La notte dei Giganti - Apertura pubblica osservatorio Virginio Cesarini

Pannello azioni

Registrazioni terminate

Grazie per esserti prenotato! Per via delle disposizione anti-Covid ti preghiamo di essere puntuale e di rispettare tutte le indicazioni che verranno fornite dal nostro staff durante l'evento

La notte dei Giganti - Apertura pubblica osservatorio Virginio Cesarini

Dopo le chiusure obbligate dall'emergenza Covid si ricomincia con prenotazioni obbligatorie: affrettati i posti sono limitati e gratuiti!

Quando e dove

Data e ora

Località

Via Vaschette, 1 1 Via Vaschette 02030 Frasso Sabino Italy

Mappa e indicazioni

Come arrivare

Informazioni sull'evento

Abbiamo diviso i biglietti per l'appuntamento pomeridiano e quello serale. Se si vuole partecipare ad entrambe le sessioni, è necessario prenotare entrambi i biglietti, in caso contrario prenotate solo la sessione che vi interessa di più (pomeridiana o serale)

Attenzione

  • è obbligatorio prenotare il proprio biglietto gratuito in anticipo tramite questa piattaforma cliccando il pulsante REGISTRATI per la sessione pomeridiana e/o per la sessione serale. Fate in fretta, data la dimensione della struttura i posti disponibili sono pochi: 20 per il pomeriggio e 20 per la sera!
  • L'uso della mascherina FFP2 da 6 anni in su è caldamente consigliato.
  • durante le osservazioni all'esterno, in caso di affollamento, è comunque consigliato portare la mascherina

Di seguito il programma della serata: l'ordine degli eventi potrà variare in base alle condizioni meteorologiche col fine di garantire, per quanto possibile, le osservazioni al telescopio. In caso di meteo incerte si raccomanda sempre di verificare sul sito ARA eventuali cambiamenti di programma.

Nella data di Settembre l'osservatorio partecipa all'evento La Notte dei Giganti promossa dall'UAI - Unione Astrofili Italiani: nel corso della serata sarà possibile osservare Giove e Saturno, i pianeti giganti del Sistema Solare.

Sessione pomeridiana

17.45 Entrata del pubblico - indossare la mascherina e seguire le indicazioni dello staff

18.00/19.0 – Breve presentazione del cielo che andremo ad osservare / conferenza

19.00/19.30 – Visita alla struttura e al telescopio principale

19.30 – Chiusura per la cena

Sessione serale

21.30 – Apertura serale

22.15 – Osservazioni al telescopio di Giove e Saturno con i telescopi didattici dell’associazione.

23.30 – Chiusura definitiva

Immagine La notte dei Giganti - Apertura pubblica osservatorio Virginio Cesarini

Venite a scoprire l'osservatorio astronomico di Frasso Sabino, a circa 50km a nord di Roma: è ospitato nell’edificio del Vecchio Mulino a Frasso Sabino, ed è stato inaugurato il 25 Novembre 1995.

È intitolato a Virginio Cesarini, insigne letterato sabino del XVI secolo, su cui Galileo esercitò una grande influenza.

L'Osservatorio, per la sua intensa attività scientifica (verifica e scoperta di asteroidi, comete, etc), ha ottenuto dal Minor Planet Center di Cambridge (Massachussets – USA) in data 22 Settembre 1998 il codice di certificazione astronomica internazionale 157 Frasso Sabino che comprova l'affidabilità delle osservazioni del nostro staff operativo.

Informazioni utili a livello generale

Vi consigliamo, prima di mettervi in viaggio, di verificare le condizioni meteo, e l’effettiva operatività dell’Osservatorio.

Inoltre vi suggeriamo di indossare un abbigliamento adeguato, l’Osservatorio è situato a circa 500 mt slm in visibilità del massiccio innevato del Terminillo, e le temperature possono raggiungere valori anche al di sotto dello 0°C. L’osservatorio dispone di un ascensore per i disabili che collega il livello stradale col primo piano (sala planetario).

La terrazza telescopio si raggiunge a piedi (una decina di gradini su ampia scala a spirale).

I servizi per il pubblico sono a livello strada.

Il planetario è attualmente fuori servizio.

Per la vostra tranquillità e sicurezza seguite i suggerimenti dei coordinatori dell’Associazione Romana Astrofili che vi condurranno in visita seguendo il percorso predisposto all’interno dell’osservatorio stesso.