Esperienza di DIET+ per lo sviluppo dell’innovazione e del trasferimento te...

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Viale Castrense

8

00182 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento

Descrizione

Come utile caso di studio, verrà presentata un’esperienza concreta in corso di realizzazione nel Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni dell’Università la Sapienza, l’esperienza di DIET+: un laboratorio reale e virtuale che progetta, implementa e sperimenta un insieme integrato di strumenti diretti a favorire la condivisione e la diffusione delle conoscenze e competenze scientifiche e tecnologiche nel campo dell’ICT e della multimedialità e a facilitare l’accesso alle stesse da parte delle imprese e, più in generale, di tutti i soggetti stakeholder della filiera dell’innovazione.

Durante l’incontro si approfondiranno le problematiche relative alla costruzione di rapporti stabili ed efficaci tra il mondo dell’università e della ricerca e il mondo delle impresa. Ciò partendo dalla consapevolezza che tali rapporti sono sempre più cruciali per favorire lo sviluppo diffuso di processi di innovazione, specie nelle micro, piccole e medie imprese.

L’esperienza avviata nel settore dell’ICT e della multimedialità è immaginata come utilizzabile e riproducibile in altri settori e in diversi ambiti territoriali.

Il ciclo di seminari ha lo scopo di sensibilizzare e promuovere presso le Micro e le PMI un uso più consapevole delle ICT e alimentare l’interesse e la motivazione verso forme di Innovazione Tecnologica funzionali allo sviluppo e alla competitività delle imprese.

I seminari sono destinati ad imprenditori, manager e lavoratori dei settori interessati.

Interverrà la Prof.ssa Rita Besson, ricercatrice del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni –DIET -dell’Università di Roma “La Sapienza”.


Data e ora

Località

Viale Castrense

8

00182 Roma

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato