Gratuito

Giancarlo Perazzini, Presidente Premio Bancarella - Omicidio dell’anima

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Officine Garibaldi

39 Via Vincenzo Gioberti

56124 Pisa

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento

Descrizione

Sara è la protagonista di questa amara e assurda storia: reale, dura, incomprensibile e crudele. Dal sud arrivano le urla di una violenza assordante per il silenzio che l’ha caratterizzata. Ma tra le pieghe di quell’omertà, la voce di Sara, costretta dalla famiglia a sposare il suo violentatore, si fa sentire ancora più incisiva che mai. Il passato è passato; a lei interessa il futuro delle altre donne che nasceranno dopo di lei e avranno l’esempio della sua indicibile forza interiore. Per lei non è stato facile raccontarsi e se l’ha fatto è solo perché spera che la sua esperienza possa essere d’insegnamento a quanti dovessero trovarsi nelle stesse condizioni, e ancor più ai genitori e ai parenti delle eventuali vittime, dal cui comportamento quasi sempre dipende il destino di chi subisce il peggiore dei delitti: “l’Omicidio dell’anima”. Prefazione di Irene Pivetti

QUESTO LIBRO HA ISPIRATO LA FONDAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE NO PROFIT “NO VUOL DIRE NO”, CHE SI PREFIGGE LO SCOPO DI PROMUOVERE INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE CONTRO OGNI TIPO DI VIOLENZA SULLE DONNE. MAGGIORI INFORMAZIONI SULL’ASSOCIAZIONE POSSONO ESSERE ACQUISITE SULLA OMONIMA PAGINA FACEBOOK https://www.facebook.com/NoVuolDireNo/ E SUL RELATIVO SITO http://www.novuoldireno.it/

Biografia:

Giancarlo Perazzini è nato nella Repubblica di San Marino il 27 febbraio del 1950, risiede a Bagnone (MS) in Lunigiana dal marzo del 2002.

A soli 17 anni entra nel mondo delle costruzioni, e dopo avere conseguito il diploma, inizia un vero e proprio peregrinare professionale che lo vede per alcuni anni nel profondo sud dell’Italia, poi in Arabia, ed infine, a soli 32 anni, in Cameroun. Gli anni trascorsi in Africa nera si riveleranno come i più importanti nel processo di maturazione della sua personalità.

Obbligato a rientrare in Patria per ragioni di salute, con il passare degli anni Perazzini si rende conto sempre più che una parte del suo cuore e della sua anima è rimasta laggiù, colpita essa stessa da una malattia incurabile: il mal d’Africa.

Divenuto dirigente a soli quarant’anni, guida un’impresa di costruzioni tra le più importanti d’Italia.

E’ titolare d’importanti brevetti che trovano applicazione nel campo delle costruzioni e delle manutenzioni autostradali.

E’ sposato e padre di cinque figli.

-Nel 2007 ha pubblicato la sua prima opera narrativa Jan – Mal d’Africa Ricordi di una parentesi africana 1982-1985; prefazione di Stefano Zurlo.

Con questo libro ha vinto il 2° premio al concorso letterario internazionale IDA BARUZZI BERTOZZI, edizione 2010.

-Nel 2008 il suo primo giallo, Intrighi e delitti sull’isola, presentato in anteprima in occasione del Bancarella 2008 e prima avventura dell’investigatore Marco Antonio Guerrieri. Entrambi i romanzi sono editi da Pilgrim Edizioni.

-Nel 2009 pubblica Il mistero del castello (Gruppo Albatros – Il Filo) con la prefazione di Sandro Bondi, è la seconda avventura dell’investigatore Guerrieri, presentato ancora in anteprima in apertura del Premio Bancarella 2009.

-Nel 2009 pubblica anche Jan – Mal d’Africa FRAMMENTI (Pilgrim Edizioni), ancora con la prefazione di Stefano Zurlo, può essere considerato il completamento del volume pubblicato nel 2007.

Con questo libro ha ricevuto la Menzione di merito al concorso letterario INSIEME NEL MONDO, edizione 2010.

-Nel 2010 ha pubblicato il suo primo saggio dal titolo “Uomini o bestie? la casta siamo noi”(Pilgrim Edizioni), prefazione di Giuseppe Benelli, presentato ancora una volta in anteprima in apertura del Premio Bancarella.

-Nel 2011 ha pubblicato “Sei numeri per l’inferno” – Pilgrim Edizioni, presentato ancora in anteprima nel corso delle manifestazioni del Bancarella 2011.

-Nel 2012 ha pubblicato il suo secondo saggio dal titolo “Omicidio dell’anima” (Il Ciliegio Edizioni);-

-Nel 2013 ha pubblicato “Ricetta mortale” (Il Ciliegio Edizioni), un triller con implicazioni culinarie ambientato in parte a Racconigi ed in parte in Africa equatoriale.

-Nel 2014 ha pubblicato il romanzo giallo “Le tre porte-il segreto della Gioconda” (Il Ciliegio Edizioni).

-Nel dicembre 2011 con l’inedito “Ricetta mortale” ha vinto il 1° premio del Concorso Letterario Nazionale Città di Fucecchio edizione 2011 e ancora il 1° premio del concorso letterario Quarta di Copertina(FI).

-Il giorno 11/05/2014 il Centro Culturale il Porticciolo e la Giuria del Concorso di Letteratura “Città di Pontremoli” gli hanno assegnato un Premio alla cultura(per la sua sensibilità verso ogni attività culturale).

-Vincitore del Premio della critica al concorso letterario internazionale Montefiore 2014 con l’opera “Le tre porte-il segreto della Gioconda”.

-Dal 2015 è Presidente della Associazione per l’eliminazione della violenza di genere “NoVuol Dire No Onlus;

-Dal 2015 è Presidente della Associazione Pane Quotidiano Onlus che si occupa delle famiglie più indigenti residenti sul territorio della Lunigiana.

www.giancarloperazzini.it

www.novuoldireno.it

giancarloperazzini@libero.it

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Officine Garibaldi

39 Via Vincenzo Gioberti

56124 Pisa

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato