Gratuito

12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

Azioni e Pannello dettagli

Gratuito

Informazioni sull'evento

Condividi questo evento

Data e ora

Località

Località

Cimitero Militare del Commonwealth di Cassino

SP76

03043 Cassino

Italy

Visualizza Mappa

Descrizione evento
L'eredità della battaglia di Cassino è formata da tante piccole storie incise nella nostra Terra. Adesso tocca a noi raccoglierne.. i resti!

Informazioni sull'evento

Se proviamo a fare la somma di tutti i nomi presenti nei Cimiteri di Guerra del territorio di Cassino comprendendo anche quelli presenti nell'asse Minturno, Mignano M.L. e Venafro, ci si rende subito conto che parliamo di un totale di circa 55.000 caduti.

Molti sono stati i Veterani della Battaglia sulla Linea Gustav, che hanno presenziato alle commemorazioni prima dei decennali e poi dei quinquennali che si sono susseguiti negli anni. Gli ultimi li abbiamo visti arrivare, sempre più emozionati, nel 2019 per il 75°.

Ma la natura fa il suo corso e molto probabilmente nel 2024 si potranno contare sul palmo di una mano. Cosa ne sarà allora di tutte queste sepolture di giovani soldati? Molti non erano ancora maggiorenni, che assieme ai nostri genitori, i nostri nonni e i nostri parenti, hanno versato il loro sangue su questa Terra.

Molti di loro, civili e i soldati, nella concitazione della battaglia, non si resero neanche conto della drammaticità e vastità di quella distruzione. Non è ebbero il tempo. Fu una cosa inimmaginabile. Nessuno avrebbe mai potuto pensare che il fronte a Cassino sarebbe durato 9 mesi d'inferno. Ecco perché i soldati qui si resero conto di che cosa fosse davvero la guerra. Qui, molti di loro dubitarono fortemente della scelta di essere venuti a combattere in un paese/continente straniero per la libertà altrui. In quei duri 9 mesi i destini di molti si incrociarono. Dentro quelle uniformi non ci era più il soldato ma l'uomo con il suo istinto di sopravvivenza. Uomini che spararono pallottole che colpirono altri uomini, senza preoccuparsi di uccidere coetanei simili con le stesse vicissitudini, con le stesse paure, con gli stessi sentimenti. E dietro quelle pallottole c'erano le loro famiglie, gli amori che aspettavano il loro ritorno. Oggi questo vediamo nei cimiteri, vite e sogni spezzati dalla guerra, uomini che con il loro sacrificio hanno donato noi pace, libertà e benessere.

Cosa hanno provato i veterani quando sono tornati a visitare i loro compagni di battaglia? cosa hanno pensato quando hanno rivisto quelle bianche pietre tombali con un nome che sarebbe potuto essere il loro? Come hanno raccontato la loro sopravvivenza a questa lunga battaglia, ai loro figli, i loro nipoti o i loro amici?

Oggi che molti di loro non ci sono più ci chiediamo quale sia l'Eredità della Battaglia di Cassino.

Cosa è necessario fare per conservarla?

Riteniamo che in questo momento di *"emergenza sanitaria"* un modo singolare per mantenere e rinnovare il ricordo e la memoria sia quello di essere noi stessi, a portare un fiore su ogni lapide dei caduti sepolti nei vari cimiteri del cassinate. Noi, la popolazione locale, che siamo gli unici che possono farlo, considerato che dall'estero, i loro familiari, ancora non possono tornare per le restrizioni dovute al Covid19. Abbiamo, a casa nostra, le lapidi che simboleggiano il sacrificio ed il prezzo della nostra libertà, che è stata donata a noi da questi uomini e dalle loro famiglie che hanno sofferto per la perdita dei loro cari.

