Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Vedi Calendario

Amici che parteciperanno
Descrizione evento

Descrizione

FORMAZIONE AVANZATA (LIVELLO 2)

ATTIVITA DIDATTICHE E METODI PER PREVENIRE IL CYBERBULLISMO A SCUOLA
L’AGGIORNAMENTO DEI REGOLAMENTI
Strumenti e metodi per dare attuazione alla legge 71/2017

Corso di formazione avanzata per insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo grado
Progetto “Responsabili in classe e on line”


GIOVEDI 16.11.2017 dalle 14.30 alle 18.30 – Istituto Comprensivo di Maniago

ATTIVITA’ DIDATTICHE IN CLASSE PER PREVENIRE IL CYBERBULLISMO

Attività, schede didattiche, giochi di ruolo: presentazione dei principali metodi e tecniche per avviare in classe un lavoro di prevenzione sul Cyberbullismo nella scuola primaria e secondaria di primo grado. Sperimentazione concreta di attività da proporre in classe


GIOVEDI 23.11.2017 dalle 14.30 alle 18.30 - Istituto Comprensivo di Maniago

ATTIVITA’ DIDATTICHE IN CLASSE PER PREVENIRE IL SEXTING

Attività, schede didattiche e giochi di ruolo sul sexting (scambi di immagini a sfondo sessuale sempre più presenti negli smartphone dei ragazzi). Esempi di video da utilizzare in classe per la discussione e altri strumenti utili al lavoro di prevenzione


GIOVEDI 30.11.2017 dalle 14.30 alle 18.30 - Aula Magna dell'IPSIA Bruno Carniello - Via Galilei, 7 Brugnera

AGGIORNARE I REGOLAMENTI DI ISTITUTO ALLA LUCE DELLA LEGGE 71/2017 (PARTE I)

Analisi di alcuni Regolamenti di Istituto e proposta di un metodo per il loro aggiornamento alla luce dei contenuti della Legge 71/2017. Il patto di corresponsabilità e i documenti scolastici correlati. Analisi dei punti fondamentali di una procedura nei casi di Cyberbullismo


MARTEDI 05.12.2017 dalle 14.30 alle 18.30 - Aula Magna dell'IPSIA Bruno Carniello - Via Galilei, 7 Brugnera

AGGIORNARE I REGOLAMENTI DI ISTITUTO ALLA LUCE DELLA LEGGE 71/2017 (PARTE II)

Attività di elaborazione dei contenuti di aggiornamento sia dei Regolamenti sia dei patti di corresponsabilità con lavori di gruppo. Definizione dei contenuti, passaggi formali per le modalità di attuazione dell’aggiornamento e coinvolgimento delle famiglie e dei servizi territoriali.


GIOVEDI 14.12.2017 dalle 14.30 alle 18.30 presso ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO "J.F.KENNEDY" Via Interna,7 - 33170 Pordenone

CREARE ALLEANZE EDUCATIVE CON LE FAMIGLIE E I SERVIZI TERRITORIALI ALLA LUCE DELLA LEGGE 71/2017

Modalità per il coinvolgimento delle famiglie nei percorsi di prevenzione. La legge 71/2017 e il ruolo che affida alla scuola e alla famiglia. Intervenire con i genitori per farli diventare alleati della crescita e del benessere degli alunni.


GIOVEDI 21.12.2017 dalle 14.30 alle 18.30 presso ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO "J.F.KENNEDY" Via Interna,7 - 33170 Pordenone

IL PIANO DI AZIONI INTEGRATO (ART. 4 DELLA LEGGE 71/2017). IL RUOLO DELLA SCUOLA

Incontro conclusivo del corso dove tutti gli aspetti affrontati verranno discussi e ordinati in coerenza con il Piano di Azioni integrato che prevede la Legge 71/2017, così da fornire un quadro di riferimento e di possibili azioni da programmare in ciascuna scuola per un triennio


INFORMAZIONI

Il corso fa parte del progetto regionale “Responsabili in classe e on line” finanziato dal MIUR del quale è capofila l’Istituto Comprensivo di Gemona. La supervisione scientifica del progetto è affidata all’Associazione Media Educazione Comunità. Il corso è accreditato dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia per l’A.S. 2017/2018 ai sensi del decreto n . 8874 del 31/08/2017 - Direttiva Ministeriale n. 170 del 21 marzo 2016 (Ente accreditato: Associazione Media Educazione Comunità).


DOCENTI

Marco Grollo formatore e consulente nell'area della Media Education, negli ultimi 15 anni ha scritto e coordinato progetti in oltre 10 regioni Italiane nello specifico tema della sicurezza in internet e approccio critico alla rete. Autore di “Educare con i media” (ed. Junior, 2007) e di numerosi articoli, consulente di Enti e Istituzioni (Save The Children Italia, Unione dei Comuni della Valdera) è stato membro del Media Literacy Expert Group presso la Commissione Europea (2008-2010). Sul tema del Cyberbullismo è stato formatore degli animatori digitali nell’AS 2015/2016, e svolge attività di docenza e aggiornamento per insegnanti e incontri di formazione e laboratori per genitori.

Matteo Maria Giordano formatore nell'area della Media Education, ha svolto progetti di educazione ai media e di prevenzione rispetto all’utilizzo della rete con alunni della fascia di età 11/ 16 anni in molte scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Pordenone. Ha inoltre svolto attività educativa con alunni, e corsi di formazione docenti in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Umbria. Ha condotto vari corsi di formazione e aggiornamento per gli insegnanti, sul tema specifico della sicurezza in rete e del Cyberbullismo, e moltissimi incontri di formazione con genitori.



Descrizione Progetto

"Responsabili in classe e on-line: strategie di prevenzione del bullismo e del cyberbullismo a scuola"

Il principale obiettivo di questo progetto finanziato dal MIUR è quello di mettere a disposizione di tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado delle provincie di Udine e Pordenone informazioni e strumenti aggiornati per orientare i preadolescenti verso un comportamento consapevole e responsabile nella gestione delle relazioni interpersonali e nell’utilizzo dei Social Media e della rete Internet in generale, in un’ottica di prevenzione del bullismo e del cyberbullismo soprattutto alla luce della nuova legge sul Cyberbullismo.

In coerenza con quanto prevedono le linee di orientamento del MIUR per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo (Maggio 2015), il progetto intende raggiungere i seguenti obiettivi:

1. Mettere in atto una strategia coordinata e inclusiva in grado di raggiungere tutti gli istituti scolastici a livello regionale.
2. Utilizzare metodologie di prevenzione e responsabilizzazione basate sulla “peer education” e sulla promozione delle “life skills”.
3. Sperimentare strategie innovative e codificate per la gestione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo.
4. Sviluppare percorsi di formazione per gli insegnanti per garantire sostenibilita’ e replicabilita’ degli interventi educativi.
5. Raccogliere dati significativi sui comportamenti a rischio messi in atto dagli studenti nell’utilizzo di internet e dispositivi digitali.
6. Sperimentare metodi di monitoraggio e valutazione delle competenze in collaborazione con l'Associazione Media Educazione Comunità, l'Universita’ di Udine e l' Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia (I.S.I.G.).

Contatti

Si ricorda infine che l’indirizzo mail del progetto è il seguente: responsabili.online@icgemona.gov.it.
Per informazioni e chiarimenti è disponibile un servizio di supporto al n. 339 4285977 (orario 9:00-14:30).

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Vedi Calendario

Salva questo evento

Evento salvato