Salta navigazione principale
Contenuto pagina

Gruppo Agostino Catalano - Maremma - Movimento Agende Rosse

Il Movimento Agende Rosse è costituito da cittadini che operano affinché sia fatta piena luce sulla strage di Via D’Amelio a Palermo del 19 luglio 1992 nella quale furono uccisi il Magistrato Paolo Borsellino e gli agenti di Polizia Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Eddie Walter Cosina e Vincenzo Fabio Li Muli.

Il gruppo Agende Rosse della Maremma è intitolato ad Agostino Catalano, caposcorta del Giudice Paolo Borsellino, morto assieme al Magistrato e ad altri quattro colleghi il 19 luglio 1992 nella strage di Via D’Amelio.

Agostino Catalano aveva 43 anni ed era padre di tre figli. Rimasto vedovo nel 1989, si era da poco risposato. Era entrato in polizia nel 1967, a 18 anni, coronando un suo grande sogno. La sua carriera, come racconta sua madre Emilia nel libro “Mafiosi… arrendetevi...”, fu impeccabile: si distinse per meriti ottenuti anche fuori dal servizio. Nel 1983 arrestò un pericoloso pregiudicato e nel 1992, pochi mesi prima di morire, salvò un ragazzo che annegava a Mondello.


Sito del Movimento: www.19luglio1992.com

Per qualsiasi richiesta di informazioni: ✆ 347 33 57 818 - WhatsApp 329 152 4466
✉ AgostinoCatalano-Maremma.gr@agenderosse.it

Siamo su Facebook:

Movimento delle Agende Rosse - Gruppo Agostino Catalano - Maremma

https://www.facebook.com/AR.AgostinoCatalano/

Spiacenti, non è presente nessun evento imminente

Salva questo evento

Evento salvato