LA MACCHINAZIONE: PASOLINI  - Film e Incontro  con il REGISTA DAVID GRIECO

LA MACCHINAZIONE: PASOLINI - Film e Incontro con il REGISTA DAVID GRIECO

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Data e ora

Località

Palazzo Zuckermann

33 Corso Giuseppe Garibaldi

35122 Padova

Italy

Visualizza mappa

LA MACCHINAZIONE di David Grieco con Massimo Ranieri, il film sugli ultimi giorni di Pier Paolo PASOLINI

Informazioni sull'evento

  • Prenotazione gratuita (non obbligatoria) da esibire sia in formato cartaceo che digitale.
  • Costo di ingresso alla Proiezione da corrispondere alla sera: intero € 6 (compresa la tessera); € 5 ridotto tesserati; € 4,50 ridotto tesserati (studenti / over 65).
  • Serata speciale con proiezione ed inconto con l'autore. Si inizia con la proiezione del film "La macchinazione” di David Grieco interpretato da uno straordinario Massimo Ranieri che ricostruisce gli ultimi giorni di vita di Pasolini fino al suo assassinio. Durante la serata Incontro con l’Autore, il regista David Grieco, già critico cinematografico e aiuto regista di Pier Paolo Pasolini e Bernardo Bertolucci che racconterà al pubblico molti dei misteri che sono legati alla sua morte e non a caso il suo film si intitola "La macchinazione"... Nell'estate del 1975, Pier Paolo Pasolini sta montando il suo film più aspro e controverso," Salò o le 120 Giornate di Sodoma". Pasolini, coscienza critica e anticonformista del nostro paese, alla vigilia di cambiamenti epocali per l'Italia, mentre lavora al suo film, sta scrivendo Petrolio, opera che denuncia le trame di un potere politico ormai corrotto fino al midollo. In quegli stessi giorni, Pasolini frequenta un ragazzo di borgata, Pino Pelosi. E' una borgata dove comincia a muovere i primi passi un'organizzazione criminale che si avvia a diventare padrona della città: la Banda della Magliana. Quando, la notte del 26 agosto, viene sottratto dagli stabilimenti della Technicolor il negativo della pellicola di "Salò", scatta una trappola mortale che vede la sinergia fra delinquenza comune, crimine organizzato e una criminalità politico-finanziaria che forse a tutt'oggi conserva larghe sacche di potere nel nostro Paese. Nella notte fra il primo e il due novembre del '75, Pasolini si reca all'Idroscalo per riavere il negativo del film. Ciò che in realtà si trova ad affrontare è una trama pianificata in ogni dettaglio da tanti complici volontari e involontari, tutti ormai indistinguibili, tutti ormai ugualmente colpevoli.

    David Grieco regista, sceneggiatore, attore è stato anche giornalista come critico cinematografico e musicale per il quotidiano l'"Unità". La sua attuale compagna è la produttrice Marina Marzotto. Suo nonno paterno, Ruggero Grieco, è stato nel 1921 insieme ad Antonio Gramsci tra i fondatori del Partito Comunista d'Italia. E' stato attore per Zeffirelli, Pasolini e Bertolucci. Ha lavorato in tv per "Tele +", "Canal +" ed in radio a trasmissioni come "Hollywood Party" e "Radio City Cafè" (Rai). Come regista ha realizzato spot pubblicitari per Discovery Channel e due lungometraggi "Evilenco" (tratto dal suo romanzo "Il comunista che mangiava i bambini) e "La maccinazione" tratto dal suo libro: "La macchinazione. Pasolini. La verità sulla morte".

    Condividi con gli amici

    Salva questo evento

    Evento salvato