Gratuito

Considerazioni sui principali avvenimenti della Rivoluzione francese

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Istituto Bruno Leoni (IBL)

Piazza Castello 23

20121 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento

Descrizione

Presentazione del libro

Considerazioni sui principali avvenimenti della Rivoluzione francese
di Madame de Staël

Intervengono:
Biancamaria Fontana (Professore di Storia del Pensiero Politico presso l’Università di Losanna, Svizzera)
Francesco Perfetti (Direttore della rivista Nuova Storia Contemporanea)

Introduce e coordina:
Alberto Mingardi (Direttore generale dell'Istituto Bruno Leoni)


Scritte nel castello di Coppet e pubblicate postume nella primavera del 1818, le Considérations sur les principaux événements de la Révolution française costituiscono l’opera forse più bella e più complessa della produzione letteraria di Madame de Staël. Personalità eccezionale, vissuta a cavallo di due secoli, imbevuta di pensiero illuministico, madrina riconosciuta del Romanticismo europeo e di certo sentimento europeistico trascendente il cosmopolitismo settecentesco, testimone e in qualche caso protagonista della stagione rivoluzionaria, la de Staël rifiutò le posizioni di quanti, da qualunque sponda ideologica e culturale provenissero, coltivavano l’idea che la Rivoluzione fosse da considerare en bloc: un fenomeno diabolico e totalmente negativo, per gli uni, ovvero un fenomeno positivo, malgrado la stagione del Terrore, per gli altri. Ella propose, invece, in quest’opera, una lettura nuova della Rivoluzione che ne sottolineava fasi e momenti degenerativi e prefigurava le conclusioni cui sarebbero pervenuti storici liberali secondo una linea che, passando per Louis-Adolphe Thiers e Alexis de Tocqueville, giunge fino ad Alfred Cobban e a François Furet. Inoltre, al di là del discorso storiografico, le Considérations sur le principaux événements de la Révolution française sono importanti anche perché fissano alcuni punti fermi del pensiero politico di Madame de Staël: un liberalismo che non si fonda soltanto sul costituzionalismo ma che è anche, e soprattutto, etico.

Anne-Louise Germaine Necker, baronessa di Staël-Holstein (1776-1817), grande protagonista della vita culturale e mondana del suo tempo, legò il proprio nome alla nascita e allo sviluppo del Romanticismo europeo. Liberale e ammiratrice del sistema politico inglese divenne un simbolo della lotta contro Napoleone e il bonapartismo. Fra le sue opere più note – oltre alle Considérations sur les principaux événements de la Révolution française – segnaliamo i romanzi Delphine (1802) e Corinne ou l’Italie(1807), il saggio De l’Allemagne (1810) e il lavoro autobiografico Dix années d’exile uscito postumo nel 1821.

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Istituto Bruno Leoni (IBL)

Piazza Castello 23

20121 Milano

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato