Corso di Fotografia Online | Tecnica e Linguaggio di Base

Event Information

Share this event

Date and Time

Refund Policy

Refund Policy

No Refunds

Event description

Description

CORSO DI FOTOGRAFIA ONLINE
Tecnica e Linguaggio di Base
a cura dello Studio Fotografico Fornarelli

INTRODUZIONE
Dopo dieci edizioni fisiche di corsi, workshop, seminari e laboratori di fotografia, lo Studio Fotografico Fornarelli sbarca anche online e propone un PERCORSO SEMPLIFICATO che tratta i primi rudimenti per i neofiti con voglia di apprendere tecnica e linguaggio fotografico di base direttamente da casa propria.

Nel corso si guidano passo dopo passo i partecipanti ad un ciclo di lezioni di fotografia in un'aula virtuale, che ricalca le lezioni di persona che hanno luogo presso lo Studio Fotografico Fornarelli. Il corso offre piccoli assaggi per chi non riesce ad impegnarsi di persona a causa di impedimenti personali, familiari, lavorativi, organizzativi, logistici oppure a causa della distanza dalla Sede di Bari.

Il corso è indirizzato a tutti coloro che possiedono da poco una macchina fotografica o sono in procinto di acquistarne una.

MODALITÀ DI ADESIONE
Le iscrizioni, aperte fino a Domenica 30 Giugno 2019, si effettuano versando l'intera quota di persona (in contanti o con Carta di Credito/Debito con emissione di regolare ricevuta), mediante Bonifico Bancario, Ricarica della Carta di Credito o con il Circuito Paypal. Gli estremi di pagamento saranno indicati privatamente a chiunque ne farà richiesta per ricevere ammissione.

Sono ammesse solo e massimo 10 persone; in caso di riempimento in anticipo, le iscrizioni verranno chiuse senza preavviso. In lista d'attesa sono già presenti oltre 20 persone sin da Ottobre 2018. Alla prossima riapertura (che è prevista tra un anno), il prezzo aumenterà considerevolmente. Per iscrizioni entro Domenica 23 Giugno 2019, si avrà diritto ad uno sconto speciale del 30%, ricevendo anche in super bonus tanti altri approfondimenti extra.

PERCHÉ ISCRIVERSI?
È noto che i produttori oggi sono divenuti molto furbi, poiché adescano i clienti attraverso prezzi più accessibili inizialmente, ma che nel lungo periodo inducono ad incrementare le spese dalla fidelizzazione, usando escamotage di privazione commerciale verso i propri clienti, più incauti perché meno formati o semplicemente parzialmente accorti da modeste conoscenze da autodidatti, da rispettare, ma che inducono ad un investimento temporale più lungo. Strutturare un corso di fotografia, pertanto, comporta una densificazione ed un’amplificazione dei contenuti, oltre quelli già disponibili per altri canali in termini di libri o ricerche online. Risulta, quindi, necessario creare una somiglianza con la formazione automobilistica: la formazione fotografica è, allora, in analogia con una scuola guida, dove vengono impartite tanto nozioni teoriche per il superamento dell’esame scritto quanto prove pratiche su campo per il superamento della prova pratica. Ciò porta a conoscere meglio il proprio occhio, acquistando in modo più mirato senza inutili dispersioni finanziarie: non essendo un rivenditore, lo studio offre formazione senza inutili discorsi, imposti, invece, in realtà che si sostengono a livello di vendita a dettaglio di prodotti fisici. Il corso risulta, quindi, utile a chi desidera acquisire nozioni di base per la gestione dello strumento nonché sull'utilizzo della luce naturale ed artificiale per realizzare fotografie creative, incisive ed efficaci. Il corso permette altresì di acquisire una grammatica di base per avere padronanza nel linguaggio fotografico: similmente alla lingua scritta o parlata, di cui si è più abituati perché sin dalle scuole elementari si è ricevuta formazione dell’analisi grammaticale (sostantivo, verbo, aggettivo e via discorrendo), logica (soggetto, predicato, complementi), del periodo (proposizioni principali e subordinate), anche visualmente è importante comprendere l’analisi grammaticale (esposizione in termini di sensibilità, diaframma e tempi, regola dei terzi, armonie cromatiche e Psicologia della Gestalt, illuminazione e via discorrendo), logica (soggetto, fondale, messaggio in base a committente, produzione e target), del periodo (produzione di un portfolio dall'accostamento tra più fotografie, che inducono a riflessioni tanto oggettivo-descrittive quanto soggettivo-introspettive attraverso la realizzazione di storie lineari o circolari basate su pilastri, tramezzi ed alternative, potenziate attraverso misure di stampa ed accorte scelte dei materiali tanto cartacei quanto a contesto per la propria produzione tanto per uso mostra quanto per fini editoriali). In tal senso, la Fotografia può rassomigliare molto ad una Barzelletta: non funziona, se deve essere spiegata, ma deve sottendere molta arguzia dopo aver accuratamente ed efficacemente acquisito padronanza di linguaggio.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Le lezioni si articolano con un impianto prevalentemente teorico, ma garantiscono al tempo stesso una varietà di esercizi, stimolando la pratica anche grazie a sollecitazioni indotte da domande, utili a formarsi un'idea ed una propria opinione personale sugli argomenti trattati. Inoltre, il corso stimola alla produzione di un proprio portfolio in modo da mettere in pratica le competenze maturate durante le lezioni frontali.

