Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

5 Viale Pasubio

20154 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento
Ciclo di quattro incontri sul futuro del lavoro

Informazioni sull'evento

Molti lavoratori rimangono soggetti a standard salariali, occupazionali e di protezione inadeguati e spesso fermi al passato. In molti paesi europei, il lavoro è condizione necessaria ma non sufficiente di benessere e inclusione sociale, rivelandosi di per sé incapace di garantire un reddito dignitoso, di tutelare la persona e di proteggerla dai nuovi rischi. Cosa fare se il lavoro si perde oppure, al contrario, esce dagli orari stabiliti e invade ogni parte della vita ponendo un problema di conciliazione con gli obblighi famigliari? È ancora possibile garantire i diritti e le tutele dei lavoratori in un contesto in cui aumentano le figure del lavoro atipico e in cui la stessa parabola occupazionale del singolo lavoratore è spesso fluida?

In collaborazione con The Adecco Group

---

Per assistere agli incontri in presenza, prenota su fondazionefeltrinelli.it e su eventbrite.it

Gli incontri si possono seguire anche in diretta sulla pagina Facebook e sul sito della Fondazione

---

Tutelare tutti i lavoratori per guardare al futuro

Martedì 30 giugno ore 18:30

---

Riportare il lavoro al centro dell’Europa

Mercoledì 8 luglio - ore 18:30

----

Questo è il dilemma: garantire il reddito o il salario?

Martedì 15 settembre - ore 18:30

Operano nei campi, nelle case, per le strade: sono i lavoratori informali, parte di quell’economia non osservata che vale più del 12% del PIL Italiano. Il lavoro sommerso continua ad assorbire una fetta consistente della popolazione: quattro milioni di “invisibili” sono attualmente occupati in settori come la filiera agroalimentare, il commercio, i trasporti, ma anche il comparto dei servizi di cura – su due milioni di collaboratori domestici, meno della metà sono attualmente in regola. Negli scorsi mesi, la crisi del Covid-19 ha riacceso il dibattito sul lavoro informale. Sin dall’inizio della pandemia, è emerso con chiarezza come le principali misure attivate dal governo, rivolte ai lavoratori più sicuri dal punto di vista contrattuale, non fossero in grado di intercettare i lavoratori maggiormente esposti all’insufficienza di reddito ed esclusi dai principali schemi di protezione sociale. Come confrontarsi con i bisogni inevasi dei lavoratori irregolari? Quali misure per sostenere chi rientra nell’economia non osservata? Come promuovere la graduale emersione dei lavoratori invisibili?

Guy Standing Fondatore del Basic Income Earth Network

Riccardo Bellofiore Università di Bergamo

Con la partecipazione diTortuga Think Tank

MODERA

Giada Ferraglioni Open

RASSEGNA VIDEO

“Chi è veloce si fa male" A cura di Fabrizio Bellomo

---

Tempi di vita / Tempi di lavoro

Giovedì 24 settembre - ore 18:30

Come tutelare la salute e il benessere di chi lavora da casa? Quali politiche per promuovere l’occupazione di qualità per le donne e contrastare il gap di genere? Come ripensare l’organizzazione della nostra vita in modo da favorire la giusta conciliazione tra tempi di vita e di lavoro?

Richard Sennett Center on Capitalism and Society, Columbia University

Chiara Saraceno Alleanza per l’Infanzia

Con la partecipazione di

AGE – Associazione Italiana Genitori

MODERA

Giada Ferraglioni Open

RASSEGNA VIDEO

“Chi è veloce si fa male" A cura di Fabrizio Bellomo

Condividi con gli amici

Località

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

5 Viale Pasubio

20154 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato