Gratuito

A place to stay - Integrazione è Cultura.

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Via Emerico Amari, 148

148 Via Emerico Amari

90139 Palermo

Italy

Visualizza Mappa

Amici che parteciperanno
Descrizione evento

Descrizione

A Place to Stay è una manifestazione artistica organizzata dall’Associazione Artistico Culturale Scruscio in collaborazione con AMACI, l’Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani, in occasione della giornata del Contemporaneo che quest’anno è alla sua tredicesima edizione. La manifestazione – che quest’anno si svolgerà sabato 14 ottobre aprendo gratuitamente le porte dei 24 musei AMACI e di un migliaio di realtà del contemporaneo in Italia – nelle prime dodici edizioni ha registrato un crescente successo, che si è ormai consolidato confermando la partecipazione di circa un migliaio di aderenti e di circa 200.000 visitatori su tutto il territorio nazionale. La Giornata del Contemporaneo si conferma quindi come uno degli appuntamenti più attesi dell’anno dal pubblico del contemporaneo, sempre più vasto e curioso, che ancora una volta nell’arco di sole ventiquattro ore coglie l’occasione di conoscere meglio musei, fondazioni e gallerie, di visitare atelier d’artista, prendere parte a dibattiti, visite guidate e laboratori, entrando attivamente in contatto con l’arte del presente. Un programma multiforme che di anno in anno ha saputo regalare al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea, portando la manifestazione organizzata da AMACI a essere considerata l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione dell’arte in Italia.


IL TEMA
Per questa tredicesima edizione, i Direttori dei musei AMACI hanno invitato Liliana Moro a realizzare l’immagine guida. Pane quotidiano è il titolo dell’immagine realizzata creata: una scritta semplice, realizzata con timbri tipografici su fondo bianco, che porta la nostra attenzione sull’alimento base di tutti i giorni. Due sole parole che compongono un messaggio essenziale: un rimando alla tradizione biblica e alla preghiera cristiana, ma che laicamente fa riferimento all’idea di cibo, per il corpo ma soprattutto per lo spirito, con cui alimentare la nostra esistenza. Facendo leva sul parallelo tra pane e cultura, l’immagine ci parla del nutrimento per eccellenza che diventa elemento di vita, sopravvivenza e crescita per l’individuo e per l’intera società.
Il tema scelto quest’anno dall’Associazione Scruscio in occasione della giornata del contemporaneo è l’integrazione, inteso come processo dinamico e bilaterale di adeguamento e arricchimento reciproco. Un arricchimento dello spirito che ci permetta di affrontare l’accoglienza e l’inclusione non come un ostacolo ma come pane quotidiano di cui nutrirci. In un periodo storico in cui il tema dell’immigrazione è molto sentito e controverso, parlare di integrazione attraverso le immagini è un tentativo di avvicinare il pubblico all’argomento con una sensibilità che diverge dalla parola e lo fa attraverso la riflessione degli Artisti. L’intento è quello di creare un dialogo fra la Sicilia e le comunità che la popolano, partendo dal presupposto che la Cultura può generare inclusione sociale, attivando uno scambio reciproco che arricchisce entrambe le parti. Immagini che dunque parlano di multiculturalità, di trame legate al mediterraneo, di luoghi che accolgono e non respingono, di partecipazione e scambio.


IL CONTEST THE BIG DRAW
The Big Draw è un ente di beneficenza che promuove annualmente una campagna per il disegno quale linguaggio universale di apprendimento, espressione e invenzione. Questo si traduce in un grande festival di disegno con migliaia di attività, per lo più gratuite, che collegano persone di tutte le età con musei, artisti, spazi pubblici e privati. The Big Draw è pensato per chi ama disegnare, per gli appassionati che non lasciano la matita nemmeno in età adulta, ma è anche, e soprattutto, per chi è convinto di non poter disegnare... e si sbaglia! The Big Draw nasce in Inghilterra e raduna ogni anno 300.000 persone solo in territorio inglese, ma l'obiettivo è molto più grande: espandere la giornata del disegno in tutto il Mondo. Fabriano sostiene il Festival del disegno portando il Big Draw in Italia.
L’Associazione Scruscio per A Place o stay ha proposto, in occasione dell’inaugurazione, una giornata dedicata al disegno dei Doodle, ovvero una serie di scarabocchi realizzati in un determinato contesto che si intrecciano su un foglio. Un lungo rotolo verrà posizionato al centro della sala espositiva per permettere a tutti i partecipanti di lasciare un segno e un messaggio attraverso il disegno il cui tema sarà “trame mediterranee”. Per disegnare un “doodle” non servono doti particolari, chiunque può farlo seguendo la propria fantasia. Dalle linee geometriche, ai fiori, alle curve, fino ad arrivare a ritratti e addirittura a paesaggi estremamente complicati. Il concetto di “doodle” è prettamente occidentale e moderno, ma si potrebbe dire che alcuni disegni traggono influenza ed ispirazione dalle arti arabe, orientali, africane, oceaniche e sud americane, da arti molto più antiche in cui il disegno ha una valenza più profonda, sacra e spirituale; non di mero e puro intrattenimento estetico per l’occhio. Una mescolanza di differenti culture in cui ciascuno ha il diritto di esprimersi nella propria creatività.
Per una selezione di 20 appassionati ed Artisti che faranno richiesta di partecipazione, ci sarà anche la possibilità di realizzare un estemporanea pittorica per la realizzazione di libri d’Artista che si leghino al tema “La Città accogliente – a place o stay”. L’Associazione Scruscio selezionerà alcune opere che si riterranno meritevoli di essere presentate ad una successiva manifestazione Artistica da loro organizzata.

Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Via Emerico Amari, 148

148 Via Emerico Amari

90139 Palermo

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato