CORSO DI REVISORE CONDOMINIALE – MODULO AVANZATO

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Ente di Formazione ICAF

Via Ercole Oldofredi 9

Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Descrizione evento

Descrizione

AMBIENTI E DOTAZIONI

LUOGO:
Il corso si tiene presso la sede ICAF di Milano, in via Oldofredi n.9.
La sede si raggiunge a piedi dalla Stazione Centrale (treno, MM1, MM3, mezzi di superficie), oppure MM3 Sondrio, MM4 Isola, MM3 Zara, MM2 Gioia, bus 60, 43, 81, 155, 728, Stazione Porta Garibaldi (treno, passante, MM2, MM4, mezzi di superficie).
Comoda pista ciclabile con 2 punti BikeMI nelle vicinanze e rastrelliera nel cortile del palazzo.
Gli ambienti sono conformi alla normativa per l’accesso dei disabili.

DOTAZIONI DELL’AULA:
Aule da 15 a 60 posti, con sedie e tavoli / sedie confort dotate di tavolini (su lato destro o sinistro), lavagna interattiva multimediale (LIM) / video per proiezione 50 pollici, climatizzate.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Invio tramite email all’indirizzo formazione@istitutoicaf.it o fax al numero 02/66715681 del modulo di iscrizione debitamente compilato e dell’attestazione dell’avvenuto bonifico. Il modulo d’iscrizione è disponibile sul sito www.istitutoicaf.it e scaricabile sia in formato doc che pdf.

ORIGINE DELL’INIZIATIVA FORMATIVA

La legge dell’ 11 dicembre 2012, n. 220, “Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012 entrata in vigore il 18 giugno 2013, prevede una nuova figura professionale che l’assemblea potrà nominare per verificare l’operato dell’amministratore: il REVISORE CONDOMINIALE.

La formazione del REVISORE CONDOMINIALE assume rilevanza assoluta alla luce del fatto che la “contabilità condominiale” attiene a norme giurisprudenziali e alle prescrizioni introdotte dalla nuova riforma, che non sono compatibili con i principi contabili previsti dalla norma cogente per le aziende e non sono pertanto previsti approfondimenti e specializzazioni in merito nell’ambito di altre figure professionali.

La contabilità condominiale deve tenere conto dei diversi destinatari e dei i soggetti interessati all’analisi della stessa, rispetto alle loro differenti esigenze amministrative e contabili, oltre che di ogni ulteriore previsione giurisprudenziale e prescrizione introdotta dalla “Riforma del Condominio” con la L.220/2013.

A CHI SI RIVOLGE

– Revisori condominiali che hanno già frequentato il corso di revisore condominiale presso ICAF o presso altri

Sono ammesse in ogni caso le iscrizioni di altre figure quali:

– Laureati e diplomati con esperienza amministrativa che intendono approfondire il tema della revisione condominiale con taglio pratico ed operativo

– Amministratori di condominio, building manager

– Commercialisti, tributaristi, revisori dei conti, consulenti del lavoro

– Avvocati, giuristi

– Architetti, geometri, ingegneri, periti

ATTENZIONE: per questi professionisti saranno dati per acquisiti i contenuti dei programmi dei corsi ICAF di “contabilità condominiale” e di “corso base per revisore condominiale”, sui quali si fonderanno le modalità di revisione adottate nel percorso formativo.

Si specifica che il corso non consente l’iscrizione al Registro Italiano dei Revisori Condominiali, se non integrato con il “corso base per revisore condominiale”.

Quindi, nonostante non sia un requisito obbligatorio, per accedere al corso è preferibile aver frequentato il citato “corso base per revisore condominiale” erogato da ICAF con il patrocinio del Registro.

DURATA DEL CORSO E PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI

DURATA DEL CORSO

Il corso ha una durata complessiva di 24 ore, suddivise in 3 incontri.

PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI

Ogni lezione si terrà come da “calendario corso”, avrà durata di 8 ore, divisa in due moduli da 4 ore (mattino e pomeriggio) intervallati da un’ora di pausa pranzo. Al mattino e al pomeriggio, a metà lezione, è prevista una breve pausa caffè.

CALENDARIO

20 MAGGIO 2020 – dalle ore 09:00 alle ore 18:00

26 MAGGIO 2020 – dalle ore 09:00 alle ore 18:00

27 MAGGIO 2020 - dalle ore 09:00 alle ore 18:00

RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CORSO

DOTT. IVAN GIORDANO: giurista dell’economia e dell’impresa, direttore scientifico di AIReC e del Registro Italiano dei Revisori Condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con pluriennale esperienza nel campo della revisione condominiale.

