Salta navigazione principale
Contenuto pagina

OpenCorporation è un progetto europeo per rendere le imprese multinazionali più trasparenti, inclusive e accessibili.

 

Grazie a un'attività pluriennale di analisi, ricerca, confronto tra gruppi di lavoro internazionali supportati da un Comitato Tecnico Scientifico appositamente creato, OpenCorporation ha realizzato un insieme di strumenti per ricercare e leggere consapevolmente gli indicatori utili a valutare la responsabilità sociale e la trasparenza di un’impresa multinazionale, nonché ad intraprendere percorsi di miglioramento nell’ottica di un’apertura e di un rafforzamento della capacità di «rendersi conto per rendere conto» a tutti i soggetti portatori di interesse.

 

Il team di OpenCorporation elabora mensilmente e pubblica costantemente i rating di 500 imprese multinazionali.

 

L#OpenCorporation500 compara le imprese multinazionali su: Dialogo Sociale, Condizioni di Lavoro, Responsabilità Sociale d’Impresa, Gestione Finanziaria, Diversità e Inclusione Sociale, Politiche Aziendali sull’Accessibilità, Sostenibilità Ambientale.
Le multinazionali in osservatorio sono cresciute da 200 nel 2017 a 2.000 nel 2018 fino ad arrivare alle oltre 9.500 attuali.

 

Il confronto fra i rating aziendali produce il cosiddetto #OpenCorporationRanking, l’indice di trasparenza che sintetizza quanto le multinazionali risultino “open” per la quantità di dati pubblicati e quindi “accessibili”.

 

OpenCorporationRanking 2018:

OpenCorporation Ranking 2018

L'osservatorio è finanziato dal CE.MU. Centro Multiservizi e dal Centro studi Filcams CGIL; oltre a informazioni e dati propri, si avvale della banca dati Orbis di BvD (Bureau van Dijk), collabora con ETUI (European Trade Union Institute)B&HR (Business & Human Rights); il Team di ricerca è coordinato da IRES Emilia Romagna.

 

Promotore del progetto è stata Filcams CGIL - Federazione Italiana Lavoratori/trici Commercio, Alberghi, Servizi - affiliata alla CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro - e alle Federazioni europee EFFAT e UNI-Europa. Dal 2012 Filcams CGIL si è posta il tema di come rispondere ai mutamenti continui relativi alle imprese multinazionali e al contesto economico, realizzando progetti europei, con l'obiettivo di fornire maggiori strumenti di conoscenza, partecipazione e azione agli attori sindacali, ai lavoratori e ai rappresentanti dell'impresa.

 

Il progetto è stato realizzato in cooperazione con:

> UNI-Europa, la federazione europea dei sindacati dei servizi e delle comunicazioni;
> EFFAT, la federazione europea dei sindacati dell'agroindustria e del turismo;
> FGTA-FO, la federazione sindacale francese dell'agroindustria e dei servizi;
> FITU FOOD, federazione bulgara dell'agroalimentare;
> FISAC-CGIL Toscana, federazione sindacale Assicurazione e Credito;
> Filcams-CGIL Piemonte (struttura regionale affiliata a Filcams-CGIL);
> Filcams-CGIL Milano (struttura provinciale affiliata a Filcams-CGIL).

Salva questo evento

Evento salvato