35 € – 65,23 €

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Aula Magna Università Milano-Bicocca

1 Piazza dell'Ateneo Nuovo

20126 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 30 giorni prima dell'evento

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Descrizione evento
Midwifery Unit Standards: aspetti clinico assistenziali ed organizzativi del percorso nascita fisiologico a gestione ostetrica

Informazioni sull'evento

SCARICA PROGRAMMA

L’Ordine della Professione di Ostetrica di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano, Monza Brianza in collaborazione con il MIDWIFERY UNIT NETwork e SISOGN ( Società italiana delle Scienze Ostetrico Ginecologiche e Neonatali) vuole promuovere la conoscenza di standards assistenziali ed organizzativi che sostengono l’implementazione nei punti nascita di Linee Guida nazionali, internazionali e LE DELIBERE REGIONE LOMBARDIA , nello specifico la DGR n 13039 del 16/09/2019 (RETE REGIONALE PER L’ASSISTENZA MATERNO-NEONATALE: APPROVAZIONE DELLE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVO PER LA DEFINIZIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA PRESA IN CARICO DA PARTE DELL’OSTETRICA/O NEL PERCORSO NASCITA FISIOLOGICO INTRAOSPEDALIERO)

La formazione è rivolta alle Ostetriche/ci, Medici Specialisti in ginecologia ed ostetricia, neonatologia, pediatria ed ai/alle rappresentanti di gruppi associativi di donne affinche si raggiunga l'obieettivo di promuovere l’impegno interdisciplinare nel cambiamento culturale ed assistenziale e per facilitare la concretizzazione di modelli organizzativi efficenti che mettono al centro la donna e la sua famiglia. L'evento formativo ha l’obiettivo di attivate e rinforzare la partnership tra le ostetriche e le donne, tra le Ostetriche e tutti i professionisti coinvolti nel percorso nascita e con le istituzioni politiche ed organizzative che attivano le risorse da destinare ai servizi socio sanitari materno neonatali per co-produrre nuovi piani e percorsi nascita sostenibili, mettendo al centro la donna e la famiglia.

Le Linee di indirizzo per la definizione e l’organizzazione dell’assistenza in autonomia da parte delle ostetriche alle gravidanze a basso rischio ostetrico (BRO) del Ministero della Salute rappresentano indicazioni nazionali per i professionisti sanitari del servizio sociosanitario e si fondano sull’ antecedente Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comuni e le Comunità Montane del 16 dicembre 2010 (Rep. Atti n. 137/CU) e promuovono modelli di tipo organizzativo/ assistenziale in cui la gravidanza ed il parto a basso rischio siano gestiti in autonomia da personale ostetrico anche per quanto concerne l’assistenza al neonato.

I modelli a conduzione autonoma ostetrica, come definiti nel documento ministeriale sono: 1) Gestione Autonoma nel percorso nascita fisiologico (BRO) all’interno della UO di Ostetricia - Ginecologia sulla base di protocolli e griglie di definizione del rischio condivisi. 2) Aree Funzionali nel percorso nascita fisiologico (BRO) collegate e adiacenti alla UO di Ostetricia e Ginecologia ma con separazione fisica, ossia aree collocate nello stesso edificio dell’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia o adiacenti e direttamente collegati ad esso

Nel 2018, in seguito alla richiesta da parte della comunità europea di definire più nel dettaglio quali fossero gli standard assistenziali ed organizzativi dei centri nascita ( unità funzionali ) a conduzione ostetrica, il MUnet in stretta collaborazione con la City, University of London ha pubblicato il documento MIDWIFERY UNIT STANDARDS. documento/linee guida è frutto di 18 mesi di attività di ricerca e include una revisione sistematica della letteratura e un Delphi study con gli esperti di centri nascita europei ed internazionali.

Ai partecipanti del Meeting italiano del Midwifery Unit Network MIDWIFERY UNIT STANDARDS : aspetti clinico assistenziali ed organizzativi del Percorso Nascita Fisiologico a gestione Ostetrica/o sarà offerto l’accesso scontato di soli 10 euro per un modulo a scelta E-Learning modules della Midwifery Unit Academy tramite ricevimento di un voucher con email.

