Gratuito

Pedagogie dell'Essenziale - Seminario Giuseppina D'Addelfio

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Evento online

Descrizione evento
Maestria e alterità. Un confronto tra E. Levinas e M. Zambrano

Informazioni sull'evento

Giuseppina D’ADDELFIO

Università di Palermo

Introduce Anna Maria PASSASEO, Università degli Studi di Messina

Maestria e alterità. Un confronto tra E. Levinas e M. Zambrano

Sebbene la filosofia di Emmanule Levinas sia da tempo riconosciuta come una delle più rilevanti del ventesimo secolo e, quindi, sia stata ampiamente studiata, è solo recentemente che ha iniziato a ricevere un’attenzione considerevole e crescente da parte dei filosofi dell’educazione. Eppure, scrive P. Ricoeur (1983) che la relazione tra maestro e allievo sottostà a tutte le analisi di Emmanuel Levinas. La maestria è, infatti, per questo celebre allievo della fenomenologia husserliana, carattere proprio dell’Altro. Levinas valorizza l’insegnamento in modo specifico in tre modi: come relazione personale con l’altro, come conversazione e, infine, come relazione etica. Per Lévinas, un vero insegnamento riflette un autentico incontro con il volto dell’altro, il che implica che – come scrive in Totalità e Infinito – l’insegnamento non può essere ricondotto alla maieutica: viene dall’esterno e mi porta più di quanto il soggetto possa contenere.Il contributo mira, in primo luogo, a mettere in evidenza le implicazioni pedagogiche di questo nesso tra maestria e alterità nel pensiero di Levinas, attraverso categorie come quelle di volto, asimmetria, discorso, vocazione, responsabilità. In secondo luogo, queste categorie saranno messe in dialogo con alcune pagine di filosofia dell’educazione di Maria Zambrano dedicate all’essenza dell’esser maestro, ma anche al senso della paternità. La filosofia spagnola, infatti, riflette sul legame essenziale tra filosofia ed educazione, intesa come sviluppo integrale dell’unicità di ogni persona, grazie al ruolo di mediazione del maestro.Considerare in tal modo il ruolo del maestro equivale a tracciare le linee di una fenomenologia della relazione educativa come etica. Infatti, dando la priorità alla relazione etica e allo sviluppo personale nell’educazione piuttosto che all’oggettività della conoscenza, Levinas e Zambrano sollecitano l’insegnante “ad avvicinarsi allo studente con apertura, generosità e umiltà” (Morrison, 2009).

Parole chiave: Maestria, alterità, trascendenza, responsabilità, etica.


		Immagine Pedagogie dell'Essenziale - Seminario Giuseppina D'Addelfio
Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Evento online

Salva questo evento

Evento salvato