DOCENTI E FORMATORI

DOTT. IVAN GIORDANO: giurista dell’economia e dell’impresa, direttore scientifico di AIReC e del Registro Italiano dei Revisori Condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con pluriennale esperienza nel campo della revisione condominiale.

CONTENUTI FORMATIVI

Premettendo che il corso è aperto a tutti coloro che nutrono interesse per la materia, è preferibile aver frequentato il “corso base per revisori condominiali professionisti” erogato da ICAF con il patrocinio di AIReC – Associazione Italiana Revisori Condominiali e del Registro Italiano dei Revisori Condominiali.

Il percorso formativo si pone l’obiettivo di trasferire conoscenze operative e pratiche per poter operare professionalmente con autonomia sul campo:

– acquisizione di un incarico di revisione

– determinazione del preventivo delle competenze professionali

– perfezionamento dell’incarico, determinazione dei contenuti e stesura della lettera d’incarico

– determinazione delle aree di revisione

– determinazione dei campionamenti da effettuare

– effettuazione ed analisi dei campionamenti

– check list operative

– tecniche di revisione

– casistiche e criticità più frequenti

– lavoro nell’ambito di un pull di revisione con formazione di provenienza eterogenea

– gestione degli incontri nel corso dell’incarico di revisione

– le attività da svolgere presso la propria sede

– le attività da svolgere presso il cliente

– le relazioni intermedie

– i feed-back del committente

– la relazione finale

– il ruolo di CTP – Consulente Tecnico di Parte – in tribunale

– funzioni della revisione condominiale nel contesto stragiudiziale e giudiziale di gestione delle controversie contabili condominiali

– quindi gestione completa di una revisione sul campo nell’ambito di una simulazione gestita in equipe composte da 2/3/4 revisori (corsisti), sotto la supervisione del docente.

Il percorso formativo si pone altresì l’obiettivo di sperimentare sul campo il lavoro di squadra che dovrà gestire e coordinare il pull di revisione, composto da professionisti di formazione in entrata eterogenea, ancorché formati in materia di revisione condominiale.

OBIETTIVO FORMATIVO

SPECIFICO SCOPO

Integrare la formazione di figure professionali altamente qualificate in grado di gestire autonomamente o in team, interamente, un processo di revisione condominiale integrato, avendo preventivamente definito il mandato di revisione rispetto alle aspettative del committente (formale ed effettivo), sino alla stesura del verbale finale, ultimo atto dell’incarico conferito.

COMPETENZE IN USCITA

Competenze trasversali operative sulle modalità di gestione pratica di un “processo” di revisione condominiale, dall’incarico alla consegna della relazione finale.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

ATTIVITA’ FORMATIVE PREVISTE

– Lezioni frontali in aula

– Realizzazione di una revisione condominiale completa nell’ambito di un team di lavoro composto da revisori (corsisti) con formazione di provenienza eterogenea

– Confronto diretto nel corso delle fasi della revisione con il docente, revisore condominiale professionista

– Espletazione delle singole “fasi operative tipo” della revisione oggetto di analisi

– Confronto finale sugli esiti dell’esercitazione

RUOLO DI CIASCUNA CATEGORIA DI PARTECIPANTI

– Discenti: individuazione del proprio ruolo ideale nel team di revisione rispetto alle competenze e alle esperienze specifiche, sperimentate nella realizzazione pratica di una revisione in ogni fase del relativo “processo”

– Docenti: attività di assistenza in aula ai team di revisione che verranno costituiti

– Testimonial: verifica fra gli esiti della simulazione e il caso reale da cui trae ispirazione (in forma anonima)

– Membri dell’associazione AIReC: prospettive e opportunità professionali

MATERIALE DIDATTICO

Il materiale didattico verrà distribuito durante il corso.

NOTE: è necessario disporre di un PC portatile (ne sarà richiesto almeno uno per ogni team di revisione)

COSTI E PROMOZIONI

€ 692,00

€ 592,00 (AIReC, revisori Registro Italiano dei Revisori Condominiali, mediatori ICAF, iscrizioni di minimo 3 persone)

Il costo del corso è esente IVA in quanto erogato da Ente di Formazione accreditato al Ministero della Giustizia, ai sensi dell’art. 10 del dpr 633/72.

