2203_Piedipaterno-Triponzo(ex ferrovia Spoleto-Norcia)

2203_Piedipaterno-Triponzo(ex ferrovia Spoleto-Norcia)

Azioni e Pannello dettagli

Fine vendite

Bella e facile passeggiata sul tracciato della vecchia ferrovia che da Spoleto conduceva a Norcia, passando per la Valnerina.

Informazioni sull'evento

La Spoleto-Norcia rappresenta un piccolo esempio di ferrovia alpina poiché attraversa parte degli Appennini e si caratterizza per tutta una serie di gallerie e viadotti, resi necessari proprio dalle caratteristiche montuose del territorio. Data la morfologia del territorio, la ferrovia presenta delle caratteristiche plano-altimetriche che ne fanno un piccolo gioiello di ingegneria ferroviaria. Lungo i suoi 51 km totali, fu necessario in particolare scavare numerose gallerie, ideare tratti a percorso elicoidale, costruire alti viadotti e ponti in ferro per permettere ai convogli di salire fino al valico della galleria di Caprareccia. La ferrovia ridiscende poi la valle del Nera e prosegue in piano lungo la valle del Corno e del Sordo, fino a raggiungere Norcia. La ferrovia fu inaugurata nel 1926 e, tranne una breve interruzione nel corso della Seconda Guerra Mondiale, restò attiva fino alla dismissione del 1968.

Noi percorreremo un tratto della vecchia ferrovia attraverso la val Nerina con i suoi spettacoli naturali.

Si parte da Piedipaterno (42.7680,12.8629) q. 310m, seguiremo il fiume Nera a monte, superato l’abitato di Borgo Cerreto(42.8127,12.9138), q. 370m, chiesa di San Lorenzo, incontreremo diverse gallerie di cui una lunga 800 m che richiede l’uso di lampade adeguate, per un tratto costeggeremo il fiume Corno, affluente del Nera, fino ad arrivare in località Balza Tagliata, un antico passaggio nella roccia scavato in epoca pre-romana. Da qui prenderemo la vecchia strada che collegava Norcia alla Valnerina e dopo circa 1,7 km raggiungeremo il nostro punto di arrivo, Triponzo(42.8278,12.9386) quota 420 m.

Salva questo evento

Evento salvato