Tutto esaurito

SMELL EXPERIENCE: new research and frontiers

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Museo internazionale e biblioteca della musica

34 Strada Maggiore

40126 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

Descrizione evento

Descrizione

Domenica 27 maggio ricercatori provenienti da istituti internazionali contribuiranno a definire i rapporti tra sfera olfattiva e linguaggio. A differenza di quanto avviene per gli altri sensi, è nota la difficoltà di nominare e classificare gli odori secondo un codice condiviso. Il linguaggio olfattivo è perciò un territorio di frontiera che Smell Experience si propone di esplorare spaziando dagli studi linguistici con Laura Speed (Radboud University, Nijmegen), alle neuroscienze con Cristina Cacciari (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia), all'arte con Peter De Cupere (Anversa), fino alla specifica industria delle materie prime aromatiche e delle fragranze con Dominique Moellhausen.
Per sottolineare l'intento divulgativo dell'iniziativa, Moellhausen metterà a disposizione del pubblico un
kit di materiali del proprio archivio didattico per esercitarsi con gli odori e impadronirsi di un linguaggio che, in fin dei conti, appartiene a tutti.

PROGRAMMA


ore 10.00 – 10.45 | Apertura e registrazione del pubblico


ore 11.00 – 11.45 | sala eventi
L'OLFATTO È DAVVERO UN SENSO SENZA PAROLE?
Con Cristina Cacciari – docente presso Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze Università degli Studi di Modena e Reggio-Emilia
Se linguaggio è in generale un medium povero per tradurre l’esperienza sensoriale, esso sembra ancor più disarmato a rendere in parole l’olfatto. L’esperienza olfattiva sembra infatti la più renitente a esser messa in parole, letterali o figurate che siano. La relatrice presenterà le ragioni di questa difficile traduzione linguistica dell’olfatto e la ricerca psicologica e neuroscientifica che studia la traduzione cognitiva di questa complessa esperienza sensoriale. Lingua: italiano


ore 11.45 – 12.00 | foyer sala eventi | coffee break


ore 12.00 – 13.00 | sala eventi
THE LANGUAGE OF SMELL
Con Laura Speed – ricercatrice presso Meaning, Culture and Cognition group, Centre for Language Studies, Radboud University, Netherlands.
Rispetto ad altri sensi come la vista, parlare di odori può essere molto difficile. Nelle lingue occidentali abbiamo poche parole che si riferiscono specificamente alle qualità olfattive e spesso cadiamo in errore nel riconoscere e nominare la sorgente di un odore. Questo intervento approfondisce alcune strade attraverso cui il linguaggio degli odori può essere potenziato, in particolare attraverso la cultura, l'esperienza e quel fenomeno neurologico denominato “sinestesia” dove le persone vivono insolite connessioni tra i sensi.
Lingua: inglese con traduzione consecutiva in italiano


ore 13.00 – 14.30 | pausa pranzo


ore 14.30 – 15.30 | sala eventi
THE POWER OF SCENT: scents in context
Con Peter De Cupere – artista
Impegnato da oltre vent'anni nell'esplorazione della dimensione olfattiva, De Cupere spiega come il senso dell'olfatto possa essere entrare nell'ambito artistico sotto forma di idea o di contesto. L'olfatto è un senso che offre molte possibilità espressive anche nell'interazione con altre sfere sensoriali. In qualità di ricercatore si soffermerà sul potere degli odori e sugli effetti che producono. In qualità di artista, mostrerà attraverso le sue opere, i possibili impieghi delle fragranze, in che modo sono percepite dal pubblico, qual è il loro impatto sullo spettatore e sui media.
Lingua: inglese con traduzione consecutiva in italiano


ore 15.30 – 15.45 | foyer sala eventi | coffee break


ore 15.45 – 16.45 | sala eventi
PER UN GLOSSARIO DELL'OLFATTO E DELLE FRAGRANZE
Con Dominique Moellhausen - responsabile Moellhausen Creative Lab
L'acquisizione di un glossario ben strutturato è di assoluta importanza per l'espressione olfattiva e per la trasmissione di un messaggio attraverso le fragranze. Passando dalle famiglie olfattive, alle alle note tipiche del profumo, la relatrice porrà l’accento su alcuni aspetti di metodo e sulle potenzialità di ingredienti innovativi per un approccio modulare alla composizione. L’obiettivo è ambizioso: mettere ordine e raccogliere le idee che gravitano intorno a termini specialistici precisi per comprendere sempre meglio le dinamiche dell’olfatto, il senso decisivo per la conoscenza del mondo e per le emozioni che ci legano a esso. All’insegna di una cultura olfattiva autentica e ricercata che non ha paura di avventurarsi per vie inesplorate e, a volte, contro corrente.
Lingua: italiano



Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Museo internazionale e biblioteca della musica

34 Strada Maggiore

40126 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

Salva questo evento

Evento salvato