Mostra fotografica Pier Paolo Pasolini sul set di Medea

Mostra fotografica Pier Paolo Pasolini sul set di Medea

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Data e ora

Località

Museo dell'Arte Classica Sapienza Università di Roma

5 Piazzale Aldo Moro

00185 Roma

Italy

Visualizza mappa

Mostra fotografica Pier Paolo Pasolini sul set di Medea

Informazioni sull'evento

A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, il Polo Museale Sapienza e la Facoltà di Lettere e Filosofia presentano la mostra fotografica Pier Paolo Pasolini (5 marzo 1922 - 2 novembre 1975) Sul set di Medea, in collaborazione con il Dipartimento di Storia antropologia religioni arte spettacolo e il Dipartimento di Scienze dell’antichità.

Nella splendida cornice del Museo dell'Arte Classica, all'ingresso dell'Aula Odeion, verranno messe in mostra le foto di scena dal set di Medea realizzate dal fotografo Mimmo Cattarinich. Le fotografie fanno parte delle collezioni private di Stefano De Tommaso e Armando Cattarinich.

INFORMAZIONI SULL' EVENTO: Per accedere alla mostra occorre prenotarsi.

Clicca sul tasto arancione e registrati

Per l'ingresso al Museo dell'Arte Classica occorre essere in possesso di:

•questa prenotazione (eventbrite)

• Green Pass

• autocertificazione Covid (qui sotto le istruzioni): https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfFC1083nvlTACVNR4BfB1yIifXRUussX4ysKm4QZRo4y9kLA/viewform

ISTRUZIONI: struttura di afferenza - Polo Museale Sapienza

nominativo referente Sapienza - prof. Marcello Barbanera

email referente - mac@uniroma1.it

edificio - CU003 Edificio di Lettere , piazzale Aldo Moro 5

descrizione e motivazione - Visita alla Mostra "Pier Paolo Pasolini. Sul Set di Medea"

Per studenti e personale Sapienza il modulo di autocertificazione: https://www.uniroma1.it/it/notizia/covid-19-procedure-di-accesso-alle-sedi-sapienza

Per accedere bisogna essere in possesso del green pass e avere compilato il modulo per l'autocertificazione, in base alle procedure di accesso alle sedi universitarie adottate dalla Sapienza per il contrasto alla pandemia da COVID-19.

Condividi con gli amici