Salta navigazione principale
Contenuto pagina

Salva questo evento

Evento salvato

Questo evento è già terminato.

Scopri gli eventi futuri di questo organizzatore o organizza il tuo evento.

Visualizza eventi futuri Crea un evento

La Canapa, una risorsa per la Regione lazio

Associazione culturale Canapa Live

Venerdì 17 aprile 2015 dalle 09:30 alle 14:30 (CEST)

La Canapa, una risorsa per la Regione lazio

Informazioni biglietto

Tipo Fine Quantità
Adesione al seminario Finito Gratuito  

Condividi La Canapa, una risorsa per la Regione lazio

Dettagli evento

L’iniziativa nasce dalla volontà di un insieme che da anni opera sul territorio regionale per il ripristino delle coltivazioni di canapa (Cannabis sativa l.) a basso contenuto di Thc.

Nel 2005 con un finanziamento dell’Assessorato all’agricoltura ha inizio la prima sperimentazione dell’Associazione Culturale Canapa Live in collaborazione con la facoltà di scienze vegetali dell’Università degli studi la Tuscia di Viterbo. 
Da quel momento si è proceduto allo studio e alla ricerca fino ad arrivare ad oggi dove il gruppo di lavoro si è allargato ad Enti pubblici, associazioni di categoria e imprese interessate alla ripresa economica ed ambientale, del comparto agricolo e industriale. Lo sviluppo di nuovi progetti del gruppo e recenti proposte di legge a livello Regionale e Nazionale, lasciano ben sperare in un rapido sviluppo del settore finalizzato al recupero di una coltivazione tipica e storica della nostra cultura. Oltre al discorso prettamente normativo, affronteremo la canapicoltura a 360° al fine di approfondire i molteplici aspetti e utilizzi.

Programma della giornata:

Ore 9,30 – registrazione dei presenti

Ore 10,00 – inizio del seminario

Ore 13,30 – degustazione di prodotti a base di canapa

Interventi:

Stefanini Emiliano (Esperto di canapicultura nel Lazio) 

Bernardini Domenico e Settimio (Ideatori e fondatori del Museo della canapa di Pisoniano)

Dott. Antonio Rosati (Amministratore unico ARSIAL) 

On. Gino De Paolis (primo firmatario della Proposta di Legge regionale 205/2014)

Dott. Claudio Pomella (Presidente Ass.Cult. Canapa Live)

On. Mario Ciarla (Presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale del Lazio)

Prof. Ennio Campiglia (Docente dell’Università degli studi la Tuscia di Viterbo DAFNE)

Ass. Sonia Ricci (Assessore agricoltura Regione Lazio) *da confermare

Dott. Alfredo Battistini (Ministero delle politiche Agricole e Forestali)

Dott. Manuela Tolve (Ricercatrice sulla fitodepurazione)

On. Adriano Zaccagnini (primo firmatario della P.L. in discussione alla Camera dei Deputati)

Rachele Invernizzi South hemp Tecno (Titolare dell’impianto di strigliatura in Puglia)

On. Alessandra Terrosi (XIII Commissione agricoltura Camera dei Deputati,relatrice della P.L. nazionale sulla canapa industriale) 

On.Loredana De Petris (Commissione agricoltura Senato della Repubblica)

Dott. Simone Rosati (Copagri)

Pasquini Antonio (Università Agraria di Allumiere)

Dott. Marco Santurbano (Università Agraria di Tolfa)

On. Riccardo Valentini (Cofirmatario della P.L.R. e premio nobel sui cambiamenti climatici)

L’Associazione culturale Canapa Live ringrazia per la partecipazione e vi invita a registrarvi per potervi contattare nei prossimi eventi. 
Chi è interessato agli atti del convegno potrà farne richiesta nei prossimi giorni inviando una mail a info@canapalive.it

Hai domande relative a La Canapa, una risorsa per la Regione lazio? Contatta Associazione culturale Canapa Live

Quando e dove


Consiglio Regionale del lazio
Via della Pisana, 1301
00163 Roma
Italia

Venerdì 17 aprile 2015 dalle 09:30 alle 14:30 (CEST)


