Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Cortile Cafè

24/A Via Nazario Sauro

40121 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento

Descrizione

Secondo i dati della Banca Mondiale nel 2050 saranno 143 milioni i profughi stimati nel mondo, molti di questi si sposteranno dalle regioni povere a quelle più ricche del pianeta, fra cui l’Italia. Il motivo? I cambiamenti climatici.
Mentre nel nostro Paese si discute se aprire o meno i porti ad una nave con 49 profughi a bordo, il Ciclone Idai provoca una vera e propria "catastrofe umanitaria" in Mozambico.
I dati dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati rivelano che su 68,5 milioni di persone costrette a fuggire dal proprio paese nel 2017, poco più di 113 mila sono arrivate in Europa. Vi sono flussi migratori interni ai paesi di tutt’altra portata. Nel 2017 gli sfollati interni sono stati 30,6 milioni. Di questi, più della metà, il 61%, a causa di calamità naturali. L’incidenza maggiore si rileva in casi di eventi climatici estremi, come alluvioni e cicloni.
Proveremo a discutere di dati, di emergenze reali e percepite e soprattutto ci confronteremo su come affrontare in maniera seria e non propagandistica un tema enorme come quello dei "flussi migratori".
Lo faremo insieme a Roberto Weber e Alex Buriani dell' Istituto Ixè, al diplomatico italiano e autore del libro "Effetto Serra Effetto Guerra", Grammenos Mastrojeni, a Giuseppe Lanzi, Amministratore delegato di Sisifo e a Don Matteo Prosperini e Marco Malagoli della Caritas Bologna.

Data e ora

Località

Cortile Cafè

24/A Via Nazario Sauro

40121 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato