LUCIA festival

LUCIA è un festival internazionale dedicato all'ascolto di opere radiofoniche e di podcast.

LUCIA è una festa per celebrare l'arte di raccontare senza immagini.

Giunto alla terza edizione, il festival presenta narrazioni audio provenienti da tutto il mondo e lo fa grazie alla produzione curata di video di sottotitolazione, che rendono i contenuti accessibili a tutti. Oltre alle sessioni di ascolto, LUCIA è anche un calendario di performance live e incontri con autori e audio maker.

Dopo l’edizione radiofonica del 2020, LUCIA 2021 torna nella sua città ospite, Firenze, per un festival diffuso. Cinque le sedi ospiti – Villa Galileo, la Fototeca del Kunsthistorisches Institut, l’Orto botanico, The Stellar e The Recovery Plan – per costruire, attorno agli ascolti, altre costellazioni di storie, conoscenze e relazioni.

Il 2021 è passato nell’attesa e poi finalmente alla riscoperta dei corpi. Nell’assopimento e nella costrizione dei mesi di isolamento ne abbiamo sentito la mancanza, abbiamo provato l’assenza di relazioni con l’altro, animato o inanimato. È per questo che ci piace leggere la galassia di lavori di LUCIA 2021 come un percorso di ritrovamento e rivelazione del legame materico, metamorfico e storico tra l’individuo e il mondo, tra ogni vita e la molteplicità di altre forme.

LUCIA è un festival internazionale dedicato all'ascolto di opere radiofoniche e di podcast.

LUCIA è una festa per celebrare l'arte di raccontare senza immagini.

Giunto alla terza edizione, il festival presenta narrazioni audio provenienti da tutto il mondo e lo fa grazie alla produzione curata di video di sottotitolazione, che rendono i contenuti accessibili a tutti. Oltre alle sessioni di ascolto, LUCIA è anche un calendario di performance live e incontri con autori e audio maker.

Dopo l’edizione radiofonica del 2020, LUCIA 2021 torna nella sua città ospite, Firenze, per un festival diffuso. Cinque le sedi ospiti – Villa Galileo, la Fototeca del Kunsthistorisches Institut, l’Orto botanico, The Stellar e The Recovery Plan – per costruire, attorno agli ascolti, altre costellazioni di storie, conoscenze e relazioni.

Il 2021 è passato nell’attesa e poi finalmente alla riscoperta dei corpi. Nell’assopimento e nella costrizione dei mesi di isolamento ne abbiamo sentito la mancanza, abbiamo provato l’assenza di relazioni con l’altro, animato o inanimato. È per questo che ci piace leggere la galassia di lavori di LUCIA 2021 come un percorso di ritrovamento e rivelazione del legame materico, metamorfico e storico tra l’individuo e il mondo, tra ogni vita e la molteplicità di altre forme.

Eventi

Spiacenti, non è presente nessun evento imminente