  Aggiungi al tuo calendario

Organizzatore

Associazione culturale Canapa Live

Canapa Live nasce nel novembre del 2005 ed è un’associazione culturale che ha come scopo la rivalutazione e la riscoperta della canapa in tutti i suoi aspetti evidenziando e rendendone noti tutti i diversi usi possibili e realizzabili. Canapa Live è un insieme di persone che si scambiano idee e condividono opinioni; donne, uomini, anziani e bambini che hanno visto, toccato, annusato la convinzione della necessaria riabilitazione della canapa, non soltanto da un punto di vista agronomo e agricolo o del paesaggio rurale, bensì anche socio-culturale: di usi e costumi che hanno caratterizzato popoli e regioni. La canapa scomparendo non favorirebbe una migliore biodiversità, una migliore vivibilità del pianeta, al contrario; per questo è nata l’associazione Canapa Live, per la minaccia alla biodiversità della scomparsa di un bene così prezioso, che vogliamo proteggere, tutelare, valorizzare e nalmente tornare ad usare e a coltivare. Canapa Live è impegnata insieme alla Regione Lazio, attraverso la coltivazione diretta della canapa, nella riqualicazione dei terreni e delle aree agricole incolte, marginali, lasciate all’erosione, e alla constatazione della validità della coltivazione rispetto ad una serie di parametri, riguardo i costi, i beneci, le conseguenze. Le attività che l’associazione svolge da anni sul territorio del Lazio comprendono la realizzazione di: - un vivaio ad Allumiere (Rm) dove si coltivano diverse varietà ad uso ornamentale, - un campo, sui Monti della Tolfa, volto all’individuazione delle varietà di canapa adatte per la produzione di biomassa e seme monitorato dal Dipartimento di Produzione Vegetale della Facoltà di Agraria dell’Università La Tuscia di Viterbo. - Tra il 2006/2007/2008 parte il progetto: “Adotta una pianta per salvare il pianeta”; ad oggi il progetto riprenderà seguendo in particolare due direzioni: a) la reintroduzione della canapa nel quotidiano, come pianta ornamentale a scopo oro-vivaistico; b) la coltivazione della pianta per riuscire ad ottenere energie ecocompatibili. - Si aggiungono nella stagione 2008 un campo sperimentale coltivato all’interno dell’Azienda Agraria dell’Università La Tuscia di Viterbo, nalizzato allo studio della produzione del seme, estrazione dell’olio e gassicazione della biomassa; - un progetto di reintroduzione della coltura della canapa nel comprensorio Reatino dei Monti Sabini, che prevede, inizialmente, un investimento privato di 2 ettari come preludio all’avvio di un nascente consorzio agricolo canapicoltore. - Sempre del 2008 è la pubblicazione dei risultati scientici ottenuti! - Negli ultimi due anni abbiamo collaborato alla Proposta di Legge per il ripristino colture di cannabis sativa e depositata alla Regione Lazio nel 2014, primo rmatario l’Onorevole Gino De Paolis (Sel) con la collaborazione della Consigliera Marta Bonafoni (P. Lazio) e del Consigliere Riccardo Valentini (Premio Nobel) insieme ad altri consiglieri. Proposta nata anche grazie alla disponibilità delle Università Agrarie di Allumiere e Tolfa. - Nel 2014 nasce l’idea di un nuovo progetto di sperimentazione con le Università Agrarie di Allumiere e Tolfa, e con l’Università La Tuscia di Viterbo ove si intende promuovere l'avvio di un progetto pilota nalizzato alla realizzazione di liere produttive regionali riguardanti i prodotti realizzabili dalla coltivazione, lavorazione e trasformazione della canapa nonché alla verica della sostenibilità economica ed ambientale dei relativi processi produttivi. - Obiettivi 2015/2016 Semina e coltivazione di circa 15 Ettari di canapa di diverse cultivars sui “Monti della Tolfa” La costituzione del “Consorzio Canapa Lazio” che si propone come potenziale coordinatore regionale delle politiche dei progetti sulla canapa e che al momento coinvolge Ass. Canapa Live,  Copagri,  Università della Tuscia, Università Agraria di Allumiere, Università Agraria di Tolfa.

  Contatta l’organizzatore

Ti interessa organizzare un evento?

Unisciti a milioni di persone su Eventbrite.

Accedi o registrati

Per poter acquistare questi biglietti con pagamenti rateali, devi avere un account Eventbrite. Per continuare, accedi o registrati per un account gratuito.