Salta navigazione principale
Contenuto pagina
Questo evento è finito

Salva questo evento

Evento salvato

Workshop_Anvur

Workshop "La buona amministrazione nelle università e negli enti di ricerca. Ciclo della performance, trasparenza e anticorruzione."

Symposia Srl

Venerdì 26 giugno 2015 dalle 09:00 alle 18:00 (CEST)

Informazioni registrazione

Tipo Fine Quantità
Iscrizione Workshop Finito Gratuito  

Condividi Workshop "La buona amministrazione nelle università e negli enti di ricerca. Ciclo della performance, trasparenza e anticorruzione."

Dettagli evento

 
WORKSHOP
 
La buona amministrazione

nelle università e negli enti di ricerca.

Ciclo della performance, trasparenza

e anticorruzione.
 
Roma, 26 giugno 2015
Auditorium Antonianum - Viale Manzoni, 1 - 00185
 
PRESENTAZIONE
 
Nell'estate del 2013 l'Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha acquisito nuove competenze in materia di valutazione delle attività amministrative degli Atenei e degli Enti di Ricerca vigilati dal MIUR. Affiancando questa nuova attività alle proprie funzioni di valutazione esterna della didattica e della ricerca, l’Agenzia è ora in condizione di svolgere il proprio ruolo in una prospettiva sistemica.
Appena ricevuto il nuovo compito, l’ANVUR ha intrapreso un'analisi dei sistemi di gestione della performance intessendo uno stretto dialogo con le università e gli enti. Nel frattempo il Governo e il Parlamento hanno avviato un processo di riforma della Pubblica Amministrazione che influenzerà anche il modus operandi dell’accademia e della ricerca italiana. La nuova norma prevede che l’ANVUR agisca seguendo gli indirizzi del Dipartimento della Funzione Pubblica, che è attualmente impegnato nella revisione delle procedure di valutazione della performance secondo quanto previsto dall’art.19 comma 10 del d.l. 90/2014 convertito, con modificazioni, dalla legge 114/2014.

Il workshop mira a mettere in luce i casi più significativi di applicazione del D.Lgs. 150/2009 nel settore università e ricerca, anche confrontandoli con esperienze provenienti da altri ambiti della pubblica amministrazione. Il sistema di valutazione del comparto si candida infatti a precorrere l’iter riformatore attualmente in via di definizione in Parlamento, forte di una cultura della valutazione tra le più avanzate del vasto panorama delle pubbliche amministrazioni italiane.

L’obiettivo dell’incontro è condividere con istituzioni centrali, organi di governo e dirigenti responsabili, l’approccio valutativo proposto da ANVUR nelle Linee Guida per la gestione della performance (attualmente in consultazione sul proprio sito istituzionale), affinché risulti conforme allo spirito della riforma e diventi davvero funzionale al miglioramento continuo delle performance amministrative di università ed enti di ricerca.
 
FORMATO
Il workshop si struttura in 4 sessioni tematiche della durata di 60 minuti ciascuna, seguite da una tavola rotonda. Ogni sessione avrà 4 relatori che dovranno esporre il tema in oggetto prevalentemente attraverso il racconto dell’esperienza maturata nel proprio ente di appartenenza. Ciascun relatore avrà a disposizione 15 minuti. Alla tavola rotonda finale della durata di 90 minuti parteciperanno 8 relatori.
 