Portiamo un fiore in questi luoghi, un Red Poppy, chiudiamo gli occhi, respiriamo piano, fermiamo il tempo, riflettiamo, e sentiremo ancora più nel profondo il significato di quella scritta nel cimitero del Commonwealth: "Their name liveth for evermore", I LORO NOMI VIVONO PER SEMPRE


		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

Programma "Together we stand, Divided we fall" per il 12 maggio 2021
  • ore 10:30 presentazione dell'Evento a cura di Pino Valente
  • spiegazione dei particolari architettonici del Cimitero del Commonwealth di Cassino
  • a seguire "Last Post"
  • consegna dei Red Poppies per deposizione sulle Tombe come segue:
  • Lo stesso giorno della sua morte di 77 anni fa, il nome inciso sulla lapide del cimitero del Commonwealth, di Ernest Bailey, sarà ricordato a Cassino attraverso suo nipote Steve Bailey. Il nipote di questo soldato ha iniziato  il suo pellegrinaggio da Kettering (Northamptonshire - GB) fino a Cassino alcuni anni fa, e nel 2017 ha composto una poesia, ciò dopo aver visitato il Cimitero del Commonwealth dove riposa suo nonno Ernest. Il soldato Ernest fu uno dei primi a morire del Bedfordshire and Hertfordshire Regiment il 12 maggio 1944 nel tentativo di superare il fiume Gari alle pendici di Monte Trocchio, nell'ultima battaglia per rompere la Linea Gustav a Cassino. La sua è una storia di un ragazzo sensibile con un CUORE GRANDE e FORTE che gli ha consentito di AFFRONTARE la sua vita difficile, preceduta da una morte drammatica su un campo di battaglia sconosciuto. Storia narrata nella versione in prosa della sua poesia tradotta da Anna De Santis, che riportiamo di seguito.

		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P
  • Dall'email ricevuta da Alison Barry, tramite il diario di suo padre Peter Cochrane, Comandante della "Compagnia C" del 2° Battaglione Queen's Own Cameron Highlanders, pianteremo un Red Poppy sulle sepolture di:
  1. Private Andrew McMahon, caduto in battaglia il 5 Marzo 1944, 28 anni
  2. Private David Blair, caduto in battaglia il 7 Marzo 1944, 28 anni
  3. Lance Corporal William Haig, caduto in battaglia l'8 marzo 1944, 35 anni
  4. Private Thomas Glacy, caduto in battaglia l'8 marzo 1944, 25 anni

Leggi la lettera con parte del diario d Peter Cochrane nel video seguente...

--Traduzione dall'inglese all'italiano a cura della "Classe 4a sez. A" dell'Istituto d'Istruzione Superiore Medaglia D'Oro di Cassino--

Clicca qui se vuoi vedere la Clip del diario di Peter direttamente da Youtube


		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P
  • Dall'email ricevuta da Katie Gibbons dalla Nuova Zelanda: Mio nonno Ivan Gibbons, Nuova Zelanda, ha combattuto a Cassino con il suo migliore amico LAXTON R BROWN, mio nonno fu ferito da una mitragliatrice e fu portato al "convento delle suore (the nunnery)" e ha vissuto fino a quando ha compiuto 94 anni, Laxton non è stato così fortunato e morì 3 giorni dopo che il nonno fu colpito. Oggi è l'Anzac Day in Nuova Zelanda, è un giorno molto speciale per la mia famiglia e dal momento che nessuno nella mia famiglia è stato a Cassino da quando ci sono stata io e non so quando si potrà venire di nuovo, puoi piantare un Red Poppy sulla tomba di Laxton per favore?

		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

...tutta questa storia diventa un'eredità che non ha confini...

Questa Eredità deve andare oltre le barriere che ci impone questa pandemia, deve tenerci in contatto con i popoli di tutto il mondo attraverso i figli e i figli dei figli di coloro che qui sono venuti a distruggere quell'altro "brutto virus" che fu il nazifascismo.


		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P

--L'incontro rispetta le misure contro il Covid-19 come da protocollo e regolamento del "Comitato Tecnico Scientifico di AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) ed è coordinato da Valente Giuseppe guida AIGAE Tess. n. LA-545".

Per questo motivo, segnala la tua partecipazione prenotando un biglietto gratuito a partire da 5 giorni prima dell'evento (evento con partecipazione limitata)--


		Immagine 12 maggio '44... "Behind the Bullets" (Dietro le P
Condividi con gli amici

Data e ora

Località

Cimitero Militare del Commonwealth di Cassino

SP76

03043 Cassino

Italy

Visualizza Mappa

Salva questo evento

Evento salvato