ARCHILIBRI: ARCHITETTURA ALTROVE

Pannello azioni

La vendita termina a breve

ARCHILIBRI: ARCHITETTURA ALTROVE

Tre nuovi libri dalla China Room del Politecnico di Torino

Quando e dove

Data e ora

Località

Cult Lab Torino 17 Via Cesare Battisti 10123 Torino Italy

Mappa e indicazioni

Come arrivare

Informazioni sull'evento

  • 2 ore
  • eTicket mobile

Francesca Governa, geografa urbana del Politecnico di Torino ed Enrico Molteni, docente di composizione architettonica e urbana all'Università degli Studi di Genova, discutono con un gruppo di ricercatori della China Room del Politecnico di Torino sui tre ultimi libri pubblicati dal centro di ricerca dell'ateneo torinese. Tre libri che indagano i cambiamenti del paesaggio causati dall'urbanizzazione in Cina, esplorano i processi e le decisioni gerarchiche legate alla progettazione su larga scala e illustrano l'impatto della trasformazione creativa urbana sulle tendenze architettoniche contemporanee.

The Enriched Field: Urbanizing the Central Plains of China di Leonardo Ramondetti, Birkhäuser, 2022

Crescita urbana/suburbanizzazione. Negli ultimi vent'anni, una crescita urbana massiccia e senza precedenti ha trasformato la Cina: nuove città punteggiano il paesaggio, in molte regioni si verificano ampi processi di suburbanizzazione e gli spazi agricoli sono radicalmente alterati dalla costruzione di nuovi insediamenti rurali. Questa pubblicazione esamina le implicazioni sociospaziali delle politiche e delle pianificazioni nazionali e locali e studia le infrastrutture, le abitazioni e gli spazi produttivi di nuova costruzione.

The Story of a Section. Designing the Shougang Oxygen Factory, Michele Bonino, Edoardo Bruno, Alessandro Armando, Giovanni Durbiano, ORO Press, 2022

Progettazione su larga scala e rinnovamento industriale. Il libro racconta la storia della trasformazione della fabbrica Shougang Oxygen in centro di accoglienza per le XXIV Olimpiadi Invernali di Pechino 2022 (progetto del Politecnico di Torino e della Tsinghua University). Il libro analizza in dettaglio più di 300 disegni in sezione, lo sviluppo del progetto di costruzione tra Cina e Italia, e il processo di comprensione reciproca e integrazione tra culture diverse. Il libro analizza la pratica progettuale da una prospettiva strategica, il conflitto tra il piano del progettista e i regolamenti dei dipartimenti competenti, nonché norme e regolamenti e requisiti organizzativi, e tenta di risolvere le differenze nel processo di progettazione.

Fun Mill. The Architecture of Creative Industry in Contemporary China, Maria Paola Repellino, ORO Press, 2022

Industrie creative e rinascita urbana. Nell'ultimo decennio la Cina ha assistito a una crescita esplosiva delle industrie creative, con centinaia di cluster creativi - distretti artistici, aree culturali, mediateche, incubatori e parchi per le industrie creative o mulini del divertimento - che continuano a proliferare e a innescare strategie di valorizzazione immobiliare reinventando importanti quartieri cittadini. Il libro analizza i cluster creativi come terreno fertile per la ricerca e l'azione che coinvolge il progetto architettonico e urbano e delinea alcuni tratti distintivi delle pratiche professionali e progettuali in Cina nell'ultimo decennio.

I tre libri dimostrano quanto il contesto cinese possa essere un deposito strategico per indagare le mutazioni spaziali e consenta di osservare fenomeni, spesso a velocità accelerata, che enfatizzano comportamenti globali. In questo senso, i ricercatori di China Room hanno guardato alla Cina come a un laboratorio in espansione dove è possibile testare precise domande scientifiche. I lettori possono fare un viaggio approfondito all'interno di processi multi-scala e multi-attori, dove la trasformazione spaziale è una costante notevole.

La China Room è uno spazio per la ricerca sui processi contemporanei di urbanizzazione cinese, situato presso il Politecnico di Torino, e rappresenta un punto di incontro per la conoscenza e la riflessione per studiosi, educatori e professionisti in Europa, Cina e oltre.

A cura de: Il Giornale dell’Architettura

Con il contributo di: Atrium, Casa Fornengo, Garofoli, Wall&Decó

Crediti: 2 CFP

L’incontro è in presenza e la partecipazione è gratuita

PER INFORMAZIONI : comunicazione@cultlabtorino.com

La vendita termina a breve