PIANO STORIES - Fabrizio Paterlini (pianoforte , tastiere, elettronica)

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Ottava Nota Auditorium

24 Via Marco Bruto

20138 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento
Paterlini è uno dei musicisti italiani più ascoltati nel mondo. Il suo stile minimalista e neo-romantico unisce piano, tastiere, elettronica

Informazioni sull'evento

Fabrizio Paterlini presenta in concerto “Piano Stories” e vari tra i numerosi brani che lo hanno reso celebre nel mondo. Con oltre un milione di streaming mensili, Fabrizio Paterlini è uno dei musicisti italiani più ascoltati nel mondo. Il suo stile minimalista e neo-romantico che combina il pianoforte con l’elettronica regalerà al pubblico una serata all’insegna dell’emozione e della creatività.

Fabrizio Paterlini così descrive questa sua nuova avventura sonora: “Mi ci è voluto un pò per arrivare finalmente a capire cosa significa "elettronico" per me e per la mia musica. Dopo molti esperimenti, ora mi è chiaro che il suono del piano è e sarà sempre il centro del mio set. Per me elettronico significa lavorare e manipolare quel suono di pianoforte usando mezzi esterni che mi portino in mondi sonori inesplorati. Oggi Piano Stories è esattamente questo concetto rivelato. Fluttuiamoci insieme, allora.”

***

Fabrizio Paterlini, musicista e compositore, ha scelto il pianoforte come strumento d’elezione.

Nato a Mantova il 22 Febbraio del 1973, ha iniziato a suonare pianoforte all’età di sei anni e da quel momento in poi la musica per Fabrizio è stata una scelta fatta ogni giorno ed esplorata in ogni suo aspetto.

E’ laureato in Economia e Commercio e per vivere si occupa di decifrare bilanci e numeri. Una scelta, quella della musica, per questo ancor più libera, che ha fatto sì che la crescita musicale viaggiasse di pari passo alla maturazione personale. Ha studiato cinque anni al conservatorio di Mantova, conseguendo la licenza di teoria e solfeggio. Negli anni giovanili ha suonato moltissimo con gruppi locali, le sue mani hanno instancabilmente affrontato i classici del rock e composto e rielaborato brani inediti d’ispirazione prog-rock.

Nel 2006 la svolta. Comincia a comporre musica per pianoforte solo e nel 2007 pubblica con l’etichetta “Music Center” il suo primo cd “Viaggi in aeromobile”. L’album, accolto favorevolmente dalla critica, s’inserisce nel genere neo-classico e, come spesso accade ai musicisti indipendenti, attraverso il passaparola ha una buona diffusione su internet.

E’ grazie a tali consensi che Paterlini, grazie a donazioni dal web, pubblica, nello stesso anno, il secondo CD per pianoforte solo con il titolo “Viandanze”.

Tante le collaborazioni che nascono on-line, in un’ottica di reciprocità in cui i materiali artistici vengono scambiati, anche senza passaggio di denaro. In questo panorama virtuoso si affacciano collaborazioni a scopo benefico. Fra queste, spicca il bel documentario “Controvento, senz’olio”, realizzato dalla Fondazione Berro che vede la partecipazione di artisti di primo piano, quali Alda Merini, Mauro Corona, Pino Insegno e tanti altri. La musica di Paterlini avvolge le parole dei protagonisti e ne diventa una suggestiva colonna sonora.

Nel mese di dicembre 2010 pubblica “Fragments Found”, ottenendo un buon successo di pubblico e ottimi riscontri dalla stampa specializzata, soprattutto internazionale: “sin dal primo ascolto, il tocco e il timbro di Paterlini è immediatamente riconoscibile, così come lo è la capacità di comprendere quando lasciare spazio alle note e quando incedere con maggiore decisone” (Lionel Mint, Fluid- Radio, Inghilterra).

Nel mese di novembre 2011, l’etichetta nipponica INPARTMAINT/P*DIS (che distribuisce nella Terra del Sol Levante fra gli altri, Dustin O’Halloran, Max Richter ed Ólafur Arnalds) lancia in esclusiva sul mercato giapponese il doppio CD “Fragments Found + Viandanze”, che va “SOLD OUT” nei primi 2 mesi dalla pubblicazione.

Nel 2012 pubblica il CD “Autumn Stories”, una raccolta di 14 brani scritti, registrati e messi on- line uno a settimana nel precedente Autunno.

Il 2013 si apre con la sua partecipazione al “Piano Anders_#3” festival in Belgio e prosegue con la pubblicazione del quinto album “Now”, che vede la partecipazione di Davide Costa all’elettronica e di un quartetto d’archi. L’album è poi pubblicato in Giappone dall’etichetta PDIS/Inpartmaint. La condivisione sempre più capillare delle sue musiche in rete, lo ha portato, nello stesso anno, in Russia (Mosca e San Pietroburgo) in Novembre, assieme a Roberto Cacciapaglia.

Nel 2015, ha suonato in Germania, in Russia (registrando sold out in San Pietroburgo e più di 1100 persone a Mosca presso la prestigiosa Svetlanov Hall), in Slovacchia (tutto esaurito alla National Slovak Radio Hall). Nel mese di Dicembre dello stesso anno, ha pubblicato il doppio vinile “Live in Bratislava”, proprio relativo al concerto tenuto nella capitale slovacca.

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Ottava Nota Auditorium

24 Via Marco Bruto

20138 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato