59,90 € – 70,58 €

"Resta in ascolto" Emozioni: conoscerle e gestirle

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Chiuduno

via martiri della libertà 2

24060 Chiuduno

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Niente rimborsi

Descrizione evento

Descrizione

RESTA IN ASCOLTO

Emozioni: conoscerle e gestirle

Con Emiliano Soldani, Emiliano Toso, Ivan Nossa, Virginio De Maio, Francesca Scarano, Fiammetta Scharf e Francesco Trio.

In questo convegno affronteremo il mondo delle emozioni. Impareremo a distinguere le emozioni superiori che derivano dal cuore aquelle negative che scaturiscono dalla personalità

Interventi di relatori,meditazioni, musica a 432 hz, uno spettacolo teatrale in cui vengono rappresentate le emozioni,scene di film ed esercizi corporei con cui esploreremo la relazione tra mente, corpo ed emozioni

Un convegno unico nel suo genere. In cui non ci sarà solo teoria ma anche molta pratica in cui il partecipante imparerà a auto osservarsi.

Un convegno da cui i partecipanti usciranno più consapevoli e con più mezzi per lavorare su loro stessi.

Un Convegno fortemente voluto in quanto, in questo periodo storico, non può bastare solo la teoria. Azione e lavoro su di se vanno messi in pratica affinché la gioia in quanto emozione superiore possa essere parte di ognuno e di riflesso del mondo.

Relatori:

EMILIANO SOLDANI:

Titolo intervento: Dalla Parola al Verbo: l’essenza dell’Amore

La parola è il principale veicolo di trasmissione delle emozioni. Essa può farci

provare sentimenti sublimi oppure sprofondare nella sofferenza generando conflitti interioried esteriori. L’alchimia trasformativa insegna a trasmutare la qualità vibrazionale delleparole e dei suoni a esse associate. Il tono di voce è la nostra musica interiore, cheveicola molte più informazioni trasmettendo in realtà più emozioni del contenuto delleparole stesse.

Ogni Iniziato opera per migliorare la qualità delle proprie parole e del suonodella voce, contestualmente si impegna a dissolvere gli effetti delle altrui parole di bassafrequenza e valorizzare quelle pronunciate con amore. Questo addestramento è il modoper renderci a immagine e somiglianza del Padre Nostro.

Dal punto di vista della scienza iniziatica esoterica l’essenza divina citata da Gesù Cristo èun campo morfogenetico di coscienza ed energia che avvolge tutto e si collassa nelleforme espresse. Analizzeremo quindi il modo in cui questo campo comunica nel silenziodella radiazione cosmica di fondo (il suono della prima emanazione dell’Universo cheamiamo chiamare Il Verbo), e impareremo pratiche esperienziali affinché la nostra parolapossa veicolare la forza amorevole di un sentimento divino, che si avvicini il più possibileal potere creativo del Verbo primordiale.

EMILIANO TOSO: Un mare di cellule sotto un cielo di musica

Titolo: Ascolta le tue cellule provando le emozioni


Quando viviamo una particolare emozione, ognuna delle nostre cellule filtra e percepisce vibrazioni che si riflettono sullo stato di tutto il corpo. Ogni giorno quelle vibrazioni interagiscono con messaggeri biochimici che orchestrano le nostre attività consce ed inconsce. La loro azione non si limita alla sfera personale ma raggiunge l'espressione di gruppi, comunità e società dinamiche che si sono sviluppate in milioni di anni per sostenere e aiutare l'essere umano nella propria evoluzione.
Sempre più numerose sono le pubblicazioni scientifiche che dimostrano come la musica possa interagire con il nostro corpo modulando diverse funzioni cardiache e neurologiche che portano meccanismi misurabili di riduzione dello stress; ci sono studi che dimostrano l'effetto della musica sul sistema immunitario ed endocrino, oltre che sul miglioramento di stati di dolore, ansia, nausea fatica e depressione.
È stato dimostrato che la musica possa regolare le emozioni e creare piacere, in primo luogo attraverso la sua azione sui centri celebrali di appagamento come le strutture limbiche e mesolimbiche.

Emiliano Toso Musicista Compositore e Biologo cellulare ci parlerà di come la sua musica suonata a 432 Hz promuove stati di rilassamento e benessere, riduce i livelli di stress e aumenta l'attenzione e la creatività.
Arte e scienza si integrano in un'alchimia di musica e colori per donare e creare pace, rilassamento e ascolto.

FRANCESCO TRIO E FIAMMETTA SCHARF

Titolo dell’intervento: Il Teatro delle Emozioni

Le emozioni sono un linguaggio universale. Sono la base per la comprensione dell’altro e di noi stessi, un terreno comune che condividiamo come specie umana e che ci lega in modo profondo agli altri. Le emozioni sono guida e direzione di molti dei nostri comportamenti, sono ciò che rende colorata e sapida la nostra vita.
Nonostante siano così importanti, nessuno ci insegna come riconoscerle, esprimerle o gestirle. Soprattutto, nessuno ci insegna a restare in contatto con le nostre emozioni e con quelle altrui. Ad esempio, davanti ad un episodio di rabbia spesso reagiamo, animati dal fuoco o dalla paura, senza che la nostra volontà possa fare alcunché. Oppure, abbiamo imparato a reprimere le emozioni così
tanto da aver perso la capacità di sentire in profondità, di provare compassione, di andare oltre al comportamento meccanico, nostro e dell’altro.
È necessario, dunque, un lavoro di riscoperta. È necessario abituarsi a reggere di più e per più tempo l’emozione. È necessario recuperare la nostra capacità di ascolto, sia di noi stessi che dell’altro. È necessario, più che mai, imparare a conoscere in modo approfondito ogni emozione nel suo significato manifesto e
sotteso. È necessario affrontare l’emozione, anche quella più disturbante, per scoprire il dono che ogni sensazione porta con sé.
Oggi sono pochi gli attori che lavorano attivamente sullo stare in un reale contatto con l’emozione, senza farsi portare e trasportare, perdendo il proprio centro, senza fingere e senza recitare nel senso peggiore del termine. Oggi è più che mai importante trasmettere la bellezza dello stare in contatto con le proprie emozioni e il valore dell’Essere: quando si è a servizio della scena.
Solo l’allenamento alla Presenza e la creazione di un Centro di Gravità Permanente all’interno di sé permettono all’attore consapevole l’accesso alla conoscenza, all’osservazione e all’espressione completa della propria gamma emotiva.
Lo spettacolo Emotion Studios, della durata di circa 40 minuti, mostrerà due attori, Fiammetta e Francesco, impegnati a raccontare le diverse sfumature dell’emotività umana con un linguaggio ironico, divertente e poetico.
Uno spettacolo che è anche un viaggio attraverso una galleria delle sensazioni umane, attraverso una mostra delle emozioni, un distillato di quei comportamenti che caratterizzano l’espressione delle varie sfumature emotive e che permette di vedere quanto sia complesso e meraviglioso entrare nel variopinto mondo delle emozioni.

VIRGINIO DE MAIO

Titolo:“Dalla sincronizzazione emotiva alla simulazione incarnata: un viaggio inaspettato per sfruttare l’incredibile potere dei film”

Siamo visceralmente attratti dallo schermo al punto da esserne completamente ipnotizzati. Piangiamo,ridiamo, proviamo ansia, preoccupazione, compassione. Mentre le immagini sono finte, le emozioni invecesono vere al punto da influenzare la nostra vita su più livelli. Possiamo conoscere i meccanismi che si celano dietro la finzione cinematografica? E soprattutto possiamo sfruttarli per arricchire la nostra vita emotiva in modo da alimentare abbondanza?

A queste domande risponderà Virginio De Maio, autore e ricercatore indipendente nel campo della nuova“neuro-cinematica”. Le sue meditazioni, associate a scene di film, di cui faremo esperienza, vengono seguite da migliaia di persone, riconosciute come metodo unico ed efficace per canalizzare le emozioni positive verso il raggiungimento di obiettivi collettivi ed individuali.

Anziché lasciare che sia lo schermo a pilotare le nostre emozioni, rendendoci spesso automi e addormentati, comprenderemo come usare i film per risvegliarci ed essere più consapevoli.

Il programma della conferenza prevede:

- Come avviene la sincronizzazione neurale ed emotiva al cinema

- 5 elementi presenti nei film premonitori e come sfruttarli

- Coerenza cardiaca e film

- Meditazione “The Jungle”

FRANCESCA SCARANO

Titolo: Arrendersi al corpo ed essere se stessi.

Arrendersi al corpo significa uscire dallo sforzo di essere chi non siamo, dal bisogno di resistere per non sentire, dalla necessità di ‘lottarci’ contro per la paura di incontrare la nostra verità. Arrenderci al corpo è coraggio. Significa darci tregua, correre il rischio di tornare a sentire ed accogliere ed accettare i nostri sentimenti e le nostre emozioni di qualsiasi cosa si tratti. Significa esplorare luci ed ombre, per avere accesso a quella verità profonda corporea ed emozionale che sola può permetterci di riacquistare potere personale, padronanza delle nostre emozioni, un’autentica e vitale spontaneità e ricondurci al nostro centro naturale dove abitano pace, grazia e amore. Dove possiamo dirci: ‘’Vado proprio bene così come sono’’.

In questa conferenza esploreremo la relazione tra mente, corpo ed emozioni per scoprire quanto il corpo possa essere un saggio sentiero da seguire per avere accesso ad una vita pienamente consapevole, ad un contatto pieno, gioioso e vitale con noi e con gli altri e per raggiungere l’Essenza e il Centro di noi.

IVAN NOSSA autore dei libri di successo Il Potere e la Magia della Gratitudine e del Perdono, nonché coautore con Joe Vtale del libro “10 grammi di felicità”,sarà il filo conduttore dell'evento proponendo il proprio intervento suddiviso in piccole parti presentando e collaborando coi vari relatori.

Ivan ci parlerà di cuore, mente e spirito in relazione al cambiamento e di come viverlo al meglio grazie al potere della gratitudine, del perdono e dell'accettazione.

Si richiede l'arrivo per le ore 9.00


Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Chiuduno

via martiri della libertà 2

24060 Chiuduno

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Niente rimborsi

Salva questo evento

Evento salvato