33,22 € – 43,89 €

I Tre Tenori al Teatro Sala Umberto - The Three Tenors at Sala Umberto

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Teatro Sala Umberto

50 Via della Mercede

00187 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Descrizione evento
Alessandro Fortunato, Francesco Fortes e Stefano Sorrentino: gli interpreti che hanno registrato il tutto esaurito per oltre 500 spettacoli.

Informazioni sull'evento

***** ITALIANO *****

DATA CONCERTO: venerdì 29 Maggio 2020.

LOCATION: Teatro Sala Umberto, Via delle Mercede 50 Roma

Per Info: www.opera-lirica.com

LO SPETTACOLO

Alessandro Fortunato, Francesco Fortes e Stefano Sorrentino, gli interpreti che hanno registrato il tutto esaurito per oltre 500 spettacoli a Sorrento dal 2016 ad oggi, presentano un evento inedito sul palcoscenico del Teatro Sala Umberto di Roma: "I Tre Tenori: Arie d’Opera, Napoli e Canzoni". Un concerto che sorprenderà il pubblico non soltanto per il grandissimo valore artistico e tecnico, ma anche per la perfetta intesa tra i tre giovani artisti. Il segreto del trionfo? Non solo le performance vocali e la capacità di coinvolgere gli spettatori, ma soprattutto l’estro e la passione tipici dei napoletani: «Prima ancora che artisti – raccontano Sorrentino, Fortes e Fortunato – siamo ragazzi semplici che adorano il contatto col pubblico. Ed è proprio questa la nostra forza».

IL PROGRAMMA

Ispirato al popolare format dei tre tenori L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, il programma musicale del primo tempo spazia dalle più grandi arie d’opera di Puccini, Verdi, Donizetti e Leoncavallo a brani celebri come Granada di Agustín Lara. Nel corso del secondo tempo, saremo condotti nella terra di Napoli con le note di Di Capua, De Curtis e gli altri grandissimi compositori partenopei. Insieme a questi, anche gli interpreti della canzone italiana che assurgono agli onori dei classici. C’è Dalla, che a Napoli ha lasciato ‘un piezz’ e core’, come testimonia con Caruso. C’è Modugno con Nel blu dipinto di blu. Ad accompagnare I Tre Tenori, l’Orchestra di Opera e Lirica, con il primo violino Elvin Dhimitri.

GLI ARTISTI

Alessandro Fortunato si distingue per il timbro della voce profondo e soave, oltre che per il suo notevole eclettismo: è infatti tenore, musicista e compositore. In costante collaborazione con il teatro G. Verdi di Salerno, con il quale ha partecipato a molte produzioni operistiche, ha dedicato il suo impegno anche a numerose tournée italiane, tra cui quella del Fantasma dell’Opera diretta da André De La Roche, nella quale ha interpretato il ruolo di protagonista. Autore dell’opera pop “Orfeo ed Euridice – Amore Immortale”, ha dimostrato di credere fermamente nell'attualità del genere operistico. L’opera lirica, in parole sue, «è una scatola magica che può trasportare lo spettatore in mondi inaspettati».

Francesco Fortes, sin dal suo debutto nel ruolo di Calaf nella Turandot di Puccini, si è distinto per l’eccezionalità timbrica e la potenza ineguagliabile della sua voce, che lo ha condotto a esibirsi nei più grandi teatri dell’opera in Italia e all’estero, dal San Carlo di Napoli al Teatro Comunale di Bologna, a Roma al Teatro Argentina, all’Eliseo e al Quirino, in Russia al Teatro Lirico di Ufa, poi a Mindelo nelle isole di Capo Verde, a Kiel in Germania, a Zurigo, a Londra. Racconta di aver realizzato un sogno nel cassetto all’inizio del 2019 portando in tournée nei più bei teatri d’Italia la Bohème di Puccini. Il sogno prosegue con la tournée all’estero della Turandot che si terrà proprio a febbraio 2020. È un onore averlo con noi in via del tutto eccezionale a Roma nella data del 29 maggio. Come lui stesso spiega, è l’affiatamento con i colleghi dell’ensemble di Opera e Lirica che gli rende impossibile rinunciare a quello che sarà il vero evento dell’anno.

Stefano Sorrentino unisce la qualità della voce, la passione e il patrimonio artistico delle sue origini in un unico grande impegno.Il timbro caldo e luminoso, Sorrentino sente di doverlo al sole che bacia la sua città natale, Napoli. Da lì, l’opera lo ha portato dall’Italia al Brasile, poi a Barcellona per la produzione de "Il Matrimonio Segreto" di Cimarosa. È salito sul palcoscenico nei panni più svariati, impersonando Peppe in Pagliacci, Rodolfo ne La Bohème, Alfredo ne La Traviata, tra gli altri ruoli. In costante collaborazione con La Nuova Orchestra Scarlatti e altre associazioni, mantiene una intensa attività concertistica. Elvin Dhimitri, primo violino, riconosciuto come artista che riesce a fondere un’energia appassionata e un’intensa capacità comunicativa, ha ricoperto il ruolo di primo violino di orchestre quali la Bilkent Youth International Symphony Orchestra e l’Orchestra Sinfonica di Roma e del Lazio, oltre ad essersi esibito all’interno dell’Orchestra Sinfonica dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, la Nuova Orchestra Sinfonica Scarlatti di Napoli e la Filarmonica Toscanini di Parma, tra le altre.