PROGRAMMA
* nell’ambito del “patto d’aula”, d’accordo con i discenti e allo scopo di migliorare l’erogazione e il trasferimento delle competenze previste dal percorso formativo, nel rispetto del programma, il contenuto della microprogettazione potrebbe subire lievi modifiche.

GIORNATA 1

Sessione mattino

Introduzione al percorso formativo:

Analisi del materiale didattico

Individuazione dei team di lavoro composti da 2/3/4 corsisti ciascuno

Gestione del tempo e crono-programmazione delle attività di revisione nell’ambito della simulazione

Analisi del materiale didattico

Pianificazione delle attività di revisione:

Analisi dei contenuti dell’incarico

Stesura della lettera d’incarico, individuazione degli obiettivi e dei campionamenti delle attività di revisione

Determinazione specifica del preventivo per le prestazioni professionali

Invio al committente della check list operativa legata allo specifico incarico di revisione

Condivisione con il committente delle modalità operative di revisione: contatti telefonici e e-mail, acquisizione della documentazione, accessi e contatti con il cliente, fasi delle attività di revisione

L’eventuale ruolo di CTP o di CTU: individuazione del quesito rispetto all’incarico di revisione precedentemente conferito

Obiettivi: Aver posto le basi formali per l’avvio delle attività di revisione

Sessione pomeriggio

Avvio delle fasi operative della revisione:

Verifica della rispondenza fra campionamenti da effettuare e materiale / documenti messi a disposizione da parte del committente

Stesura delle lettere di richiesta della documentazione integrativa, con riferimento alle condizioni dell’incarico e alla durata delle attività di revisione

Pianificazione dei campionamenti nelle seguenti aree: contabile, amministrativa, lavoro, appalto, fiscale, tecnica, giuridica

Ripartizione delle attività fra i membri del team di lavoro e coordinamento delle attività congiunte

Predisposizione delle comunicazioni da inviare all’esterno (enti, fornitori, amministratore, etc.) prodromiche od integrate all’attività di revisione

Stesura della parte di relazione inerente le attività svolte nel corso della sessione

Obiettivi: Aver predisposto e le basi operative ed aver di fatto avviato le attività di revisione, individuando i soggetti coinvolti (sia a livello di team, sia a livello di relazioni esterne)

GIORNATA 2

Sessione mattino

Effettuazione di n.10 verifiche operative a campione rispetto:

alle principali aree di verifica:

  • contabile
  • amministrativa
  • lavoro
  • appalto
  • fiscale
  • tecnica
  • giuridica

alle fonti normative e giurisprudenziali della revisione condominiale

  • Codice Civile (norme inderogabili) e relative Disposizioni di Attuazione;
  • L.220/2012
  • Regolamento contrattuale obbligatorio;
  • Codice Civile (norme derogabili);
  • Regolamento assembleare eventuale;
  • Delibere assembleari eventuali;
  • Accordo transattivo del 25.10.2013
  • Norme fiscali;
  • Impatti contabili delle norme tecniche;
  • Giurisprudenza in materia di controversie contabili condominiali e passaggi consegne
  • Norma UNI 10801

ai principi contabili di tenuta della contabilità condominiale

ai criteri di redazione della contabilità condominiale

Stesura della parte di relazione inerente le attività svolte nel corso della sessione

Obiettivi: Aver pianificato i campionamenti rispetto al mandato e al quesito specifico contenuto nell’incarico, oltre che rispetto alle reali e concrete aspettative del committente

Sessione pomeriggio

Sulla base dell’attività di pianificazione svolta nel corso della “sessione mattino”, circolarizzazione di 5 su 10 verifiche a campione:

Area contabile:

  • verifica a campione di n.3 fatti amministrativi

Area amministrativa:

  • verifica a campione di n.1 adempimento

Area fiscale:

  • verifica a campione di n.1 adempimento

Stesura della parte di relazione inerente le attività svolte nel corso della sessione

Obiettivi: Aver effettuato n.5 verifiche complete di fatti amministrativi prestabiliti nel campionamento strutturato al fine di fornire ai committenti un esito soddisfacente delle attività di revisione rispetto alle aspettative stanti alla base del mandato conferito.