Obiettivo formativo generale : diffondere la conoscenza delle recenti linee guida Midwifery Unit Standards e delle Delibere regionali e nazionali col fine di promuovere la cultura della fisiologiadella nascita, contribuendo a ridurre l’overtreatment e proporre interventi appropriati, in sicurezza ed eticamente accettabili.

Il programma scientifico dell’evento prevede la presentazione ed esamina, per la prima volta in Italia, del documento MIDWIFERY UNIT STANDARDS in quanto valido strumento per l'ottimizzazione delle competenze professionali cliniche ed organizzative che sostengono l’implementazione del modello organizzativo delle unità funzionali a gestione ostetrica in accordo con le recenti normative nazionali e regionali. L’evento sarà anche l’occasione per conoscere le realtà italiane presenti all’interno del Servizio Sanitario nazionale e regionale ave sono implementati i modelli di continuità di assistenza ostetrica ed i percorsi nascita a gestione e autonomia Ostetrica/o.

RESPONSABILI SCIENTIFICI:

Team del Midwifery Unit Network

Lucia Rocca-Ihenacho CEO of Midwifery Unit Network, Lecturer in Midwifery and NIHR Research FellowCentre for Maternal and Child Health Research School of Health SciencesCity University London

Laura Batinelli Research Midwife and co-director of Midwifery Unit NetworkCentre for Maternal and Child Health Research School of Health Sciences. City University London

Nespoli Antonella Presidente SISOGN , Ricercatrice Ostetrica, Dipartimento di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Ostetricia, Università degli Studi di Milano-Bicocca

Segreteria organizzativa Ordine della Professione Ostetrica interprovinciale di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano, Monza Brianza

Per ulteriori informazioni scrivere a convegnomunet@gmail.com

PROGRAMMA PRELIMINARE

8.30- 8.45 Registrazione Relatori e Partecipanti

8.45-09.20 Saluti delle Autorità ed apertura dei lavori congressualiI

SESSIONE: ASPETTI CONCETTUALI E NORMATIVI DELLA RETE MATERNO INFANTILE Moderano: Prof.ssa Vergani Patrizia, Fumagalli Simona, Zorzan Stefania, 09.20 -09.40 Dott. Rozzoni Claudio Giovanni LE PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE CHE PRO,MUOVONO SALUTE

9.40- 10.00 Dott. Gianluigi Gargantini, EVOLUZIONE DELLA RETE MATERNO INFANTILE IN LOMBARDIA ASPETTI CONCETTUALI E NORMATIVI

10.00-10.30 Dott.ssa Ostetrica Nadia Rovelli GLI STANDARD CLINICI-ASSISTENZIALI ED ORGANIZZATIVI DEFINITI DALLA DGR N 13039/2019 RETE REGIONALE PER L’ASSISTENZA MATERNO-NEONATALE: APPROVAZIONE DELLE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVO PER LA DEFINIZIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA PRESA IN CARICO DA PARTE DELL’OSTETRICA/O NEL PERCORSO NASCITA FISIOLOGICO INTRAOSPEDALIERO.

10.30- 11.15 Dott.ssa Ostetrica Lucia Rocca-Ihenacho, Dott.ssa Ostetrica Laura Batinelli

- IL MIDWIFERY UNIT NETWORK: UNA RETE INTERNAZIONALE DI SUPPORTO ALL’IMPLEMENTAZIONE DI CENTRI NASCITA A CONDUZIONE OSTETRICA IN EUROPA

- NASCERE TRA SICUREZZA SOSTENIBILITÀ ED EFFICACIA: IL RUOLO DEI MIDWIFERY UNIT STANDARD

- I DIECI PILASTRI DEI MIDWIFERY UNIT STANDARDS

Pausa caffe

II SESSIONE MIDWIFERY UNIT STANDARDS: APPROFONDIMENTO DI ALCUNE CATEGORIE Moderano: Del Bo Elsa, Guana Miriam, Rovelli Nadia