ORARIO DI APERTURA h. 20.00

ORARIO DI INIZIO h. 20.30

ORARIO DI FINE h. 22.00

INTERVALLO un intervallo da 10 minuti

ACCESSO AI DISABILI: Si

TOILETTE: Si

***** ENGLISH *****

CONCERT DATES: Friday 29th May 2020.

LOCATION: Sala Umberto Theatre, Via delle Mercede 50 Rome

Per Info: www.opera-lirica.com

THE SHOW

Alessandro Fortunato, Francesco Fortes and Stefano Sorrentino, the interpreters who performed over 500 sold-out concerts in Sorrento from 2015 to date, present a show that has never been staged at the Sala Umberto Theatre in Rome: "The Three Tenors: Opera Arias, Naples and Songs". A concert that will surprise the audience not only for the great artistic value and technique, but also for the perfect interaction between the three young artists. The secret of their triumph? Not only the vocal performances and their ability to engage the audience, but, above all, the flair and passion that are typical of Neapolitans: «Before being artists – Sorrentino, Fortes and Fortunato say – we are easy-going young men who adore being in touch with our audience. That is our strength». With their spontaneity, Stefano, Francesco and Alessandro often turn the concert programme upside down.

THE PROGRAMME

Inspired by the popular format of the three tenors L. Pavarotti, P. Domingo and J. Carreras, the first part of the music programme ranges from the greatest opera arias by Puccini, Verdi, Donizetti and Leoncavallo to famous songs like Granada by Agustín Lara. During the second part, we are taken to the land of Naples by the notes of Di Capua, De Curtis, and other illustrious Neapolitan composers. Along with them, the programme includes the interpreters of the Italian song tradition that has become a classic. There is Dalla, who left “a piece of his heart” in Naples as he wrote his song Caruso. There is Modugno with In the Blue, Painted Blue. The Three Tenors are accompanied by the Opera e Lirica Orchestra, with the First Violin Elvin Dhimitri.

THE ARTISTS

Alessandro Fortunato is outstanding for the deep and pleasant timbre of his voice, and for his remarkable eclecticism. He is, indeed, tenor, musician and composer. He keeps a constant collaboration with the G. Verdi Theatre in Salerno, where he took part in various opera productions. He also engaged in multiple Italian tours, among which the Phantom of the Opera tour directed by André De La Roche, where he played the protagonist’s role. Fortunato is the author of the pop opera “Orfeo ed Euridice – Immortal love”, demonstrating that he firmly believes in the relevance of the opera genre in contemporary times. In his words, opera «is a magic box that can take the audience to unexpected worlds».

Francesco Fortes, since his debut as Calaf in Turandot by Puccini, has stood out for the exceptional timbre and unparalleled power of his voice. This led him to perform at the most important opera houses in Italy and abroad, from San Carlo Theatre in Naples to the Municipal Theatre in Bologna, Argentina Theatre, Eliseo and Quirino in Rome, the Ufa Opera House in Russia, in Mindelo on the Cape Verde islands, in Kiel, Germany, then in Zurich and London. He said that he made his dream come true at the beginning of 2019, when he went on tour in the most beautiful Italian theatres with La Bohème by Puccini. His dream is going on, with the Turandot international tour in February 2020. We are honoured to have him exceptionally with us on May 29, 2020 in Rome. As he explains, the synergy with his colleagues of the Opera e Lirica ensemble would make it impossible for him to renounce to the greatest event of the year.

Stefano Sorrentino combines the quality of his voice with his passion, and the artistic heritage of his land with his dedication. Sorrentino believes that credit for his warm and luminous timbre goes to the sun shining on the city of Naples, where he was born. From there, opera brought him around Italy, then to Brazil, and to Barcelona for the production of “Il matrimonio segreto - The Secret Marriage” by Cimarosa. He stepped on stage playing a large variety of roles: Peppe in Pagliacci, Rodolfo in La Bohème, Alfredo in La Traviata, among others. In constant collaboration with The New Scarlatti Orchestra and other associations, he is committed to an intense concert activity. Elvin Dhimitri, first violin, has been recognised as an artist who can blend his passionate energy with a high ability to convey emotions. He has been first volin of orchestras like the Bilkent Youth International Symphony Orchestra and the Rome and Latium Symphony Orchestra, in addition to playing with the Ente Luglio Musicale Trapanese Symphony Orchestra, and the Toscanini Philharmonic of Parma, among others.

OPENING TIME h. 08:00 pm

START TIME h. 08:30 pm

END TIME h. 10:00 pm

BREAKS 1 break of 10 minutes

DISABLED ACCESS: Yes

TOILETTE: Yes

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Teatro Sala Umberto

50 Via della Mercede

00187 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Salva questo evento

Evento salvato