Proiezioni "TROPHY" + "BECOMING ANIMAL" / FESTIVAL HUMAN RIGHTS NIGHTS

Pannello azioni

Proiezioni "TROPHY" + "BECOMING ANIMAL" / FESTIVAL HUMAN RIGHTS NIGHTS

Quando e dove

Data e ora

Località

MAST.Auditorium Via Speranza, 42 Bologna Italy

Mappa e indicazioni

Come arrivare

Descrizione

FESTIVAL HUMAN RIGHTS NIGHTS

ore 19

TROPHY

di Shaul Schwarz, Cristina Clusiau, Regno Unito, Namibia, Sud Africa, Zimbabwe, USA, 2017, 108’

Trophy di Shaul Schwarz e Christina Clusiau esplora la complessità di questioni quali la difesa e la mercificazione degli animali in un periodo in alcune specie africane come elefanti, rinoceronti e leoni sono sempre più vicine all’estinzione. Dalle foreste e dalle vaste pianure africane alla grande convention mondiale di cacciatori di Las Vegas incontriamo allevatori e cacciatori che credono nella tutela degli animali. Il film segue diversi personaggi: Philip Glass, un allevatore di pecore texano e cacciatore alla ricerca dei “Big Five” (elefanti, bufali, leoni, leopardi e rinoceronti) - un ambientalista convinto che i dollari spesi per la caccia in Africa arrivino alle comunità locali e aiutino a preservare gli animali per le generazioni future; Chris Moore, un guardiacaccia dello Zimbabwe la cui campagna antibracconaggio è parzialmente sovvenzionata da cacciatori di animali di grossa taglia come Philip; Christo Gomes, di Mabula Pro Safaris in Sud Africa, che propone safari guidati all-inclusive per cacciatori di tutto il mondo. Per una cifra che va da 25.000 $ a 100.000 $ un cacciatore può sparare, uccidere e portare a casa un “trofeo” africano.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria



ore 22

BECOMING ANIMAL

di Emma Davie, Peter Mettler, Svizzera, Regno Unito 2018, 78’

Frutto di una collaborazione tra i registi Emma Davie e Peter Mettler e lo scrittore e filosofo radicale David Abram, Becoming Animal è una ricerca audiovisiva che fa luce sui luoghi in cui gli esseri umani e gli altri animali si incontrano, in cui affinando i sensi entriamo in contatto con il cosiddetto mondo naturale - che a sua volta ci accoglie, spingendoci a riflettere su cosa significhi abitare i nostri corpi animali. Girato nella zona del Grand Teton National Park, dove una grande varietà di fauna selvatica convive con file di curiosi a bordo di enormi suv sullo sfondo di formazioni geologiche di miliardi di anni, il film è un'esplosione di idee e suggestioni che parlano dell'inscindibile rapporto tra noi e il nostro pianeta.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria

Fine vendite