Free

MIBACT: Geoportale Nazionale per l’Archeologia

Event Information

Share this event

Date and Time

Location

Location

Online Event

Event description
La documentazione archeologica fra digitalizzazione dei dati e dematerializzazione dei processi: soluzioni e strumenti per l’implementazione

About this Event

Full Title: La documentazione archeologica fra digitalizzazione dei dati e dematerializzazione dei processi: soluzioni e strumenti per l’implementazione del Geoportale Nazionale per l’Archeologia e per l’interoperabilità con il Sistema Generale del Catalogo MiBACT

Authors: Valeria Boi

Valeria Acconcia

Barbara Barbaro

Lucia Ceci

Annalisa Falcone

Maria Grazia Fichera

Ada Gabucci

Maria Letizia Mancinelli

Antonella Negri

MIBACT, IDRIA

--------------------------------------------------------------------------------

Within the conference will be training workshops on "emerging tools and methods in the field of FLOS for archaeology".

The list of workshops and the application form is available here. Don't forget to subscribe to get your place.

Participation is subject to availability among the applications that will be received by October 1, 2020. Each workshop will be activated when the first 7 participants are reached. The timetable of the activated workshops will be published on October 2nd on this page (in any case in the time slot 17-19).

--------------------------------------------------------------------------------

Description

Nell’ambito delle attività istituzionali l’ICA ha avviato la realizzazione del Geoportale Nazionale per l’Archeologia, con l’obiettivo di dare vita a un punto di accesso per la documentazione - spesso inedita – relativa alle indagini di scavo, con particolare riguardo agli interventi svolti nell’ambito dei procedimenti di tutela del MiBACT. Le attività sono state svolte in stretta collaborazione con il Servizio II della Direzione Generale ABAP e con l’ICCD, consentendo di mettere a punto strumenti, alcuni dei quali già pienamente a regime, altri in fase di test e prossimi al rilascio, volti alla standardizzazione della documentazione archeologica e alla sua pubblicazione ad acceso aperto. La proposta di un workshop nasce dalla volontà di garantire ai nuovi strumenti la massima diffusione presso professionisti, società archeologiche e ricercatori coinvolti in prima persona nello svolgimento delle indagini archeologiche e nel riuso dei dati, permettendo un confronto su criticità e possibili ottimizzazioni.

Nel quadro della normalizzazione della documentazione, finalizzata a facilitarne il caricamento e la consultazione sul Geoportale, è stato predisposto un template GIS, pienamente interoperabile con gli standard di catalogo ICCD, che consente di raccogliere dati e documenti strutturati in maniera omogenea sia sul piano della rappresentazione topografica, sia su quello della descrizione degli aspetti storico/archeologici sia, infine, su quello tecnico (formati dei files, metadati).

Il template è stato inizialmente testato, nell’ambito di un progetto pilota che ha coinvolto le Soprintendenze ABAP di Piemonte, Toscana e Puglia, sulle procedure di archeologia preventiva, strutturando un modello derivato dallo standard MODI dell’ICCD, previsto dalle linee guida esistenti in materia (Circolare 1/2016 DGABAP). In seguito all’esito positivo della sperimentazione il modello è stato esteso anche alla documentazione degli altri interventi di scavo (assistenza in corso d’opera e scavi d’emergenza, ricognizioni territoriali, ricerche e studi bibliografici e archivistici), con una versione della quale è stata appena avviata la fase di test.

Altro aspetto centrale delle attività dell’ICA è rappresentato dalla semplificazione del flusso documentale legato allo svolgimento degli scavi in concessione, attraverso una serie di strumenti che hanno inciso su tutte le fasi del procedimento, dalla presentazione dell’istanza fino alla consegna della documentazione di fine scavo. I formati cartacei per la presentazione delle istanze sono stati sostituiti da moduli in formato .pdf editabile per l’istanza e per le dichiarazioni allegate, compilabili direttamente in formato digitale, che hanno inoltre il vantaggio di guidare l’utente in tutti gli step della procedura. Anche la consegna della documentazione è andata incontro a un profondo rinnovamento, con la dettagliata previsione degli elaborati e relativi formati da consegnare alle Soprintendenze e agli Uffici Centrali.

--------------------------------------------------------------------------------

Technical requirements

software/hardware

- QGIS 3.10.4

- pacchetto Open Office

- connessione internet

Il workshop si soffermerà su questi aspetti specifici:

- Utilizzo del template GIS per l’inserimento dei dati delle ricerche archeologiche nel Geoportale, in particolare la versione dedicata alla strutturazione della relazione di valutazione dell’impatto archeologico connessa ai procedimenti di archeologia preventiva, con particolare attenzione agli aspetti topografici e all’interoperabilità con gli standard del catalogo

- Struttura e compilazione del form pdf per le istanze di concessione,

- Struttura e compilazione del form xls per l’inventariazione dei reperti mobili

- Struttura del dataset per la consegna della documentazione, con particolare attenzione agli elaborati topografici, ai metadati e alle licenze

Share with friends

Date and Time

Location

Online Event

Save This Event

Event Saved