Il corso è ottimizzato sia per una visione immediata da cellulari sia ad alta qualità su computer.

GRUPPO SEGRETO SU FACEBOOK
Dopo l'effettiva e corretta adesione, ogni partecipante sarà iscritto in un GRUPPO FACEBOOK SEGRETO, in cui saranno presenti alcuni post in sola lettura ed altri aperti al dialogo. Tale gruppo segreto costituirà un UTILE SOSTEGNO DIDATTICO per passaggio di materiale informativo ed aggiuntivo multimediale, comprese le dispense, la bibliografia lezione dopo lezione, i riferimenti a letteratura cartacea o digitale e le registrazioni audio-video delle lezioni.

PROGRAMMA E CALENDARIO DELLE LEZIONI
Il corso si sostanzia nella registrazione di una presentazione, seguita da ulteriori 4 lezioni della durata di circa 2 ore ciascuna, organizzate in pratici capitoli per poter lasciare e riprendere la visione in qualunque momento.

Il corso prevede una PRIMA LEZIONE INTRODUTTIVA, utile per ricevere un orientamento nel mondo fotografico ed una presentazione generale del corso in modo tale da permettere una fluida ed accurata descrizione del corso, fugando eventuali dubbi o perplessità. Sin da subito è davvero utile simulare le modalità didattiche che seguiranno in modo tale da permettere di poter toccare con mano ed in modo trasparente ogni aspetto. Durante la lezione introduttiva sarà descritto il programma dettagliato di ciascuna tanto per le attività frontali e teoriche quanto per le attività aggiuntive sia di esercizi sia di progettualità fotografica per mettere in pratica le nozioni apprese mediante l'eventuale costruzione di un portfolio fotografico. Saranno altresì indicati i testi suggeriti, il funzionamento del gruppo segreto, i rispettivi contenuti inseriti.

Il corso si sviluppa poi in 4 LEZIONI sequenziali ed indipendenti.

Lezione 01
Primi approcci
- Definizione di FotoGrafia, somiglianze e differenze rispetto alle altre arti visive ed al linguaggio verbale/scritto
- Cenni storici sull'invenzione: la chimica e l’ottica, il medium, la camera obscura e la camera oscura
- Sensibilizzazione, impressione, sviluppo e stampa
- Pose ed Istantanee; atteggiamenti, attrezzi ed accensione/spegnimento dello stabilizzatore
- Schema ottico dell’occhio VS Le fotocamere e gli obiettivi
- Distanza focale ed angolo di campo
- Scoprire il proprio occhio come osserva geometricamente e cromaticamente
- Le sfere interpersonali e la distanza dal soggetto
- I generi fotografici: street (oggettivo e soggettivo), architettura, paesaggio, viaggio, ritratto, reportage, documentario, fashion, pin-up, glamour, nudo, naturalistico, stil-life, macro, stenopeico, sportivo (movimento e congelamento), astronomico, notturno, lomografico, light-painting, neve/fuoco/gocce/fumo (approfondimento su XRite ColorChecher Passport)

Lezione 02
I parametri in gioco
- Diaframma e sua apertura (profondità di campo)
- Otturatore e tempi di posa (movimento)
- La sensibilità: la quantità di argento nell'unità di superficie, dalla grana al rumore (ingrandimento)