GIORNATA 3

Sessione mattino

Sulla base dell’attività di pianificazione svolta nel corso della “sessione mattino” della “Giornata 2”, circolarizzazione di ulteriori 5 su 10 verifiche a campione:

Area appalto:

  • verifica a campione di n.1 fatto amministrativo

Area tecnica:

  • verifica a campione di n.1 adempimento

Area giuridica:

  • verifica a campione di n.3 adempimenti

Stesura della parte di relazione inerente le attività svolte nel corso della sessione

Obiettivi: Aver completato le n.10 verifiche complete di fatti amministrativi prestabiliti nel campionamento strutturato e determinazione dell’esito finale delle attività di revisione.

Sessione pomeriggio

Verifica dell’esito delle attività di circolarizzazione dei n.10 fatti amministrativi rispetto al quesito originale posto dal committente e alle relative reali aspettative:

Analisi dell’esito

Stesura delle considerazioni finali rispetto al quesito

Verbalizzazioni specifiche in caso di incarichi di CTP e/o di CTU

Stesura della parte di relazione inerente le attività svolte nel corso della sessione

Confronto finale dell’esito delle attività di revisione dei vari team costituiti dai corsisti sotto la supervisione del docente e completamento del lavoro svolto in un’attività di revisione integrata

Obiettivi: Aver completato con completezza ed adeguato livello di approfondimento (rispetto all’incarico conferito) ogni fase delle attività di revisione derivante dal mandato conferito ed aver soddisfatto il quesito e le aspettative del committente, nell’ambito di un prodotto (revisione) utilizzabile sia in un contesto stragiudiziale, sia in un contesto giudiziale (nei differenti ruoli di CTP e/o CTU)

PROVE E MODALITÀ DI VERIFICA DEI RISULTATI

Al termine del percorso formativo, confronto con il docente circa l’esito delle attività di revisione poste in atto dai pull costituiti in aula dai corsisti e “confezionamento” del prodotto finale rappresentato dalla “revisione contabile” effettiva rispondente al quesito dei committenti.

Inoltre, verrà sottoposto ai corsisti un test con quesiti a risposta multipla.

ATTESTATO

Al termine della formazione, a tutti coloro che matureranno interamente le 24 ore di corso, verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso, che potrà avere valore di attestato di qualificazione di “revisore condominiale professionista Registro” solo unitamente all’attestato del “corso base di revisione condominiale Registro”.

La frequentazione del solo corso avanzato, per coloro che non sono Revisori del Registro, non da diritto all’iscrizione al Registro Italiano dei Revisori Condominiali, ma può essere integrata, anche successivamente, dal corso base di revisore condominiale Registro.

L’attestato viene rilasciato con frequenza di tutte le 24 ore. Le eventuali ora perse possono essere recuperate in occasione del corso successivo, salvo disponibilità di posti.

Per chi non è iscritto al Registro, verrà comunque rilasciato un attestato valido ai fini del riconoscimento di crediti formativi professionali o valido come aggiornamento professionale.

ABILITAZIONI CONSEGUIBILI A FINE CORSO

Solo per chi ha già superato con profitto il “corso base di revisione condominiale Registro”, rilascio dell’attestato di qualificazione di “revisore condominiale Registro professionista” con indicazione nell’elenco revisori presente sul sito del Registro della formazione specifica effettuata (corso base, corso di alta formazione, corso di contabilità condominiale, crediti formativi relativi alla formazione continua)

PROSPETTIVE PROFESSIONALI

Previa formazione con il “corso base di revisione condominiale” e preferibilmente di “contabilità condominiale”:

– Possibilità di esercitare la professione di “revisore condominiale” ai sensi della L.04/2013

– Possibilità di essere inserito nell’elenco “revisori condominiali del Registro Italiano dei revisori condominiali” categoria revisore professionista o revisore cultore

– Possibilità di operare in team di revisione su tutto il territorio nazionale

– Possibilità di far parte del progetto di revisione territoriale IGM POINT

ACCREDITAMENTI

Per il corso in oggetto è stato richiesto l’accreditamento presso i seguenti ordini e collegi professionali:

– AIReC – Associazione Revisori Condominiali > 24 CREDITI
– Registro Italiano dei Revisori Condominiali > 24 CREDITI

– Organismo di Mediazione Civile ICAF > 24 CREDITI

– Accreditato al Ministero della Giustizia e valido come aggiornamento obbligatorio per gli amministratori di condominio (ai sensi del Decreto 13.08.2014 n.140)

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Ente di Formazione ICAF

Via Ercole Oldofredi 9

Milano

Italy

Visualizza Mappa

Politica di rimborso

Contatta l'organizzatore per richiedere un rimborso.

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Salva questo evento

Evento salvato