11.30- 12.30 Dott.ssa Ostetrica Lucia Rocca-Ihenacho, Dott.ssa Ostetrica Laura Batinelli

- CATEGORIA 3 - il lavoro interdisciplinare ed il collegamento delle Aree Funzionali a gestione ostetrica con le Unità operative di Sala Parto

- CATEGORIA 4 - I percorsi clinico assistenziali del percorso nascita intraospedaliero

-CATEGORIA 5 - Strumenti per la definizione dello staff di Ostetriche necessario per garantire un assistenza sicura e one to one 1

2.30- 13.00 Discussione

13.00 – 14.00 Pausa pranzo

III SESSIONE:LE ESPERIENZE NAZIONALI DEI CENTRI NASCITA/AREE FUNZIONALI A GESTIONE OSTETRICA Moderano Nespoli Antonella. Vaccari Silvia

14.00 Dott.ssa Ostetrica Laura Batinelli, Dott.ssa Ostetrica Venere Coppola SUPPORTARE L’IMPLEMENTAZIONE E LO SVILUPPO DELLE AREE FUNZIONALI A GESTIONE OSTETRICA: L’ESPERIENZA DELL’OSPEDALE MISERICORDIA DI GROSSETO, AZIENDA USL TOSCANA SUD-EST 1

4.45 Dott.ssa Ostetrica Paola Serafini IMPLEMENTAZIONE E SVILUPPO DELLA AREE FUNZIONALI A GESTIONE OSTETRICA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA SAN ANNA, CITTÀ DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO

15.15 Dott.ssa Ostetrica Lucrezia D'Antuono BARRIERE E FACILITAZIONI NELL’ORGANIZZAZIONE DI UN CENTRO NASCITA S. ANNA CITTÀ DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO

15.30 Dott.ssa Ostetrica Lira Viviana ESITI DI SALUTE DELLA PRIMA AREA FUNZIONALE A GESTIONE OSTETRICA IN LOMBARDIA

TESTIMONIANZA DI UNA DONNA : NARRAZIONE DI UNA NASCITA IN UN AREA FUNZIONALE A GESTIONE OSTETRICA

16.00 Discussione

IV SESSIONE L’EQUIPE INTERDISCIPLINARE DEL PERCORSO NASCITA Moderano, Caterina Masè, Francesco Morandi,Sandra Morano

16.20 Prof.ssa Anna Locatelli IL PUNTO DI VISTA DELLO SPECIALISTA GINECOLOGO

16.40 Dott. Usuelli Michele IL PUNTO DI VISTA DELLO SPECIALISTA NEONATOLOGO

17.00 Avvocata Alessandra Battisti ASSISTENZA RISPETTOSA ALLA MATERNITÀ SECONDO GLI STANDARDS NEI CENTRI NASCITA A CONDUZIONE OSTETRICA

17.20 Avvocato Cosimo Maggiore AUTONOMIA E RESPONSABILITÀ DELL’ OSTETRICA/O E LA RESPONSABILITÀ DEL TEAM INTERDISCIPLINARE

TAVOLA ROTONDA:L’IMPEGNO INTERDISCIPLINARE NEL CAMBIAMENTO DELLA CULTURA DELLA NASCITA Moderano Nespoli Antonella, Rovelli Nadia INTERVENGONO: Lucia Rocca-Ihenacho, Laura Batinelli, Dott.ssa Paola Serafini, dott.ssa Caterina Mase’, Avv. Cosimo Maggiore, dott Francesco Morandi, Prof.ssa Patrizia Vergani

18.30 QUESTIONARIO DI GRADIMENTO

POSSIBILITÀ DI INTERAZIONE DEI PARTECIPANTI CON I RELATORI ATTRAVERSO LA FORMULAZIONE DI DOMANDE CON SMARTPHONE

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Aula Magna Università Milano-Bicocca

1 Piazza dell'Ateneo Nuovo

20126 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 30 giorni prima dell'evento

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Salva questo evento

Evento salvato