Approfondimenti:
- Impugnatura
- Obiettivi: focale fissa/variabile, grandangolo/normale/tele, vignettatura, perdita di nitidezza ai bordi, aberrazioni geometriche e cromatiche
- Supporto sensibile: lastre/pellicole, colore/bianco e nero
- Esempi e riflessioni sulla sensibilità: Ilford FP4 e HP5
- Calibrazione e temperatura colore in macchina: vantaggi e svantaggi dei profili sRGB ed RGB nonchè la scelta tra soleggiato/ombreggiato/tungsteno-incadescente/neon-fluorescente/flash in base alle condizioni ambientali

Lezione 03
Il controllo dell’immagine
- Profondità di campo e messa a fuoco
- Latitudine di posa e gamma dinamica
- La composizione: regola dei terzi, proporzioni auree, armonie cromatiche
- Teoria della percezione: psicologia della visione, percezione del bianco/nero e del colore su schermo ed in stampa

Approfondimenti:
- La profondità di campo: diaframma, distanza dal soggetto, lunghezza focale, tempo (esempio del riempimento di un bicchiere)
- Risoluzione (punti), definizione (concentrazione/diluizione in base ad ingrandimenti e distanza di visione)
- Le carte fotografiche: baritata e politenata
- Le carte tipografiche: grammatura, trama, rivestimenti
- Le stampanti fotografiche (vecchie tecniche e MinLab) e tipografiche (la deposizione del pigmento, il tempo, le temperature, la penetrazione, la brillantezza in mostra VS la stabilità/persistenza cromatica per pubblicazioni editoriali)
- Calibrazione di display e proiettori (XRite ColorMunki)
- Colori primari, secondari, complementari e contigui in ambito digitale ed analogico
- Regole di composizione: piccolo/grande, regola dei terzi e sezione aurea, posizionamento dell'orizzonte e suo significato, linee diagonali ascendenti/discendenti in Occidente ed Oriente, staticità-imponenza VS dinamicità

Lezione 04
Nozioni fondamentali e teoriche d'illuminazione artificiale
- Esposizione: strumenti di misurazione della luce ed istogramma
- Tipologie di luci: naturali ed artificiali
- La quantità/intensità di luce emessa
- La qualità di luce ed i metodi di propagazione: diffusione, riflessione, assorbimento
- Temperatura colore, bilanciamento del bianco, calibrazione del colore
- La direzione e gli schemi di luce: luce Rembrandt, luce a farfalla, luce laterale, luce piena, luce di taglio

Argomenti aggiuntivi
Il corso prevede anche alcuni argomenti aggiuntivi, che si elencano di seguito e che nell'arco delle lezioni verranno argomentati al fine di recepire una maggiore chiarezza in ambito fotografico

Percezione ed inconscio visivo
- La percezione del colore e del bianco/nero
- Formato dell’inquadratura (verticale, orizzontale, quadrato)
- Regola dei terzi, sezione aurea, angolo di ripresa ed originalità Gestione degli elementi di scrittura dell’immagine
- Categorie di contrasto (chiaroscuro, contrasto di forma, contrasto cromatico, contrasto di nitidezza)
- Categorie di prospettiva e profondità (prospettiva lineare, decrescente, cromatica)
- Equilibrio compositivo: simmetria statica e dinamica, asimmetria
- Punti, linee, curve e vettori

Il corso tratterà, inoltre, le seguenti tematiche:
- La giusta distanza di ripresa: posizionamento, luci/ombre, livelli d’intimità
- Costruzione/Spontaneità, Composizione/Improvvisazione
- L’ambiguità come intrigante modalità di coinvolgimento
- L’utilizzo dei simboli
- Presenza attraverso tracce
- I ruoli o attori in ambito fotografico: fotografo, foto-giornalista, stampatore, legatore, editor/lettore portfolio, editore, redattore di testata giornalistica, curatore, allestitore, tecnico delle luci, direttore artistico, gallerista, visitatore, collezionista, garanti
- L’ingrandimento, le carte, i supporti, le luci: il rapporto indiretto tra fruitore ed autore
- La fotografia di soggetto e la fotografia di concetto

- Lingua, tradizione, noia VS parola, innovazione, incomprensione: il giusto bilancio per una comunicazione efficiente
- Il piacere di non sapere: l’incantesimo del nascondere, tagli parziali, fuori/dentro l’inquadratura, il peso tra
angoli/bordi/punti di forza/centralità
- Unirsi alla conversazione: l’appartenenza ad una tradizione e l’introduzione di elementi innovativi
- La narrazione: come costruire una storia (pilastri/tramezzi/alternative, lineare/ciclica)
- La lettura del photo-editor: modalità di verifica dell’incisività comunicativa visuale
- Il progetto fotografico (come costruire un portfolio fotografico): pensiero (idea o tema aperto/chiuso), ricerca nel mondo reale, scatto e tecnica, edizione e stampa, diffusione (prima e dopo)

Primi approcci teorici con la luce artificiale:
- ISO, tempi e diaframmi: ISO100, 1/160s, f/11
- Luce tungsteno, flash, neon: la scala Kelvin
- Luce principale, di riempimento, di separazione
- Gli stili d’illuminazione: loop, split, Rembrandt, butterfly
- Gli schemi d’illuminazione, i riflettori, i fondali, la distanza
- Luce dura e morbida
- High-Key e Low-Key
- Come usare i flash in remoto
- Accessori: gobos, snoot, strutture a nido d’ape, pannelli riflettenti
- Modificatori di luce: octabox, softbox, ombrellini pass-trough e riflettenti
- Le gelatine
- Studio-strobe (potenzialità e costi), speedlight (limitazioni e flessibilità), illuminatori fissi (puntuali e diffusi), flash-ring
- Le tendine e l’high sync.

COSA AVERE DURANTE LA VISIONE DEL CORSO?
Sfodera la tua creatività, l’eventuale macchina fotografica, un blocco di appunti ed una penna.

MATERIALI AGGIUNTIVI
Oltre le registrazioni audio-video, all'interno del gruppo segreto su facebook, sarà possibile scaricare in aggiunta:
- Bibliografia di ogni lezione
- Testi e riviste pertinenti in formato PDF
- Slide nitide in formato PDF
- Test preparatori al superamento del questionario finale
- Brevi cenni a fonti multimediali esterne
- Liste di materiali fotografici ed illuminotecnici

CERTIFICATO DI MERITO ED ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
Al completamento della visione di tutte le registrazioni, sarà possibile rispondere ad un questionario. L'ottenimento di un risultato positivo pari ad almeno il 75% garantisce l'emissione di un CERTIFICATO DI MERITO valido in Italia ed all'estero e garante delle competenze acquisite; un esito minore, invece, permette l'acquisizione di un ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE, che riporterà la sola frequenza. Il questionario, generato sulla base di 20 modelli diversi con domande in parte a risposta multipla ed in parte a risposta aperta, coprirà tutti gli argomenti trattati, sarà strutturato in 50 domande ed avrà un massimale del 125% per la correttezza integrale dell'elaborato in modo tale da agevolare il suo superamento senza eccessive difficoltà.
Tra l'invio del questionario e la ricezione delle risposte non devono intercorrere più di 120 minuti. Non è ammesso un secondo tentativo nel rispondere al questionario per ragioni di serietà d'approccio. Ogni ricerca online o con testi esterni risulterebbe inutile, poiché gli argomenti trattati verranno agevolmente compresi dai partecipanti che hanno effettivamente visionato integralmente le registrazioni, dando anche un'occhiata agli approfondimenti che sono presenti nel gruppo segreto.

Si segnala che la realizzazione di un portfolio (da consegnare mediante wetransfer all'indirizzo e-mail dello studio prima della richiesta di ricezione del questionario di valutazione) garantisce un bonus del 25% oltre la percentuale di correttezza nel rispondere al questionario. I partecipanti che avessero piacere di realizzare un proprio portfolio, potranno selezionare un tema tra:
- geometrie: vicino/lontano, aperto/chiuso, interno/esterno, alto/basso
- paesaggi esteriori/interiori
- contrasti: sentimenti (sofferenza/tenerezza), forme o cromie
- tracce
- ridere: umorismo/ilarità/satira/comicità
- energia e movimento
- elementi naturali: acqua, aria, fuoco, terra
con l’obiettivo d’indagare se stessi e/o il mondo esterno, scattando fotografie leggibili senza un testo di sostegno, prendendo una posizione forte ed evidente, arricchendo il mondo di nuovi significati. Si segnala che il portfolio non è obbligatorio, può avere altri temi personalizzati o sfruttare più di un tema per articolare struttura/ossatura, legante o comunicazione conclusiva. I temi proposti non corrispondono ai titoli: ogni partecipante potrà altresì scegliere il proprio titolo sulla base dei propri interessi.

Date and Time

Refund Policy

No Refunds

Save This Event

Event Saved