SESSIONI
   
A) Semplificazione e integrazione dei documenti di programmazione
 
Qual è il grado di attenzione che viene attribuito dagli organi di governo dell’università e degli EPR alla gestione della performance? Quali sono i principali vincoli (formali ed informali) che ad oggi ostacolano una progressiva integrazione della pianificazione strategica, operativa ed economico-finanziaria? Senza tale integrazione è possibile armonizzare i diversi sistemi di verifica e controllo che insistono nel mondo accademico e della ricerca? Quale è il contributo che può giungere dalla valutazione per favorire questi processi di semplificazione e integrazione?
Ne discutono:
  • Pietro Navarra, Rettore Università di Messina
  • Ines Fabbro, Direttore Generale INRIM
  • Enrico Periti, Direttore Generale Università di Brescia
  • Guido Capaldo, Università di Napoli Federico II
B) Relazione tra performance, trasparenza e prevenzione alla corruzione
Quali ricadute ha avuto la normativa sulla trasparenza e l’anticorruzione sul lavoro amministrativo negli enti, nelle università e nella PA nel suo complesso? Nello specifico, come influisce la nuova normativa sull’anticorruzione sul processo di pianificazione della performance? E come la gestione del ciclo della performance può dar valore alla prevenzione di fenomeni corruttivi nella pubblica amministrazione?
  • Alberto Domenicali, Coordinatore Gruppo Anticorruzione e Trasparenza Codau
  • Alessandro Balducci e Gionata Carmignani, Università per stranieri, Siena
  • Santo Darko Grillo, Dirigente Programmazione Operativa e Controllo di gestione, Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza - ASI
  • Emma Varasio, Direttore Generale Università di Pavia
C) Definizione e valutazione delle performance
Il legame esistente tra missioni istituzionali, performance organizzativa e individuale ha ragione di essere rappresentato nella definizione del piano della performance oppure le tre sfere vanno scisse? Quali sono state le principali criticità riscontrate in questa attività di declinazione degli obiettivi? Il casading è l’unico strumento possibile o sono percorribili metodi alternativi che integrano il top down col bottom up? È utile proseguire nella definizione di modelli premiali direttamente collegati alla retribuzione dei singoli? Che ruolo giocano nella valutazione dei risultati le rilevazioni sul benessere organizzativo e sulla soddisfazione degli utenti?
  • Antonio Romeo, Direttore Generale Politecnico di Bari
  • Michela Arnaboldi, Politecnico di Milano
  • Paola Pavesi, Dirigente delle Risorse Umane di AREA Science Park Trieste
  • Vincenzo Lorenzini, Responsabile del Gruppo tematico “Valutazione performance PA” dell’AIV
D) Approccio valutativo e nuovo ruolo degli OIV
Come superare le principali difficoltà riscontrate in questi anni dagli OIV/NdV in termini di legittimazione, autorevolezza e incisività del proprio operato? Quale configurazione di rapporti tra OIV, ente valutato e struttura centrale (DFP, ANVUR) è auspicabile? Quali sono le competenze professionali necessarie per poter assolvere al compito di OIV e quali meccanismi di selezione, nomina e (loro) valutazione ipotizzare? Come superare le criticità derivanti dai vincoli normativi che nelle università attribuiscono ai Nuclei le funzioni degli OIV?
  • Alessandra Gasparri, Componente Nucleo di Valutazione Università Sapienza di Roma
  • Alessandro Hinna, Università di Tor Vergata
  • Enrico Deidda Gagliardo, Università di Ferrara
  • Renato Ruffini, Direttore Centro di ricerca sulla Pubblica Amministrazione (CEPA)
 
TAVOLA ROTONDA
   
Presiede e modera: Andrea Bonaccorsi, già Consiglio Direttivo Anvur
  • Francesco Merloni, Consigliere ANAC (in attesa di conferma)
  • Cristiano Nicoletti, Presidente CODAU
  • Massimo Ghilardi, Direttore Generale INGV e Presidente CODIGER
  • Paolo Annunziato, Direttore Generale CNR
  • Angela Stefania Bergantino, Presidente del CONVUI e coordinatore del nucleo di valutazione dell'Università degli studi di Trieste
  • Riccardo Mussari, Università di Siena
  • Gianfranco Rebora, Università Carlo Cattaneo-LIUC
  • Nicoletta Stame, Università La Sapienza di Roma
 
CONCLUSIONI
   
  • Sabrina Bono, Capo del Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
  • Pia Marconi, Capo del Dipartimento della Funzione Pubblica
  • Stefano Fantoni, Presidente ANVUR
 
