Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Bologna

Biblioteca comunale dell'Archiginnasio piazza Galvani 1

40124 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Amici che parteciperanno
Descrizione evento

Descrizione

Nel secolo scorso le biblioteche hanno conosciuto una radicale trasformazione, dovuta da una parte all’arricchimento dei cataloghi e all’impulso verso la classificazione delle opere e dall’altra all’incoraggiamento dato alla formazione professionale dei bibliotecari, accompagnata da una più intensa cooperazione tra le istituzioni. In quel periodo si è assistito anche alla diversificazione delle attività, grazie all’organizzazione di mostre, incontri di lettura, seminari e conferenze con conseguente ampliamento dei servizi agli utenti. In particolare si è intensificato lo sviluppo delle biblioteche pubbliche, con un conseguente crescente sviluppo dell’utilizzo del computer per la gestione dei cataloghi e del prestito, fino all’avvento della biblioteca digitale. Questo fenomeno ha inevitabilmente coinvolto anche il patrimonio librario antico, sollevando molteplici quesiti: come si pone il libro stampato a mano nei confronti del mezzo tecnologico? Sono in grado le tecniche informatiche di sottolinearne le caratteristiche? Può rappresentare il rapporto fra i due un arricchimento reciproco? E quali storie nascondono questi prodotti dell’arte tipografica preottocentesca?

Il convegno intende porre al centro della riflessione proprio il libro antico, sottolineando l’importanza – ma anche le difficoltà emerse dalle esperienze passate e le possibilità future - dei censimenti intesi come strumenti efficaci ed efficienti per conoscerlo, valorizzarlo e preservarlo.

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Bologna

Biblioteca comunale dell'Archiginnasio piazza Galvani 1

40124 Bologna

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato