Gratuito

AI per pochi? L'importanza del Manager 4.0

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Evento online

Descrizione evento
Perché la AI ha bisogno della sponsorizzazione dei C-level e perché questi ultimi non possono fare a meno dell’AI? Chi è il Manager 4.0?

Informazioni sull'evento

Evento erogato con ZOOM, il cui link viene fornito nella email di avvenuta registrazione.

Tutti i modelli organizzativi stanno cambiando e molti sostengono che l’AI avrà un impatto superiore a quello dell’energia elettrica sul modo di lavorare e di creare valore aggiunto nel business. Partendo dall’esperienza di SECO, leader nel settore High Tech per la miniaturizzazione dei computer e per soluzioni SW IoT, cercheremo di capire come si lavorava prima e come ci si può aggiornare.

È possibile riorganizzare interi processi produttivi basandosi sull’approccio Lean e senza il coinvolgimento diretto dei C-Level, ma nel caso dell’AI è necessario un processo più profondo e maturo di alfabetizzazione, essendo questo fenomeno per sua natura molto complesso ed in costante evoluzione.

L’AI permette di lavorare sui dati come non mai ed offre una maggiore velocità di elaborazione rispetto alle tecnologie classiche, il che può solo facilitare la governance aziendale.

Questo è il tempo per l’affermazione del nuovo Manager 4.0, umile e flessibile, pronto a tentare le nuove strade offerte dall’AI e dalle altre tecnologie esponenziali, nell’intento di ridefinire lo stesso concetto di «valore aggiunto» per i clienti molto più digitali ed esigenti.

Saremo insieme a:

- LUCA PORCARI, Presidente di RPA ITALY e CEO di GETINET

- GIANLUCA VENERE, Chief Innovation Officer di SECO

- BARBARA VECCHI, CEO & Founder di Hopenly

- ANTONIO RIZZO, Professore di Scienze e Tecnologie Cognitive, Università di Siena

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Evento online

Salva questo evento

Evento salvato