161,27 €

Scrivere: fatica, esaltazione ed emozione

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Accademia del Comico

Via Domenico Cucchiari 25

20155 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Descrizione evento
Scrivere è esaltazione e fatica, concentrazione, emozione, alternanza di stati di apnea a veri e propri momenti di trans.

Informazioni sull'evento

Scrivere è esaltazione e fatica, concentrazione, emozione, alternanza di stati di apnea a veri e propri momenti di trans.

L’esperienza di trenta anni di scrittura per la tv, per i comici, per la carta stampata e per me medesimo.

Ve la regalerei, se fosse possibile, ma non lo è. Però nel mio work shop vi racconto i trucchi che ho imparato.

Sono autodidatta. Ho avuto la fortuna di essere pagato fin da subito per scrivere sketch e monologhi. Ciò mi ha permesso di sbagliare col sedere al caldo. Mi ha consentito di crescere e migliorare percependo dei soldi per farlo. Che fortuna. Infatti.

Mi sono inventato dei trucchi per non restare con la pagina bianca quando in redazione aspettano il copione.

Dominiamo quest’ansia, i sistemi ci sono. Ve li racconterò.

Monologo? Dialogo? Sketch?

Durante il work shop proveremo insieme a trovare un argomento dignitoso, e magari tenteremo di farlo diventare un monologo o, mantenendo lo stesso argomento, uno sketch.

Servono ancora gli sketch in un mondo tv che per risparmiare produce stand up e basta? Forse no, ma conviene sapere come si fa, perché l’aria può cambiare.

Ma prima ancora, io, so fare queste cose? Si direbbe, perché ci ho campato e ci campo, ma è sempre consigliabile per la nostra incolumità pensare di essere degli incapaci che ogni tanto ci azzeccano, invece che dei geni che qualche volta sbagliano.

Volete scrivere per i comici? Potete anche scrivere il monologo più bello del mondo, ma se il comico non è convinto non lo farà mai e sarà meglio così, perché un comico che non crede nel monologo che interpreta riesce a farlo talmente male che poi sarà colpa vostra. Chi fa l’autore per i comici sa che prima di tutto svolge il ruolo di psicoterapeuta di sostegno.

Faremo insieme un elenco di parole e persone che non vanno usate per fare battute. Per dire grasso vietato nominare Platinette, per dire magro vietato Fassino. Se siamo lì, la strada è lunga.

Superfluo dire che i capelli di Berlusconi sono ormai intoccabili e quelli di Trump quasi.

Ma prima di tutto bisogna divertirsi. Ascoltarsi e dirsi: oggi ho voglia di vivere? Allora scrivo.

Oggi ho voglia invece di impiccarmi al lavandino? Tutto posso fare, compresa l’ipotesi lavandino ma scrivere per i comici no.

I cosiddetti battutisti devono essere bravi. Ma parecchio. Costruire uno spettacolo su una infilata di battute che dura un’ora è rischioso oltre ogni misura. Bastano due, anche una sola battuta brutta o già sentita e siete rovinati.

Senza contare la fatica ignobile di appiccicare una battuta ad ogni tre parole.

Meglio seguire un percorso condivisibile e farlo diventare esilarante.

Nell’arco di due giorni attraverso il racconto dell’esperienza di scrittura creativa ad alto livello professionale per il varietà tv, le fiction, le sit-com nonché la stesura di monologhi romanzi e libri, proverò a svelare le regole empiriche per scrivere testi basate sull’esperienza lavorativa di tutti i giorni. I metodi gli automatismi le scorciatoie ma anche le fatiche che non si possono evitare pena la cattiva scrittura.

Il tutto raccontato da un cane sciolto che ha imparato da solo lavorando e scrivendo per comici e attori e che ha vissuto tutto questo molto nella pratica e poco nella teoria.

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Accademia del Comico

Via Domenico Cucchiari 25

20155 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Salva questo evento

Evento salvato