50 €

APPROCCI E TECNICHE DI FACILITAZIONE

Informazioni sull'evento

Località

Località

Evento online

Politica di rimborso

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Descrizione evento
Sei moduli professionalizzanti sulla facilitazione in presenza ed online.

Informazioni sull'evento

La professione del Facilitatore si va sempre più affermando in Italia, sia nel mondo delle imprese che della PA. Il Facilitatore è un consulente di processo, capace di gestire team e progetti con modalità di lavoro innovative, fortemente centrate sulla collaborazione e il lavoro tra pari, sia in ambienti di lavoro in presenza che online.

Se per molti anni nel mondo della facilitazione si è distinto tra chi si occupa di facilitazione in presenza e chi online, negli ultimi tempi questa distinzione ha perso di senso ed in un qualche modo è diventata obsoleta. Per fare il facilitatore occorre saper lavorare sia in presenza che online, applicando tecniche ed approcci in modo efficace e lavoro combinando momenti di lavoro sincrono ed asincrono in modo appropriato.

Questo corso, organizzato in sei moduli formativi online, permette di approfondire, con un taglio esperienziale, i principi e le competenze base, le tecniche e gli approcci di facilitazione, gli strumenti per prendere decisioni in modo partecipato aiutando i partecipanti a costruire una cassetta degli attrezzi utile in una molteplicità di contesti.

PROGRAMMA E CALENDARIO

Il corso è organizzato in sei moduli per un totale di 18 ore di formazione tutte calendarizzate tra il 5 e il 22 ottobre 2020. Tutti i moduli si svolgono il pomeriggio, dalle 16.00 alle 19.00. Ecco il dettaglio dei singoli moduli:

1. Il lavoro del facilitatore: competenze e tecniche base (5 ottobre 2020, 16.00 - 19.00)

Si parte dalle dinamiche tipiche di una riunione si esaminano le differenze rispetto ad una riunione facilitata fino a riflettere sul lavoro del facilitatore usando le sei aree di competenza identificate dalla IAF – Associazione Internazionale Facilitatori. Continua con una riflessione su come funziona un percorso partecipato e come debba essere progettato, fino ad arrivare ad alcune delle tecniche base che un facilitatore usa: brainstorming, ascolto attivo, trasformazione del conflitto e consensus building. Si chiude guardando alla struttura tipo di un incontro facilitato.

2. Approcci e tecniche di facilitazione 1 (8 ottobre 2020, 16.00 - 19.00)

Si lavora su alcune tecniche di facilitazione che seguono un approccio più convenzionale, tra cui Scenario Workshop, Focused Conversation, Consensus Workshop, Focus group ed il set di strumenti di Liberating Structures, analizzando come funzionano.

3. Facilitare conversazioni difficili (12 ottobre 2020, 16.00 - 19.00)

Si analizza un aspetto che costituisce il motivo per cui molto spesso è richiesto l’intervento del facilitatore: divergenze e dispute che bloccano il lavoro del gruppo. Cambiare punto di vista, e tenerne conto, non è facile e proprio su questo svolge il suo ruolo il terzo, che interviene con tecniche di facilitazione e mediazione. Le vedremo, soffermandoci sul concetto di conflitto e su come affrontarlo negoziando collaborativamente ed ascoltando attivamente.

4. Decidere in modo partecipato (15 ottobre 2020, 16.00 - 19.00)

Il focus specifico di questo modulo riguarda i processi decisionali. Come si prendono decisioni in modo partecipato? Facendo un parallelo tra pratiche reali e ideali, si arriva a condividere le principali sfide che un facilitatore ha davanti nel guidare un processo decisionale multiparte ed alcune strumentazioni di base utili a lavorare con questi approcci.

5. Approcci e tecniche di facilitazione 2 (19 ottobre 2020, 16.00 - 19.00)

Nel mondo della facilitazione sempre più spesso l’attenzione va sui processi, a prescindere dai contenuti. Il modulo è dedicato alle tecniche più innovative di facilitazione – tra cui Future Search Conference, World Cafè, Open Space Technology, Pro-action Cafè. Si chiude con una riflessione su alcuni nuovi filoni della facilitazione che utilizzano altri linguaggi oltre alla parola – lavorare con le mani, con il corpo, con le immagini.

6. Nulla sarà più come prima? Progettare e gestire incontri combinando facilitazione online – offline (22 ottobre 2020, 16.00-19.00)

In conclusione dei lavori è utile soffermarsi, anche dopo aver sperimentato moduli online, su come organizzare e gestire un incontro facilitato e su quali siano le differenze tra il farlo online e offline. L’occasione serve anche a comprendere come lavorare in situazioni face to face ed online con queste tecniche, come usarle in versione blended e quali competenze debba avere il facilitatore che lavora utilizzando sia gli ambienti virtuali che quelli reali.

ISCRIZIONI

Come nella tradizione della nostra Scuola, il corso è aperto ad un massimo di 20 iscritti. La quota di iscrizione al corso è di euro 650,00 IVA COMPRESA (533 euro al netto di IVA). Per iscriversi è necessario versare un acconto di 50 euro registrandosi da questa pagina di eventbrite (tasto in alto a destra), oppure con un bonifico bancario (contattateci a info@loci.it). L’iscrizione sarà confermata solo all’atto del versamento dell’intera quota di partecipazione. Se il corso non dovesse raggiungere il numero minimo di adesioni richieste, a coloro che si sono già iscritti sarà interamente rimborsata la quota di iscrizione. Le iscrizioni si chiuderanno entro e non oltre il 30 settembre 2020. Partner amministrativo è la Genius Loci sas di Gerardo de Luzenberger.

Condividi con gli amici

Località

Evento online

Politica di rimborso

Rimborsi fino a 7 giorni prima dell'evento

La commissione di Eventbrite non è rimborsabile.

Salva questo evento

Evento salvato