Tutto esaurito

La prevenzione della corruzione: un percorso di ricerca

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Sala del Consiglio Comunale (Palazzo dei Priori)

Piazza IV Novembre

Perugia

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento

Descrizione

ATENEO AL CENTRO - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE: UN PERCORSO DI RICERCA

Enrico Carloni - Dip. Scienze Politiche

La corruzione costituisce uno dei maggiori problemi dei sistemi politici ed amministrativi ed è avvertita come problema centrale in numerosi paesi: convenzioni internazionali dell’ONU, l’azione di organismi sovranazionali e delle istituzioni europee hanno promosso l’adozione di misure di contrasto efficace da parte dei singoli Stati. Tra questi l’Italia, dove a partire dal 2012 è stata sviluppata una politica ad ampio raggio che ha affiancato alla tradizionale repressione penale un’azione di prevenzione della corruzione.
E’ in questo quadro che prende il via l’attività di ricerca (che è anche ricerca operativa, che si inserisce in particolare nell’ambito di un rapporto consolidato con l’Autorità nazionale anticorruzione) condotta da alcuni ricercatori del Dipartimento di Scienze politiche proprio intorno a queste politiche di prevenzione.
La questione interessa in modo diretto la ricerca dei giuristi ed in particolare degli studiosi delle amministrazioni pubbliche, che hanno messo a fuoco nel suo complesso il nuovo sistema amministrativo di prevenzione della corruzione che fa capo all’Autorità nazionale anticorruzione ed ha i suoi terminali in ciascuna amministrazione grazie alla figura del responsabile. Le ricerche hanno accompagnato lo sviluppo del modello, fornendo indicazioni utili alla luce dell’analisi delle esperienze comparate (in particolare in Europa sono da un decennio in forte sviluppo esperienze in qualche modo analoghe), “testando” l’effettiva attuazione delle diverse attività di prevenzione, proponendo soluzioni e criticando la debolezza di alcune misure, od al contrario sostenendo l’utilità ed efficacia.
Nel dipartimento di Scienze politiche il tema, che non a caso è tra i principali aspetti interessati dal progetto che ha portato il dipartimento ad essere finanziato come “dipartimento di eccellenza” è studiato da angolazioni diverse: è stato da poco concluso un importante progetto europeo sui ruolo dei mass media nell’anticorruzione che ha coinvolto studiosi delle scienze sociali e della comunicazione; il fenomeno è indagato per cercare di comprenderne e misurare l’estensione, oltre che per capire l’adeguatezza delle politiche di contrasto, con approccio statistico, economico e giuridico; singoli strumenti (come quelli rivolti a garantire la correttezza dei comportamenti dei funzionari, od a consentire la verifica “in trasparenza” dell’attività pubblica, o a comprendere il rapporto con i lobbisti) sono oggetto di specifica attenzione con approcci giuridici, psicologici, sociologici.
In questo quadro, così ampio, possiamo riflettere insieme su un tema più specifico, che è in qualche modo preliminare agli altri (a meno di non voler procedere “al buio” nelle attività di contrasto): quello della misurazione della corruzione, che interessa giuristi, statistici ed economisti ed ha nel dipartimento un nucleo di ricerca particolarmente attivo, nel quadro più ampio delle indagini relative al fenomeno della corruzione ed alla sua prevenzione. L’approccio sarà giuridico, ma necessariamente interdisciplinare, e questo ci aiuta anche a capire la ricchezza specifica e l’utilità delle ricerche condotte in un dipartimento come quello di Scienze politiche.

Data e ora

Località

Sala del Consiglio Comunale (Palazzo dei Priori)

Piazza IV Novembre

Perugia

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato