DMO Castelli Romani - Consorzio SBCR Sistema Bibliotecario Castelli Romani/Parco Regionale dei Castelli Romani/XI Comunità Montana dei Castelli Romani e Monti Prenestini

La DMO (Destination Management Organization) Castelli Romani nasce su iniziativa del Consorzio SBCR, con l'obbiettivo di promuovere a livello turistico, in maniera coordinata, la destinazione Castelli Romani.

Il Consorzio SBCR (Sistema Bibliotecario per i Castelli Romani) è un ente pubblico a cui aderiscono attualmente i Comuni di: Albano Laziale, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca Priora, Rocca di Papa, Velletri.

Nato nel 1997, il Consorzio gestisce il Sistema bibliotecario dei Castelli Romani con l'obbiettivo della valorizzazione del patrimonio documentario territoriale, dedicandosi ai servizi che ne permettono la fruizione a tutti i cittadini attraverso un'organizzazionerazionale, coordinata ed efficiente di servizi culturali, di informazione e promozione, lettura e documentazione in genere.

A seguito della nascita della DMO è stato stretto dal Consorzio SBCR un accordo di collaborazione con altri due importanti enti del territorio, anch'essi occupati nella gestione e promozione del patrimonio naturalistico, archeologico ed enogastronomico dell'area, ossia il Parco Regionale dei Castelli Romani e l'XI Comunità Montana.

 

La DMO (Destination Management Organization) Castelli Romani nasce su iniziativa del Consorzio SBCR, con l'obbiettivo di promuovere a livello turistico, in maniera coordinata, la destinazione Castelli Romani.

Il Consorzio SBCR (Sistema Bibliotecario per i Castelli Romani) è un ente pubblico a cui aderiscono attualmente i Comuni di: Albano Laziale, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca Priora, Rocca di Papa, Velletri.

Nato nel 1997, il Consorzio gestisce il Sistema bibliotecario dei Castelli Romani con l'obbiettivo della valorizzazione del patrimonio documentario territoriale, dedicandosi ai servizi che ne permettono la fruizione a tutti i cittadini attraverso un'organizzazionerazionale, coordinata ed efficiente di servizi culturali, di informazione e promozione, lettura e documentazione in genere.

A seguito della nascita della DMO è stato stretto dal Consorzio SBCR un accordo di collaborazione con altri due importanti enti del territorio, anch'essi occupati nella gestione e promozione del patrimonio naturalistico, archeologico ed enogastronomico dell'area, ossia il Parco Regionale dei Castelli Romani e l'XI Comunità Montana.