499,01 €

Stage di comunicazione teatrale

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Roma

Via Cavour 183A

00184 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

Descrizione evento

Descrizione

Lo stage di comunicazione teatrale è dedicato a tutte le persone interessate, di età compresa tra i 30 e i 101 anni. La durata complessiva di tutti i laboratori è di 18 ore in incontri da 6h ciascuno, per un totale di 3 incontri.

È fortemente raccomandato un abbigliamento comodo e di portare sempre un paio di calzini da indossare durante le attività.

DESCRIZIONE CONTENUTI DEL LABORATORIO

Corso di comunicazione teatrale per docenti, professionisti e manager

Ideato, formulato e condotto da Giorgio Borghetti e Adriano Evangelisti

Un training innovativo in grado di combinare le più avanzate tecniche di comunicazione con i vecchi trucchi teatrali, in modo da poter fornire l’opportunità di accedere ad un primo incontro con il mondo teatrale impadronendosi nel contempo di un bagaglio comunicativo solido, che trae ispirazione da una decisa volontà di proporre quell’insieme di conoscenze necessarie per una perfetta padronanza della parola. Esattamente come un attore di teatro, chi parla in pubblico si espone nel tempo reale di fronte ad una platea. A volte questo può inibire, soprattutto se caratterialmente non si è portati ad esporsi oppure non si ha alcuna esperienza precedente. Quando una persona parla in pubblico, si trova a dover esprimere un contenuto in modo convincente, nell’imprevisto della presa diretta, quando e dove tutto può succedere. Questo ciclo di incontri propone un percorso di esperienze per imparare a gestire i molteplici aspetti dell'andare in scena.

A chi è rivolto il corso

Il corso si rivolge a professionisti della comunicazione, manager, docenti e tutti coloro che hanno l'esigenza di leggere e/o parlare in pubblico, sostenere discorsi, fare presentazioni, tenere lezioni o conferenze di fronte a piccole o grandi platee, e a tutti coloro che intendono vivere l’esaltante emozione del fare teatro.

Obiettivi del corso

Premesso che lo scopo di un laboratorio teatrale non dovrebbe essere mai né quello di avviare un corso di recitazione né quello di formare giovani attori, e che il percorso didattico/creativo dovrebbe essere invece incentrato sulla socializzazione e l’integrazione tra persone di diverse età e provenienza, così da sviluppare esperienze di relazione capaci di rafforzare la personalità del singolo, metterne in luce le risorse individuali ed affermarne l’identità personale all'interno di un gruppo eterogeneo; e ancora, scoprire le infinite potenzialità creative di ciascuno, condividerle e valorizzarle all’interno di un gioco declinato in numerosi linguaggi, obiettivo principale di questo Laboratorio è la corretta comunicazione, elemento cruciale per ogni professione nel suo duplice flusso: interno per organizzare il lavoro, coordinarlo e portarlo a termine con successo ed esterno per relazionarsi con il mercato, esprimere la propria produttività ed efficienza, dare di se stessi un immagine vincente. Partendo proprio da questa riflessione è nato questo “modulo” ideato, formulato e condotto da professionisti di lungo corso nell’ambito della recitazione, con una notevole esperienza nel campo teatrale, della comunicazione e della formazione, al fine di fornire elementi didattici ed esercizi, in genere riservati esclusivamente agli attori, in grado di potenziare con notevole efficacia i tradizionali insegnamenti nel settore della comunicazione, partendo dall’apprendimento della corretta lettura della lingua italiana e ponendo un accento particolare sull’emissione vocale e la perfetta fonazione, elementi indispensabili per tutte le professioni dinamiche, fino al raggiungimento di obbiettivi più ampi, quali la totale padronanza delle principali tecniche espressive legate alla propria emotività e al proprio corpo, all’interno di un contesto al tempo stesso formativo e divertente.

Programma del corso

A differenza della maggior parte dei corsi di comunicazione o di laboratori teatrali, in questo caso il fulcro centrale è rappresentato dalla parola, in modo che ad ogni categoria professionale sia data la possibilità di impadronirsi delle corrette tecniche fonetiche necessarie al raggiungimento del primario principio di comunicazione universalmente riconosciuto e condiviso: il parlare.

I moduli didattici fondamentali, suddivisi in lezioni teoriche e pratiche, comprendono perciò le seguenti materie: DIZIONE, LETTURA e PUBLIC SPEAKING, strutturate come segue:

- esercizi di respirazione; respirazione diaframmatica; esercizi di ginnastica facciale; emissione dei suoni vocalici; emissione con i gruppi consonantici; timbro e volume della voce; dizione e articolazione; principali regole fonetiche

- regole fondamentali per una corretta lettura; le 3 letture: cognitiva, interpretativa, recitativa; l’appoggiatura: tutte le domande a cui si può dar risposta

- postura corporea; gestione del corpo; autocontrollo; gestualità espressiva

- linguaggio verbale e non verbale; parlare con disinvoltura; catalizzare l’attenzione; indurre reazioni; sensibilizzare l’ascolto

- esperimenti sensoriali, esercizi di comunicazione a tema, esercizi di improvvisazione


CV BREVE MAESTRI

Giorgio Borghetti è un attore e doppiatore italiano.

