SIC FAM - Istituto di Biccari- Museo di Storia Naturale

SIC FAM - Istituto di Biccari- Museo di Storia Naturale

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Data e ora

Località

Museo di Storia Naturale - Polo Biblio-Museale Regione Puglia

31 Viale Giuseppe di Vittorio

71100 Foggia

Italy

Visualizza mappa

SIC FAM - Istituto di Biccari - Museo di Storia Naturale

Informazioni sull'evento

Nell'ambito del Progetto Scuole in Circolo, l'attività relativa a Famiglie al Museo prevede una Visita con Laboratorio finale presso il Museo di Storia Naturale – Polo BiblioMuseale Regione Puglia

inaugurato il 18 aprile 1996, conserva reperti naturalistici e divulga le conoscenze su flora, fauna e ecosistemi. Da giugno 2002 è ospitato all’interno del palazzo, ex-Liceo Marconi di Foggia.

il Museo di Storia Naturale di Foggia con circa 300 m2 organizzati in una esposizione faunistica costituita da circa 200 reperti più una piccola sezione geopaleontologica.

Le sale allestite:

Sala storica “Pedone”

Di notevole interesse storico e scientifico, questa sala conserva la collezione faunistica del dott. Francesco Pedone, medico foggiano della fine del 1800, comprendente esemplari ornitologici ed entomologici.

Sale Paleontologiche

Nella “Sala Paleontologica” si osservano reperti fossili di organismi animali e vegetali risalenti a milioni di anni fa, dalle primitive ammoniti e trilobiti fino ai giurassici dinosauri tra cui due grandi calchi: lo scheletro di un rettile erbivoro Camptosaurus dispar, dall’altezza di circa due metri inserito in un diorama e quello di uno pterosauro carnivoro Anhanguera blittersdorffii, dall’apertura alare di oltre quattro metri.

Sala Malacologica

Notevole anche la collezione malacologica, frutto della passione del malacologo Giuseppe Martucci, che ha raccolto conchiglie terrestri, di acqua dolce e marine. La collezione, frutto di anni di lavoro, offre un’ampia panoramica sulle numerose specie di Molluschi esistenti al mondo.

Sale del Mare

Nelle “Sale del mare” è possibile scoprire la varietà di specie che popolano questo ambiente affascinante e misterioso. Tra le diverse specie di delfini tipiche dell’Adriatico (Stenella, Tursiope e Grampo), dei quali è possibile osservare gli scheletri montati e alcune riproduzioni, le tartarughe marine, ma anche i pesci e gli invertebrati ambientati nel diorama “a onda” emerge, in tutta la sua grandiosità, il calco di uno squalo elefante Cetorhinus maximus, della sette metri e mezzo di lunghezza e alcune tonnellate di peso, ritrovato a Lesina e inserito in un suggestivo diorama.

Sala paleoantropologica

Grottone di Manaccora

Nella maestosa cavità naturale che si apre nell’omonima baia tra Peschici e Vieste, autentico caposaldo italiano dell’età del Bronzo, furono condotte, al principio degli anni ’30, fondamentali ricerca da parte di Ugo Rellini e Elisa Baumgartel. In particolar modo rivestono grande interesse le armi e i monili di bronzo dei corredi di numerose deposizioni rinvenute nella grotticella funeraria situata sul fondo della grotta, per via delle complesse problematiche cronologiche e culturali ad esse collegate.

L'accesso è consentito solo su prenotazione e nel rispetto delle normative vigenti in materia di Covid-19

per info:

segreteria.apsmira@gmial.com

Anna: 328.9072422

Condividi con gli amici

Salva questo evento

Evento salvato