Salta navigazione principale
Contenuto pagina

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige

La Soprintendenza archivistica e bibliografica del Veneto e del Trentino-Alto Adige è l’organo periferico del Ministero per i beni e le attività culturali che provvede alla tutela e alla valorizzazione dei beni archivistici e librari degli enti pubblici non statali, come pure di archivi o biblioteche di proprietà privata che siano di notevole interesse storico, nella regione Veneto, e di beni archivistici degli enti pubblici nazionali, o con competenze regionali o sovraprovinciali, e di privati dichiarati di notevole interesse storico nazionale nella regione Trentino-Alto Adige.

Nella regione Veneto la Soprintendenza tutela e valorizza gli archivi e le biblioteche degli enti pubblici, come pure gli archivi e i singoli documenti di proprietà privata che siano stati dichiarati di interesse storico particolarmente importante, le raccolte librarie appartenenti a privati dichiarate di eccezionale interesse culturale, i manoscritti, gli autografi, i carteggi, gli incunaboli, nonché i libri, le stampe e le incisioni, con relative matrici, aventi carattere di rarità e di pregio.

Nella regione Trentino-Alto Adige svolge funzioni esclusivamente in materia di beni archivistici, esercitando la tutela e la valorizzazione sugli archivi prodotti dagli enti pubblici nazionali, o con competenze regionali o sovraprovinciali, nonché sugli archivi privati dichiarati di notevole interesse storico mentre le funzioni di vigilanza sugli archivi degli enti pubblici territoriali e degli enti pubblici operanti nelle materie di competenza della Provincia o ad essa delegate, oltre a quelle sul patrimonio bibliografico, rimangono in capo alle due Province Autonome

Intese tra il MiBAC e la Conferenza episcopale italiana (CEI)

A seguito dell’Intesa sottoscritta il 18 aprile 2000 tra il MiBAC e la Conferenza episcopale italiana (CEI), introdotta nell’ordinamento legislativo italiano con il decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 2000, n. 189 la Soprintendenza archivistica e bibliografica collabora anche con le istituzioni ecclesiastiche del territorio di competenza per la conservazione e la valorizzazione dei loro archivi e biblioteche. Con l’intesa firmata il 26 gennaio 2005, introdotta nell’ordinamento legislativo con il decreto del Presidente della Repubblica 4 febbraio 2005, n. 78, il MiBAC e la CEI si impegnano a collaborare anche nelle attività di inventariazione e catalogazione dei beni culturali.

Salva questo evento

Evento salvato