Nella sua carriera di doppiatore spiccano il cartone animato di Holly e Benji, due fuoriclasse, in cui doppia Benji, e film importanti come E.T. l'extra-terrestre (1982), in cui presta la voce al protagonista Elliot (interpretato da Henry Thomas), Taron e la pentola magica (1985) in cui doppia Taron, il ridoppiaggio di Le avventure di Peter Pan realizzato nel 1986, L'attimo fuggente (1989) e Molto rumore per nulla (1993); negli ultimi due titoli, dove l'attore doppiato è Robert Sean Leonard, Borghetti si cimenta pure sui testi italianizzati di William Shakespeare (alcuni frammenti di Sogno di una notte di mezza estate nel film di Weir e tutta la storia in quello di Branagh, che è tratto dall'omonima tragedia minore del drammaturgo inglese). Borghetti è stato anche la voce di David, interpretato da Brian Austin Green nella serie televisiva Beverly Hills 90210, a cui ha prestato la voce anche in Smallville nel ruolo di Metallo, nonché prima voce del vampiro Spike, interpretato da James Marsters, nella serie Buffy l'ammazzavampiri (successivamente sarà sostituito da Fabio Boccanera). Ha inoltre prestato la voce a Sean Patrick Flanery, protagonista della serie Le avventure del giovane Indiana Jones.

Protagonista di diverse fiction TV, tra cui: Incantesimo, Cuccioli, Tutti i sogni del mondo, Il Capitano, Carabinieri, Le ragazze di San Frediano.

Nel suo curriculum ha anche lavori teatrali, tra cui il musical Bulli & Pupe (2002-03), prodotto dalla Compagnia della Rancia, con Marina Massironi e Serena Autieri, in cui interpreta il ruolo di Cielo Masterson, che nell'omonimo film di Joseph L. Mankiewicz era affidato a Marlon Brando.

Nell'autunno 2007 ritorna sul piccolo schermo nelle vesti del cattivo capitano Loya nella miniserie televisiva di Canale 5, La figlia di Elisa - Ritorno a Rivombrosa, regia di Stefano Alleva.

Dal 21 febbraio 2015 ha preso parte come concorrente alla terza edizione di Notti sul ghiaccio, in onda in prima serata su Rai 1, approdando in semifinale.

Adriano Evangelisti è una attore e regista.

Attore e regista romano, debutta ventenne in teatro, dopo aver conseguito il diploma “Attore di Prosa” rilasciato da Teatro di Roma – Regione Lazio (100/100) diretto da alcuni tra i più importanti registi italiani tra i quali

Patrick Rossi Gastaldi, Gabriele Lavia, Peppino Patroni Griffi, Roberto Guicciardini, Gianfranco De Bosio, Gino Landi, Vincenzo Salemme, Pino Micol, Daniele Salvo; a fianco, tra gli altri, di Umberto Orsini, Daniele Liotti, Nando Gazzolo, Sebastiano Lo Monaco, Mario Scaccia, Daniele Pecci, Rossella Falk, Maurizio Micheli, Barbara D’urso, Sandra Milo, Maria Laura Baccarini, Maddalena Crippa, Vanessa Gravina, Marco Columbro, Paola Quattrini, Enzo Garinei, Laura Marinoni e Ugo Pagliai.

In tv ha recitato in numerose fiction tra cui Vivere, La Squadra, Sottocasa, Camici Bianchi, Diario di Famiglia, Solo per Amore, Le 3 rose di Eva.

Con il cortometraggio La Bouillabaisse vince il 48HourFilmProject 2013 rappresentando l’Italia al Filmmakers World-Wide a New Orleans.

Dal 2009 al 2015 per Axa/Monte dei Paschi di Siena è il testimonial del portalePrevisio e Previsionari www.previsionari.it

Unitamente alla carriera di attore si dedica da oltre quindici anni ad attività

didattiche per la formazione e l’avviamento al teatro, dirigendo stage e laboratori intensivi di recitazione, preparando aspiranti attori ed attori professionisti con una intensa attività di acting coach e svolgendo corsi di comunicazione per aziende, manager, e professionisti.

Dal 2012 dirige il corso di comunicazione LA PAROLA PER COMUNICARE per l’UPTER – Università Popolare di Roma.

Dal 2013 dirige il Laboratorio di messa scena THEATRON – Teatro Antico alla Sapienza per l’Università LA SAPIENZA di Roma.

Dal 2013 è docente del Corso di Interpretazione Scenica per la Fondazione I.N.D.A. nell’Accademia D’Arte del Dramma Antico di Siracusa.

Ha curato l’adattamento e la regia, tra gli altri, degli spettacoli Incontrando Didone, rielaborazione drammaturgica del IV libro dell’Eneide (2011); Un’infanzia tratto dall’omonimo racconto di Susanna Tamaro (2012); Malpelo. liberamente ispirato all’omonima novella di Giovanni Verga (2013).

- - -

L’iscrizione al corso è gratuita ed il contributo per la quota assicurativa annuale è compreso. Le quote di partecipazione sono differenziate in base al proprio ISEE.


Info e prenotazioni:

e-mail: info@bewithus.org

tel: 06 4875303

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Roma

Via Cavour 183A

00184 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

Salva questo evento

Evento salvato