PROGRAMMA
 
9.00 Accoglienza e registrazione
9:30 Introduzione al workshop
10:30 Sessione A – Semplificazione e integrazione dei documenti di programmazione
11:10 Sessione B – Relazione tra performance, trasparenza e prevenzione alla corruzione
12.20 Sessione C – Definizione e valutazione della performance organizzativa e individuale
13.30 Pausa pranzo
14.30 Sessione D – Approccio valutativo e nuovo ruolo degli OIV
15.40 Tavola Rotonda: verso la definizione di un Sistema della valutazione della performance
17.30 Conclusioni e chiusura del workshop
 
INFORMAZIONI GENERALI
 
Dall'aeroporto Roma Fiumicino:
- Treno Leonardo Express fino a Roma Termini (frequenza: 30 minuti; durata: 30 minuti).
Quindi seguire indicazioni " Come arrivare dalla stazione Termini".
- Treno regionale fino a Roma Tiburtina (frequenza: 15-30 minuti; durata: 48 minuti),
quindi prendere Ia Metro B (dir. "Laurentina") fino alla fermata "Termini".
lnfine seguire indicazioni "Come arrivare dalla stazione Termini".
   
Come arrivare dalla stazione Termini:
- a piedi 1400 m (circa 15 minuti)
- in Metro linea A (direzione Anagnina) fermata MANZONI (100m)
- in Bus linea 714 fermata MERULANA/LABICANA
- in Bus linea 16 fermata MERULANA/LABICANA
   
Altri autobus:
- Linea 3 oppure 810 fermata MANZONI/MERULANA
- Linea 717 fermata MERULANA/LABICANA
La partecipazione al workshop è gratuita. Per ragioni organizzative è necessaria la prenotazione all'indirizzo https://anvur26-06.eventbrite.it entro il 24 giugno.

Per informazioni sul programma rivolgersi a performance@anvur.it.

Per informazioni organizzative rivolgersi a anvur26giugno@grupposymposia.it
       
  SEGRETERIA ORGANIZZATIVA  
   
       
  Via Augusto Riboty, 21 - 00195 Roma
Tel. 06.39725540/5 - Fax 06.39725541
e-mail: anvur26giugno@grupposymposia.it www.facebook.com/SymposiaSrl
 
   
   
   
Hai domande relative a Workshop "La buona amministrazione nelle università e negli enti di ricerca. Ciclo della performance, trasparenza e anticorruzione."? Contatta Symposia Srl

Quando e dove


Auditorium Antonianum
Viale Manzoni 1
00185 Roma
Italia

Venerdì 26 giugno 2015 dalle 09:00 alle 18:00 (CEST)


  Aggiungi al tuo calendario

Organizzatore

Symposia Srl

Symposia è una società di organizzazione eventi, con sede a Roma, dinamica ed estremamente flessibile, partner ideale per grandi e piccole aziende, per istituzioni e enti pubblici. Da luglio 2010 è iscritta all’albo nazionale dei Provider al numero 463 sia per la RES, per la FAD e la FSC, per tutto il territorio nazionale e per tutte del professioni.

Alcuni dei nostri servizi:

- Pianificazione e organizzazione eventi
- Segreteria organizzativa (gestione delle registrazioni dei partecipanti, programma sociale per accompagnatori, gestione prenotazioni alberghiere)
- Creazione e gestione del sito web dell'evento
- Mailing e recall partecipanti
- Ricerca e contrattualizzazione sponsor
- Gestione registrazioni online e incasso quote per grandi eventi
- Gestione del budget


  Contatta l’organizzatore.

Ti interessa organizzare un evento?

Unisciti a milioni di persone su Eventbrite.

Accedi o registrati

Per poter acquistare questi biglietti con pagamenti rateali, devi avere un account Eventbrite. Per continuare, accedi o registrati per un account gratuito.