Gratuito

RIMINI | Seminario GRATUITO • "I segreti del COMPORTAMENTO" Max Antonelli

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Hotel Polo

23 Viale Amerigo Vespucci

47921 Rimini

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento
Ricorda una cosa: non è importante QUELLO che dici, ma COME lo dici.

Informazioni sull'evento

Ti è mai capitato di…

… Volere l’attenzione di tuo figlio affinchè seguisse le tue indicazioni e ottenere l’effetto contrario?

… Conversare con il tuo partner e vederlo distratto, con lo sguardo fisso sul cellulare e in preda ad un “attacco” di sbadigli?

… Proporre ai tuoi colleghi, o al tuo capo, un’idea o un progetto e osservare nei loro atteggiamenti solo disattenzione e scarso interesse?

In tutte queste circostanze, vi è un elemento comune: chi ti sta di fronte non nutre abbastanza interesse nei confronti di ciò che hai loro da raccontare e ciò si riversa sul coinvolgimento che potrebbero nutrire verso la tua persona.

Ricorda una cosa: non è importante QUELLO che dici, ma COME lo dici.

Il modo conta più di ogni altra cosa e non si tratta di semplice gentilezza e cortesia, ma di capacità di saper utilizzare modalità comportamentali adeguate per l’interlocutore di turno, in ogni singola circostanza.

Comunicare non può ridursi ad un mero atto informativo, ma deve saper toccare le giuste leve capaci di risvegliare l’attenzione dei nostri astanti sempre. Se non poniamo attenzione ai meccanismi che sussistono alla base di ogni interazione tra individui, che affondano le radici nei meandri dell’emotività individuale, finiremo con un pugno di mosche tra le mani e, soprattutto, con un cumulo di frustrazione con cui dover fare i conti.

Comunicare diventa pertanto, sulla base di quanto affermato, prima di tutto un modo di essere, nonchè un mezzo attraverso il quale esprimere un comportamento che risulterà essere, ogni volta, adeguato alle esigenze emozionali di chi ci sta di fronte.

Tutte le volta che vi è capitato di percepire antipatia “a pelle” nei confronti di qualcuno o, ancora, di ritrovarvi bersaglio di avversione da parte di coloro nei confronti dei quali avete sempre avuto modi gentili avete in realtà sempre avuto a che fare con un comportamento altrui che poco si addiceva al vostro e, di conseguenza, ciò che avete percepito a livello totalmente istintivo è stata una frizione, un attrito.

“Possiamo chiudere con il passato, ma il passato non chiude con noi.” diceva saggiamente W. Shakespeare.

Che ci piaccia o no siamo il risultato del nostro passato e questo ve lo avranno sicuramente raccontato già in tanti.

Ma qualcuno vi ha mai detto che le origini del vostro comportamento, di tutti quegli atteggiamenti che vi caratterizzano e che vi rendono adorabili o irritanti a seconda dei casi, risiedono nella vostra infanzia, a quando addirittura ancora non sapevate pronunciare una sola parola? Quando ancora non sapevate distinguere il volto di mamma e di papà, quando per voi non erano altro che personaggi privi di sesso e personalità?

Stiamo parlando di una fase così primitiva della nostra infanzia che nella memoria non vi è traccia. In quella razionale, si intenda. Perché nella memoria emotiva, quella che immagazzina sensazioni, odori, suoni e profumi quella parte della nostra infanzia è così vivida da influenzare il nostro presente facendo sentire la propria voce attraverso l’unico elemento che può fornirci informazioni sul nostro vissuto: il nostro comportamento. E la radice dello stesso non è altro che la nostra infanzia.

Ed è così che possiamo spiegare il soggetto giudicante e intransigente, piuttosto che colui che appare accogliente e disponibile a porsi quale punto di riferimento per la risoluzione di situazioni problematiche altrui, piuttosto che colui che dispensa consigli e si mostra sapiente su molti campi.

Dove sta il nesso logico capace di spiegare tutto questo? Nell’immenso patrimonio di studi denominato Simbolismo Comunicazionale, frutto degli studi condotti da Stefano Benemeglio, psicologo e ricercatore, nel campo del comportamento e della comunicazione.

Questo grande patrimonio di studi e di informazioni, che affonda le radici nella profondità dell’essere umano rappresenta una fonte unica di conoscenza, utile non solo a capire gli altri ma anche a capire le origini del nostro personale modo di porci nei confronti del mondo esterno.

Ma c’è di più: non si tratta solo di teorie.

Si tratta di puro pragmatismo, in quanto tutte queste informazioni sono desumibili dal modo in cui gesticoliamo, ci muoviamo e alla tendenza che abbiamo ad utilizzare alcune parole piuttosto che altre in un qualunque dialogo. Curioso, non è vero?

I gesti raccontano di noi più di quanto possiamo immaginare. E bada bene: se i tuoi raccontano di te, significa che anche tu puoi capire molto di chi hai accanto analizzando il suo modo di muoversi.

La forza di queste teorie sussiste in un solo elemento: non puoi celare una movenza, una tendenza, una gestualità. Perché non si tratta di meccanismi razionali suscettibili ad una qualsiasi forma di controllo, ma piuttosto di un imprinting istintuale, capace di connotare e far recepire ai nostri interlocutori chi siamo.

SE VUOI VEDERE E PROVARE L'EBREZZA DI CAPIRE SULLA TUA PELLE COME DAVVERO COME SI COMUNICA, non ti resta che seguirci e seguire Max Antonelli, Analogista® collaboratore di Stefano Benemeglio ed esperto di comunicazione e relazioni sociali, che attraverso un incontro totalmente esperienziale aprirà le porte a un modo di comunicare che i partecipanti potranno letteralmente osservare con i propri occhi e vivere sulla propria pelle.

Sarete bersagli del suo modo di comunicare o semplici allievi pronti ad ascoltare la lezione in programma?

Nel dubbio, non vi resta che scoprirlo a Rimini, il 22 Settembre 2021 alle h.20:30 presso l’Hotel Polo dove ad attendervi troverete il seminario GRATUITO “I SEGRETI DEL COMPORTAMENTO: non conta QUELLO che dici, ma COME lo dici”.

L’evento si svolgerà in presenza, con un numero ristretto di partecipanti*, e ONLINE grazie alla possibilità di seguire sulla piattaforma ZOOM lo streming della diretta.

Vivi un’esperienza mai vissuta e prova l’ebrezza di essere il protagonista di un modo di comunicare rivoluzionario!

*N.B. Tutte le nostre aule sono sicure, rispettiamo infatti tutti i protocolli previsti in materia di prevenzione del contagio da Covid-19 garantendo sicurezza e distanziamento tra i partecipanti presenti in aula. Partecipare in presenza permette un vantaggio: vivere sulla propria pelle l’esperienza offerta dalle Discipline Analogiche® e conoscere le esigenze della propria istanza emozionale grazie all’alto contenuto interattivo del seminario! La partecipazione all'evento in presenza è subordinata al possesso del Green Pass.

——————————————————————————————

LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA, MA LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA!

Il seminario si svolgerà il 22 Settembre 2021, alle h. 20:30 a Rimini presso l’Hotel Polo e in diretta streaming su piattaforma webinar ZOOM. I codici utili ad accedere all'incontro per chi sceglierà di seguire la lezione online verranno inviati a ridosso dell'evento via mail.

☞ Se desideri partecipare presenziando in aula acquista il BIGLIETTO GRATUITO PER LA PARTECIPAZIONE IN PRESENZA

☞ Se desideri partecipare online in connessione streaming acquista il BIGLIETTO GRATUITO PER LA PARTECIPAZIONE ONLINE (i codici di accesso all’incontro verranno inviati a ridosso dell’evento).

Info&dettagli:

segreteria@upda.it

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Hotel Polo

23 Viale Amerigo Vespucci

47921 Rimini

Italy

Visualizza Mappa

Organizzatore UPDA | Università Popolare Discipline Analogiche

Organizzatore di RIMINI | Seminario GRATUITO • "I segreti del COMPORTAMENTO" Max Antonelli

L’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche (UPDA) diffonde la conoscenza e la metodologia delle Discipline Analogiche, ovvero delle leggi e delle regole dei linguaggi emotivi dell’Uomo, che, offrendo soluzioni adeguate ad esigenze e problematiche specifiche nei diversi ambiti della vita di ogni individuo, rendono possibile una migliore gestione delle relazioni interpersonali di natura privata e professionale.

Favorisce e promuove ricerca, quale strumento di teorizzazione nei diversi campi di applicazione della Filosofia Analogica come nuova filosofia di vita e fondamento di tutte le Discipline Analogiche.

L’Associazione, apolitica ed aconfessionale, si propone di contribuire allo sviluppo del potenziale umano del singolo individuo e, quindi, al recupero della qualità della vita.

L’UPDA svolge a tal fine attività didattica, organizzando corsi di formazione, Conferenze, Seminari e Laboratori di ricerca.

È socia della CNUPI Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane la quale:

• Ha personalità giuridica riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, cfr. GU 203 del 30.8.91.

• È iscritta all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, cod.4179OYCU.

• È accreditata quale Ente di Formazione ai sensi del DM 177/2000.

• È Socia dell’European Association of the Education of the Adults.

Salva questo evento

Evento salvato