0 € – 10 €

Il Secolo di Nicola Grassi - Pittura del Sei e Settecento Veneziano

Azioni e Pannello dettagli

0 € – 10 €
Descrizione evento
Il Secolo di Nicola Grassi - Pittura del Sei e Settecento Veneziano

Informazioni sull'evento

COME NASCE LA MOSTRA

Fatale fu l’incontro con l’amico e storico dell’arte Enrico Lucchese nel dare avvio al progetto espositivo “Il Secolo di Nicola Grassi Pittura del Sei e Settecento Veneziano”. Sull’artista, il professor Lucchese ha recentemente pubblicato una monumentale monografia frutto di 20 anni di studi appassionati e competenti che sicuramente rappresenteranno un riferimento importante per tutti i cultori dell’arte di questo affascinante periodo. La condivisione di passioni culturali come quella dell’arte in generale e dell’arte pittorica antica nello specifico, genera progetti interessanti come l’attuale sulla mostra di Nicola Grassi, pittore eclettico ed originale nella Venezia del Settecento.

Perché la mostra, perché il Lions Club International e più compiutamente il Distretto 108 Ta2 è presto detto! Lo stimolo a questa iniziativa nasce con il conferimento del privilegio e dell’onore di essere Governatore “pro tempore” di un Distretto della più grande Associazione al Mondo di volontariato che conta 1,5 milioni di persone accomunate da un unico scopo: il servizio alle Comunità di appartenenza territoriale fornendo loro la disponibilità delle proprie abilità, competenze, tempo e volontà per il bene degli altri. Il Distretto Lions 108 Ta2 unisce 52 Club distribuiti nelle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto composti da donne e uomini, che attraverso questa proposta congiunta e condivisa vogliono generare un’importante intervento umanitario.

In quest’ottica nasce questo progetto che racchiude plurime finalità proprie del mondo Lionistico: unire, in questo caso, la passione e l’impegno per la cultura e l’arte, attraverso un percorso comunicativo efficace, quale la mostra, interamente finanziata da varie istituzioni e privati, con l’obbiettivo della raccolta fondi da convogliare sulla fondazione Lions LCIF e con la conseguente ricaduta su interventi umanitari declinati in varie forme in tutto il mondo. Nell’attuale circostanza chiederemo la ricaduta di questa azione filantropica e di crowdfunding per bisogni umanitari e sanitari del nostro territorio. Questo vuole essere un esempio di come si possano coniugare efficacemente ambiti di interessi diversi quali la cultura, l’arte, le risorse economiche, il volontariato per un unico scopo: il bene di altri. Desidero esprimere un ringraziamento particolare al Prof. Enrico Lucchese, curatore della mostra per la grande disponibilità e competenza e il Comune di Pordenone ed in particolare il dott. Pietro Tropeano, Assessore alla Cultura, per il sostegno alla mostra e per averci concesso l’utilizzo della Galleria Harry Bertoia. Il contributo economico importante di chi saprà sostenere questa affascinante avventura, sarà premiato dalla fondamentale valenza che questa mostra saprà trasfigurare: l’aiuto a chi soffre e che non è vicino a noi, ma che potrà beneficiare di “una mano per servire e di un cuore per amare”.

Giancarlo Buodo - Governatore 2020-2021 Lions Club Brugnera, Pasiano, Prata

Condividi con gli amici

Salva questo evento

Evento salvato